Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali nati 1987 Azzurrini in zona medaglia

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/90232ec292a7407d67dd879e61e5a770.jpg

Superati gli Usa padroni di casa 8-7. Giorgetti trascinatore con una tripletta. Stanotte, alle 2.30 italiane, la semifinale con la Croazia. Il tecnico Ivaldi: "Abbiamo condotto il gioco"

LOS ALAMITOS
Dall'altra parte dell'Oceano Atlantico c'è un Italia in zona medaglia. E' quella degli Azzurrini nati nel 1987 e seguenti guidati dal tecnico federale Pietro Ivaldi che, senza timori reverenziali, spazza via dai Mondiali Juniores di casa gli Stati Uniti (8-7) e si regala la semifinale con la Croazia.
Nella piscina di Los Alamitos (California) il clima è stato una bolgia. Migliaia di tifosi hanno invaso le tribune e incitato i ragazzi di casa per 32 minuti. Ma l'Italia di stanotte è stata troppo forte anche per loro.
Gli Azzurrini partono subito col piglio giusto e alla prima sirena sono in vantaggio per 3-0 sfruttando alla perfezione gli schemi in superiorità (3/4) e difendendo il risultato con grinta e determinazione in inferiorità (0/4).
L'Italia mantiene il controllo della partita e le tre reti di margine fino a metà gara, andando al riposo più lungo sul 5-2. Coach Doug Peabody non ci sta, e gli Usa che scendono in vasca nella seconda metà di partita sono un'altra squadra. Si rifanno sotto sul 5-4 e, nel quarto parziale, agguantano per due volte il pari, sul 6-6 e sul 7-7. Decide Giorgetti, autore di una tripletta.
Soddisfatto, non solo per il risultato, Pietro Ivaldi. "Abbiamo avuto il giusto approccio alla partita e i ragazzi hanno applicato alla lettera le indicazioni del pre-partita - evidenzia il tecnico federale - Anche nei momenti difficili, quando gli Usa ci hanno raggiunto, siamo stati noi a condurre il gioco".
Stanotte, 17.30 locali, le 2.30 italiane, l'Italia affronterà la Croazia per un posto in finale. "Conosciamo il nostro avversario molto bene - conclude Ivaldi - Ci siamo allenati con loro a Zagabria. E' una squadra molto forte, ma anche noi lo siamo!". Alle 19 locali l'altra semifinale tra Serbia e Ungheria.
 
Il tabellino
 

Italia-Usa 8-7
Italia: Washburn, Patrone, Ninfa, Saccoia, Giorgetti 3, Caliogna, Figari 2, Ferrone, La penna 1, Lo Cascio, Nora 1, Guidaldi 1, Gennaro. All. Pietro Ivaldi.
Usa: Lapin, Mac Donell, Krumpholz, Ligtenberg, Artukovich 1, Sagehorn 2, Wigo 3, Hindle-Katel, Davidson, Sardo 1, Rappel, Warden, Stevens. All. Doug Peabody.
Arbitri: Korizna (Pol) e Galkin (Rus).
Note: Parziali: 3-0, 2-2, 1-2, 2-3. Usciti per limite di falli Patrone (I) e Ligtenberg (U) nel quarto tempo. Espulsi per proteste Guidaldi (I) nel terzo tempo, Gennaro (I) e Wigo (U) nel quarto. Espulso per gioco scorretto Ninfa (I) nel quarto tempo. Superiorità Numeriche: Italia 5/11, Usa 4/12.
 
Il programma
 
Semifinali
Sabato 25 agosto

ore 17.30* Croazia-Italia
ore 19* Serbia-Ungheria
 
Finali
Domenica 26 agosto
 
ore 17* per la medaglia di bronzo
ore 18.30* per la medaglia d'oro
 
*orari locali, in Italia +9 ore
 
consulta il sito ufficiale
vai alla convocazione