Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Super Final di World League Domenica Italia-Canada

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/6dc7c6662af437a6ca9756aaa0312693.jpg

Alle 19, a Pontassieve, l'amichevole che apre la otto giorni di pallanuoto a Firenze. Lunedì cerimonia inaugurale, sfilata in città e partita della solidarietà tra vip. Consulta programma, statistiche e informazioni

FIRENZE
Meno cinque alla Super Final di World League, al via martedì alla piscina Paolo Costoli di Firenze, per l'occasione riammodernata con un investimento di 200.000 euro da parte del Comune. Ma domenica è già tempo di pallanuoto, con l'amichevole tra Italia e Canada a Pontassieve, presso la piscina olimpica gestita dalle società Torre NP Pontassieve, US Pontassieve e dalla RN Florentia, tra i promotori della candidatura che ha portato Federnuoto e Federation Internationale de Natation ad assegnare l'organizzazione del prestigioso evento a Firenze, già sede dei campionati europei del 1999 dove il Settebello conquistò la medaglia di bronzo e il Setterosa si laureò campione continentale a Prato.
L'amichevole ufficiale tra Italia e Canada inizierà alle ore 19, sarà diretta dal fiorentino Leonardo Ceccarelli e dal canadese Doriel Terpenka ed aprirà la otto giorni di pallanuoto che, oltre ad assegnare l'ambito trofeo, metterà in palio il primo pass per i Giochi Olimpici di Londra 2012.
Lunedì 20 giugno sono in programma alle 19.30 la cerimonia ufficiale dell'evento nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, preceduta dalla sfilata delle squadre accompagnate dal corteo storico della Repubblica Fiorentina da piazza del Duomo a piazza della Signoria dove è prevista un'esibizione dei Bandierai degli Uffizi e della Filarmonica Giocchino Rossini che suonerà gli inni nazionali di tutte le Nazionali partecipanti. Seguirà l'allenamento a porte aperte, alle 20.30, tra Italia e Stati Uniti alla piscina Costoli, e alle 22 una partita benefica a favore dell'associazione "trisomia 21", che si occupa di bambini colpiti dalla sindrome di down, con vip e protagonisti dello sport, a cui hanno già aderito Leonardo Binchi, Massimo Borracci, Gianni Bruschini, Brunello Spinelli, Riccardo Tempestini e Riccardo Vannini, il responsabile del calcio storico Michele Pierguidi, il pugile Rodrigo Bracco, il velocista Maurizio Checcucci, il tecnico di basket Marco Calamai, che ha lasciato il professionismo per insegnare la pallacanestro ai disabili fisici e mentali. Sulle panchine siederanno due toscane doc, nonché fiorentine d'adozione, Elena Gigli, madrina della manifestazione e portiere della Nazionale, ai box per un intervento al menisco, e l'ex azzurra Daniela Lavorini.
E' la seconda volta che l'Italia ospita la fase finale della World League dopo Genova 2008. Gli Azzurri ci arrivano di diritto, come Paese organizzatore, e dopo il secondo posto del girone C europeo alle spalle della Croazia (6-10 e 8-10 dtr) e avanti a Grecia (7-4 e 11-6) ed Olanda (9-5 e 16-6). Nel corso delle eliminatorie la Federnuoto ha portato la grande pallanuoto a Bergamo, Palermo e Bari con l'intento - riuscito - di calamitare l'interesse in città dalle profonde radici pallanotistiche e rappresentate da squadre in serie A2. Le altre Nazionali, inserite nel girone dell'Italia vice campione d'Europa, che si contenderanno pass olimpico e trofeo saranno la Serbia campione del mondo e bronzo olimpico, sempre sul podio della manifestazione dal 2004 con il record di successi, ben cinque, di cui nel 2005 e 2006 insieme al Montenegro e detentore del titolo, gli Stati Uniti vice campioni olimpici e la Cina. Nell'altro girone i campioni d'Europa e bronzo mondiale della Croazia, terza lo scorso anno; il Montenegro campione d'Europa nel 2008, cinque volte sul podio della manifestazione e finalista nella scorsa stagione, l'Australia, terza nel 2007, e il Canada. Il miglior risultato dell'Italia è il secondo posto ottenuto a New York nel 2003: sconfitta in finale dall'Ungheria che, poche settimane dopo, la batterà nuovamente nella finale dei Mondiali di Barcellona.
 
CALENDARIO
 
Girone A: Stati Uniti, Serbia, Cina, Italia
Girone B: Australia, Canada, Montenegro e Croazia
  
Martedì 21 giugno
Montenegro-Canada alle 16
Serbia-Cina alle 17.30
Australia-Croazia alle 19
Stati Uniti-Italia alle 20.30
  
Mercoledì 22 giugno
Stati Uniti-Cina alle 16
Montenegro-Croazia alle 17.30
Australia-Canada alle 19
Serbia-Italia alle 20.30
  
Giovedì 23 giugno
Montenegro-Australia alle 16
Serbia-Stati Uniti alle 17.30
Canada-Croazia alle 19
Italia-Cina alle 20.30
  
Venerdì 24 giugno - Quarti di finale
a) 2A-3B alle 16
b) 3A-2B alle 17.30
c) 1A-4B alle 19
d) 4A-1B alle 20.30
 
Sabato 25 giugno - Semifinali
- per il quinto posto
perdente a-perdente d alle 16
perdente b-perdente c alle 17.30
- per il primo posto
vincente a-vincente d alle 19
vincente b-vincente c alle 20.30
 
Domenica 26 giugno - Finali
per il settimo posto alle 16
per il quinto posto alle 17.30
per il terzo posto alle 19
per il primo posto alle 20.30
 
La squadra vincitrice si qualificherà alle Olimpiadi di Londra 2012
 
REGOLAMENTO: 3 punti a vittoria e 0 a sconfitta nei tempi regolamentari; 2 punti a vittoria e 1 a sconfitta ai tiri di rigore; in caso di parità, sia nei preliminari sia nelle partite ad eliminazione diretta, si procederà ai tiri di rigore per decretare il vincitore.
 
DELEGATI E ARBITRI
Delegato FINA Guillermo Martinez (Cub); delegati tecnici Gianni Lonzi (Ita), Richard Foster (USA), Nicola Firoiu (Ger), Khosrow Amini (Iri) e Manuel Iber (Spa)
Arbitri: Michael Goldenberg (USA), Daniel Flahive (Aus), Mihajlo Ciric (Srb), Doriel Terpenka (Can), Ni Shi Wei (Cin), Mario Brguljan (Mne), Massimiliano Caputi (Ita) e Nenad Peris (Cro), neutrali Sergey Naumov (Rus), Angel Moliner (Spa), Nikolaos Stavropoulos (Gre) e Boris Margeta (Slo).
 
MONTEPREMI DELLA SUPER FINAL 345.000 $
1° posto 100.000 $
2° posto 70.000 $
3° posto 50.000 $
4° posto 35.000 $
5° posto 30.000 $
6° posto 25.000 $
7° posto 20.000 $
8° posto 15.000 $ 
Squadre eliminate nei preliminari: Macedonia, Germania, Grecia, Giappone, Kazakistan, Olanda, Nuova Zelanda, Romania, Russia, Spagna, Turchia.
       
TUTTE LE FORMAZIONI (alla riunione tecnica i capi delegazione dovranno fornire la lista di massimo 15 giocatori; ad ogni partita potranno essere schierati 13 giocatori)
    
AUSTRALIA: Joel Dennerley, Richard Campbell, Tim Cleland, Mitchell Baird, Robbie Maitland, Anthony Martin, Johnno Cotterill, Sam McGregor, Joel Swift, Gavin Woods, Rhys Howden, Billy Miller, Luke Quinlivan, Aaron Younger, Aidan Roach. Coach John Fox
 
CANADA: Robin Randall, Constantin Kudaba, Ronen Gross, Nicolas Constantin, Justin Boyd, Scott Robinson, John Conway, Kevin Graham, Devon Diggle, Dusko Dakic, Oliver Vikalo, Jared McElroy, Dusan Aleksic, Omar Touni, Aaron Feltham. Coach Dragan Jovanovic.
 
CINA: Weiqing Ge, Lijun Yu, Bin Li, Li Li, Tianyi Dong, Zhongxing Liang, Junliang Guo, Junmin Xie, Yang Wang, Ning Pan, Chufeng Zhang, Nianxiang Liang, Fuihu Tan, Bin Jiang, Honghui Wu. Coach Tianxiong Cai.
 
CROAZIA: Miho Boskovic, Josip Pavic, Mirko Nizic, Ivan Buljubasic, Petar Muslim, Paulo Obradovic, Sandro Sukno, Andro Buslje, Frano Karac, Maro Jokovic, Samir Barac, Damir Buric, Niksa Dobud, Fran Paskvalin, Pavo Markovic. Coach Ratko Rudic.
 
MONTENEGRO: Milan Ticic, Mladjan Janovic, Damjan Danilovic, Zdravko Radic, Aleksandar Radovic, Nikola Vukcevic, Filip Klikovac, Nikola Janovic, Vjekoslav Paskovic, Drasko Brguljan, Antonio Petrovic, Predag Jokic, Milan Draskovic. Coach Petar Borobic.
 
SERBIA: Slobodan Soro, Marko Avramovic, Zivko Gocic, Vanja Udovicic, Dusko Pijetlovic, Slobodan Nikic, Milan Aleksic, Nikola Radjen, Filip Filipovic, Andrija Prlainovic, Stefan Mitrovic, Marko Petkovic, Branislav Mitrovic, Boris Vapenski, Pijetlovic Gojko, Petar Filipovic. Coach Dejan Udovicic.
 
USA: Merrill Moses, Peter Varellas, Peter Hudnut, Jeff Powers, Adam Wright, Brian Alexander, Layne Beaubien, Tony Azevedo, Ryan Bailey, Tim Hutten, Jesse Smith, JW Krumpholz, Chay Lapin, John Mann. Coach Terry Schroeder.
 
ITALIA: Fabio Baraldi, Zeno Bertoli, Valentino Gallo, Amaurys Perez, Matteo Aicardi, Deni Fiorentini, Massimo Giacoppo, Maurizio Felugo, Niccolò Figari, Pietro Figlioli, Alex Giorgetti, Niccolò Gitto, Federico Lapenna, Giacomo Pastorino, Stefano Tempesti, Christian Presciutti, Arnaldo Deserti, Stefano Luongo, Giacomo Bini. Coach Sandro Campagna.
 
IL PODIO DI TUTTE LE EDIZIONI
        
2002 Patrasso 
1. Russia, 2. Spagna, 3. Ungheria
      
2003 New York
1. Ungheria, 2. Italia, 3. USA
      
2004 Long Beach
1. Ungheria, 2. Serbia/Montenegro, 3. Grecia
     
2005 Belgrado
1. Serbia/Montenegro, 2. Ungheria, 3. Germania
     
2006 Atene
1. Serbia/Montenegro, 2. Spagna, 3. Grecia
     
2007 Berlino
1. Serbia, 2. Ungheria, 3. Australia
     
2008 Genova
1. Serbia, 2. USA, 3. Australia
      
2009 Podgorica
1. Montenegro, 2. Croazia, 3. Serbia
     
2010 Nis
1. Serbia, 2. Montenegro, 3. Croazia