Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Campionati di A1 Il sabato in vasca

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/3e0f5cfb807041aa5b4f30e686a38615.jpg

Nel torneo maschile tutto in gioco a due giornate dalla fine della stagione regolare. Brescia approfitta dello stop dell'Acquachiara col Savona. In coda perdono Civitavecchia e Nervi. Tutti i tabellini di A1 femminile

ROMA
In casa vincono soltanto Posillipo e Igm Ortigia. Negli altri campi si impongono gli ospiti. Sono vittorie pesanti, come un po’ tutte quelle di fine campionato. In serie A1 maschile si è giocata la terzultima giornata della stagione regolare. A Napoli il Posillipo ha battuto 10-7 l’Ellevi Nervi e a Siracusa l’Igm Ortigia ha superato con lo stesso punteggio il Bogliasco. La classifica dei napoletani non cambia, rimangono quinti a -10 dalla quarta (Acquachiara) e a + 10 dalla sesta (Camogli), ma quella dei siracusani cambia decisamente: l’Igm ha superato il Nervi e ora è quart’ultima a 18 punti e molto più vicina alla salvezza (2 punti per l'aritmetica certezza).
Si complica la situazione di classifica dell’Enel Civitavecchia, che dopo aver perso lo scontro diretto mercoledì 29 febbraio con l’Ellevi Nervi (10-5), oggi è stata battuta in casa dal Camogli e resta penultima in classifica con 13 punti, a -2 dall’Ellevi Nervi. Il Camogli si è imposto con merito 8-7 ma la squadra di casa può recriminare per un rigore fallito da Rinaldi e le molte superiorità numeriche non sfruttate. Vittorie esterne anche per la capolista, campione d’Italia, Ferla Pro Recco 13-8 a Firenze con la Florentia (tripletta del campione del mondo Deni Fiorentini nel quarto tempo) e per il Brescia a Catania con la Strano Light Division 11-9: siciliani orgogliosi che replicano fino alla fine (triplette di Kacar e Privitera) e bresciani sempre concentrati che non si concedono distrazioni e guadagnano tre punti in classifica sull’Acquachiara (triplette di Loncar e Elez, quest’ultimo con tre rigori). 
A due giornate dalla fine del campionato Ferla Pro Recco prima con 54, Carisa Savona secondo con 50, Brescia terzo con 49 e Carpisa Yamamay Acquachiara (battuta dal Savona 12-10 nell’anticipo di ieri sera) quarta con 43 punti. Le ultime due settimane saranno decisive in testa e in coda.
 
Tabellini
 
Classifica e prossimo turno
 
Nel torneo di A1 femminile mancano, invece, tre giornate alla fine della stagione regolare. Oggi squadre in vasca nella quindicesima giornata, sesta del girone di ritorno. Tabellini: 
 
Igm Ortigia-Volturno Sc 13-13
Igm Ortigia: Ignaccolo, Vitaliti 2, Cassone 1, Avola, Fagioli, Iuppa, Dursi 2, Murè 1, Pelle 6 (2 rig.), Ayale 1, Giancristofaro. All. Leone.
Volturno SC: Ventriglia, E. Valkai 2, Guillet 1, Starace 5, Giuliani 1, Pellegrino 3, De Simone, Ciampichetti 1, Di Monaco, Masciandaro, Ciccariello, Anastasio, Stellato. All. Napolitano.
Arbitri: Ricciotti e Riccitelli.
Note: parziali 5-2, 3-4, 2-4, 3-3. Uscite per limite di falli Ciampichetti (V) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Ortigia 4/9, Volturno 5/12. Spettatori 100 circa.
 
Mediterranea Imperia-Beauty Star Plebiscito Padova 7-7
Mediterranea Imperia: Giulia Gorlero, Lengueglia, Borriello 1, Gloria Gorlero, Stieber 4, Emmolo 1, Carrega, Russo, Risivi, Bencardino, Drocco, Pomeri 1, Casanova. All. Capanna.
Beauty Star Plebiscito Padova: Teani, Barzon 2, Ilaria Savioli 1, Sganzerla, Martina Savioli 2 (2 rig.), A. Valkai 1, Rocco, Bosello 1, Barbazza, Lascialandà, Dario. All. Cobalchin.
Arbitri: Monnis e Pinato.
Note: parziali 1-2, 3-2, 0-2, 3-1. Uscite per limite di falli Risivi (I) nel terzo tempo e Rocco (P) nel quarto. Annullato un rigore a M. Savioli (P) nel quarto tempo per escuzione irregolare. Superiorità numeriche: Imperia 5/9, Plebiscito 2/5. Spettatori 700 circa.
 
GMG Pro Recco-NGM Firenze 15-4
GMG Pro Recco: Gigli, Abbate 1 (rig.), Cotti 3, Kisteleki 4, Queirolo, Cordaro, Maggi, Begin, De Benigno, Rambaldi 3, Bianconi 1, Frassinetti 3, Stasi. All. Tempestini.
NGM Firenze: Catellani, Apilongo, Ferrini, Colaiocco 1, Biancardi, Repetto, Bartolini 1, Bosco, Schifter-Giorgi, Olimpi 1, Gautschi 1, Giannetti, Camiciottoli. All. Sellaroli.
Arbitri: L. Bianco e Castagnola.
Note: parziali 3-2, 5-2, 5-0, 2-0. Uscite per limite di falli Colaiocco (F) e Ferrini (F) nel quarto tempo. Catellani (F) ha parato un rigore a Cotti nel terzo tempo. Stasi (R), subentrata nel quarto tempo a Gigli, ha parato un rigore a Olimpi. Superiorità numeriche: Pro Recco 5/8, Firenze 0/7. Spettatori 200 circa.
 
WP Despar Messina-RN Bologna 10-8
WP Despar Messina: Sabbatini, Gitto 2, Cannata, Bonanno, Sparacio 1, Arangio 1, D'Agata 1, Tagliaferri 1, Bujka 4 (1 rig.), Maimone, Rella, Marino. All. Misiti.
RN Bologna: Agosta, Millo 1 (rig.), Raimondo, Mina, Verducci, Barboni, Budassi 1, Dal Fiume 2, Schnugg 4, Manzoni, Rendo, Pasquali, Pierantoni. All. Posterivo.
Arbitri: Paoletti e Scappini.
Note: parziali 4-3, 2-2, 0-0, 4-3. Nessuna uscita per limite di falli. Sabbatini (M) ha parato un rigore a Schnugg nel secondo tempo sul 6-5. Superiorità numeriche: Messina 3/7, Bologna 1/3. Spettatori 200 circa.
 
Menarini Fiorentina WP-Venosan Orizzonte Catania 7-8
Menarini Fiorentina Waterpolo: Harache, M. De Magistris 1, Lavorini 1, Cannatella, Corrizzato, Lapi 2, Stortoni, Masi 1, Settonce, Acampora, Giachi 1, Tortora 1. All. G. De Magistris.
Venosan Orizzonte Catania: Ricciardi, Miceli 1, Garibotti 2, Radicchi 2, Di Mario 2 (1 rig.), Aiello, Palmieri, Motta 1, Marletta, Verde, Lombardo. All. Formiconi.
Arbitri Bianchi e Petronilli.
Note: parziali 1-2, 2-2, 2-1, 2-3. Uscita per limite di falli Aiello (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Fiorentina 3/10, Catania 2/11. Spettatori 300 circa.
 
Classifica e prossimo turno