Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali nati 1987 L'Italia vola in finale

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/99980b866cc0becd5658b0e32bb52e2e.jpg

Gli Azzurrini superano anche la Croazia 12-11. Ferrone realizza tre gol tra cui quello decisivo. Stanotte, alle 3.30, c'è l'Ungheria per la medaglia d'oro. Ivaldi: "Prova di carattere"

LOS ALAMITOS
E' una piccola grande Italia. Gli Azzurrini '87 e seguenti di Pietro Ivaldi battono la Croazia 12-11 in semifinale e conquistano l'accesso alla finale dei Mondiali Juniores in corso a Long Beach e Los Alamitos (California, Usa).
"Nelle altre partite abbiamo iniziato forte per poi avere un calo nel finale - racconta Ivaldi - Stavolta sono partiti meglio loro, ma noi abbiamo rimontato e vinto". Nel primo tempo, infatti, la Croazia si porta avanti fino al 4-2 di Sutalo. Accorcia Giorgetti, con uno splendido pallonetto, prima del nuovo +2 di Cule (miglior marcatore del match con 4 gol) in apertura del secondo parziale.
Gli Azzurrini hanno una grande reazione tra il secondo e il terzo tempo; prima agganciano la Croazia sul 5-5 (gol di Caliogna e Guidaldi), poi compiono il sorpasso sul 9-8 con la botta su rigore di Figari. La Croazia non tornerà più in vantaggio. Ferrone (3 gol, come Guidaldi) assesta il break decisivo portando l'Italia sul 12-10 a 1'41" dalla fine della partita. Chiude il martch la rete di Jokovic per il 12-11 finale.
"I ragazzi hanno fornito una prova di grande carattere - commenta raggiante il tecnico federale Pietro Ivaldi - Rispetto a ieri (con gli Usa, ndr) eravamo più tranquilli; i ragazzi stanno tenendo bene il ritmo e alta la concentrazione".
Gli Azzurrini, dopo l'impresa con la Croazia, si sono fermati in piscina per assistere alla seconda semifinale e conoscere la squadra che oggi, alle 18.30 locali, le 3.30 della notte in Italia, contenderà loro la medaglia d'oro. Ha vinto l'Ungheria, 17-16, dopo i supplementari con la Serbia.
 
Il tabellino
 
Croazia-Italia 11-12
Croazia: Nizic, Loncar, Cule 4 (1 rig.), Bebic, Jokovic 2, Popovic, Radmanovic 1, Sukno 2, Muslin, Buljubasic 1, Sutalo 1, Jurisic. All. Nikolic.
Italia: Washburn, Patrone, Ninfa 1, Saccoia, Giorgetti 1, Caliogna 1, Figari 1 (rig.), Ferrone 3, Lapenna 1, Lo Cascio, Nora 1, Guidaldi 3. All. Ivaldi.
Arbitri: Juhasz (Ung) e Rodriguez (Spa).
Note: parziali: 4-3, 2-2, 2-4, 3-3. Usciti per limite di falli Ninfa (I), Patrone (I), Saccoia (I) e Buljubasic (C) nel quarto tempo. Espulso Giorgetti (I) per comportamento poco riguardoso nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Croazia 5/15, Italia 5/14.
 
Il programma
 
Finali
Domenica 26 agosto
 
ore 17* per la medaglia di bronzo
Croazia-Serbia
 
ore 18.30* per la medaglia d'oro
Italia-Ungheria
 
*orari locali, in Italia +9 ore
 
consulta il sito ufficiale
vai alla convocazione