Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Euro U19. Croazia-Italia 8-4, azzurri quarti

Pallanuoto
images/joomlart/article/4d4aebfc86731b9034281b0b8407f57b.jpg

La nazionale under 19 cede in finale per il bronzo alla Croazia per 8-4, e chiude al quarto posto gli europei di categoria svoltisi a Tblisi in Georgia. Italia in gara solo per due tempi (0-2), poi il calo alla distanza con il parziale di 8-2 per i biancorossi nella seconda metà. Parziali Croazia-Italia 0-0, 0-2, 4-0, 4-2. Reti azzurre: Esposito 2, Campopiano 1, Alesiani 1. Superioritànumeriche: Croazia 4/9, Italia 1/12. La finale Ungheria-Serbia è terminata 7-6 per i serbi e ha visto l'arbitraggio di Rovida. Questo il commento del tecnico Pesci: "Mi dispiace per non aver vinto la medaglia, ma i ragazzi meritavano di giocare la finale. Oggi, dopo un buon inizio siamo crollati psicologicamente. Le recriminazioni sono per il match con l'Ungheria che abbiamo buttato via. Non posso che esser contento per i complimenti ricevuti da tutti i tecnici. Abbiamo inserito sei nuovi elementi tra cui Dolce e Velotto che sono pronti già per la nazionale maggiore. Faccio i complimenti ai ragazzi per aver condotto un torneo da protagonisti che resta sulla falsariga di quelli vincenti disputati in questi anni'.


Gli azzurrini falliscono la medaglia da Stoccarda '10. Quattro ori, un argento e un bronzo negli ultimi quattro anni per le giovanili. Agli europei under 19 vincevamo da due edizioni consecutive sempre con Nando Pesci in panchina: Stoccarda '10 e Canet en Roussillon '12. Gli under 17 hanno vinto un argento a Rijeka '11 (Pesci) e bronzo a Malta '13 (Tafuro). Due gli ori mondiali con l'under '18 oro a Perth '12 (Pomilio) e l'under 20 a Szombathely '13 (Pesci).


Quarti di finale - 28 agosto
Greece-Serbia 0-12
Montenegro vs. Ungheria 8-9
Spagna-Croazia 8-9
Olanda-Italia 6-13


Semifinali - 29 agosto
Serbia-Croazia 10-5
Ungheria-Italia 9-8


Finali - 30 agosto
3/4 posto
Croazia-Italia 8-4
1/2 posto
Serbia-Ungheria 7-6


FORMULA. Vi partecipano sedici nazioni divise in 4 gironi che disputeranno la fase preliminare dal 24 al 26 agosto; poi gli scontri incrociati tra le seconde e le terze. A conclusione di questa fase le squadre vincenti incontreranno le prime di ciascun girone della fase eliminatoria e le perdenti le quarte. Poi semifinali e finali.


FASE PRELIMINARE
Girone A: Italia 9; Grecia 6; Turchia 3; Georgia 0
Girone B: Ungheria 9; Spagna 6; Olanda 3; Slovacchia 0
Girone C: Croazia 9; Montenegro 6; Francia 3; Germania e 0
Girone D: Serbia e Russia 6; Romania 3; Ucraina 0


I 13 convocati azzurri sono: Gianluigi Foglio, Elio Russo, Vincenzo Dolce (DOOA Posillipo), Roberto Ravina, Andrea Fracas (RN Bogliasco), Alessandro Mele (SS Lazio Nuoto), Francesco Massaro, Cristian Gandini (RN Sori), Alessandro Velotto, Umberto Esposito, Eduardo Campopiano (CC Napoli), Jacopo Alesiani (Carisa RN Savona), Massimiliano Cicali (RN Florentia). Staff: Gianni Fedele team leader, Ferdinando Pesci tecnico federale, Alessandro Duspiva assistente tecnico, Stefano Palazzo medico, Riccardo Cipolat fisioterapista, Francesco Scannicchio video analista, Alberto Rovida arbitro al seguito.


foto Gianni Fedele


la pagina della LEN