Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Federnuoto-Malta Accordo "arbitrale"

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/12c1774e530ac9d0fb8154db3d69639e.jpg

Sottoscritto un protocollo d'intesa per favorire il reciproco coinvolgimento degli arbitri nei campionati nazionali di pallanuoto, promuovere la formazione e l'aggiornamento tecnico

ROMA
L'incontro all'isola dei Cavalieri. La stretta di mano tra i delegati del Presidente Paolo Barelli, il Consigliere federale Nello Russo e il Presidente della Gruppo Ufficiali Gara Roberto Petronilli, e il Presidente della Federazione maltese Austin Sammut, il Presidente onorario Bertie Muscat, il Segretario generale Remy Damato e il Presidente dell'associazione arbitri Mario Dalli. Il protocollo d'intesa per continuare a crescere.
La Federazione Italiana Nuoto e la Federazione di Malta hanno sottoscritto un accordo che prevede il reciproco coinvolgimento degli arbitri nei campionati nazionali. Il protocollo determina la partecipazione dei direttori di gara maltesi ai corsi di formazione e aggiornamento organizzati dal G.U.G., sin dalla riunione indetta il 7 febbraio prossimo, e il loro coinvolgimento, in via sperimentale, nel campionato di serie A2 maschile a partire dalla settimana successiva. All'insegna della reciprocità, il G.U.G. ha espresso parere favorevole al prosieguo del coinvolgimento degli arbitri italiani nell'attività pallanotistica maltese.
"L'accordo sottoscritto dalle federazioni rappresenta un ulteriore passo per favorire la crescita della categoria e tendere all'uniformità di arbitraggio anche in ambito internazionale", dichiara il Presidente del G.U.G. Roberto Petronilli. Esprime soddisfazione anche il Presidente onorario della Federazione maltese, Bertie Muscat "per la pari dignità dimostrata dalle federazioni che si prodigano per promuovere lo sviluppo della pallanuoto e la sua evoluzione a livello internazionale".