Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

World League. Italia-Francia 15-5

Pallanuoto
images/joomlart/article/5b407a3bf4a55bcfe3a8935c0dbca746.jpg

Il Setterosa batte la Francia 15-5 ad Avezzano e centra la prima vittoria stagionale. Partita carica di emozioni e fair play. Si segna soltanto in parità numerica, anche se le occasioni di attaccare in superiorità sono poche: 3 per l’Italia e 2 per la Francia. Tripletta di Tania Di Mario e tutti a segno i tre centroboa alternati per la prima quest’anno da Fabio Conti: doppiette di Teresa Frassinetti e Rosaria Aiello e un gol per Valeria Palmieri. Nell’altra partita del gruppo A l’Olanda ha vinto a Budapest con l’Ungheria 10-7. In classifica Olanda 9, Italia 4. Ungheria 2 e Francia 0. L’8 dicembre con Francia-Ungheria si conclude il girone di andata.
Prima della partita il Presidente della FIN Paolo Barelli ha consegnato al Sindaco di Avezzano Giovanni Di Pancrazio una targa ricordo dell’evento fortemente voluto dalla città di Avezzano e dalla Federazione Italiana Nuoto. Si è unito alla cerimonia il delegato FINA Gianni Lonzi.

Il commento del CT Fabio Conti. “Mi è piaciuto molto l’atteggiamento delle ragazze. Sono state brave. Significa che siamo già tutti concentrati e con la testa rivolta al prossimo obiettivo. Anche stavolta c’è qualcosa da rivedere, un po’ di imprecisione al tiro, ma oggi lasciamele stare. E’ stata una giornata e una partita eccezionale. La Francia sta attraversando un momento particolare, noi le siamo vicini come del resto tutta l’Italia”. Prossimi appuntamenti prima degli Europei, la Holiday Cup negli Stati Uniti dal 13 al 20 dicembre e il 4 Nazioni in Ungheria (Grecia, Germania, Italia, Ungheria) dal 3 al 5 gennaio 2016.

La partita. Un minuto di silenzio per le vittime degli attentati terroristici di Parigi. Poi gli orchestrali del Circolo Bandistico di Civitella Roveto (L’Aquila) suonnto gli inni nazionali. Dirigono l’incontro lo spagnolo Jaumanderau e il greco  Boudramis, che aveva già arbitrato le azzurre il 22 ottobre con l’Olanda nella partita persa per un rigore fischiato allo scadere. Fischio d’inizio. Una conclusione centrale di Teresa Frassinetti dopo due minuti e mezzo controlla dal portiere, poi il gol di Tania Di Mario con un tiro dai sette metri e quello di Rosaria Aiello con una rovesciata danno il via. Arianna Garibotti fa tre a zero a 7’11” e Roberta Bianconi (palo) va vicina al poker a un secondo dalla fine del primo tempo. Nel secondo tempo si alzano i ritmi; la Francia sfrutta due facili occasioni centrali, l’Italia fa girare la palla più velocemente. Funziona l’alternanza dei i tre centri, tutti a segno dopo metà gara: Aiello 1, Palmieri 1 e Frassinetti 2 gol. Nel terzo Laura Teani prende il posto di Giulia Gorlero tra i pali azzurri. Gran numero di Tania Di Mario (palomba con finte ripetute) e rete di Arianna Garibotti; nel mezzo il rigore realizzato da Lea Bachelier. Nell’ultimo periodo un altro gol di Aiello da posizione di centro (doppietta personale), altri due gol francesi, tanto entusiasmo sulle tribune (bandiere dell’Italia, della Francia, della Pace). Per l’Italia di nuovo a segno Bianconi, Emmolo e Di Mario per il 15-5 finale.


Italia-Francia 15-5
Italia: Gorlero, Dario, Garibotti 2, Queirolo, Radicchi, Aiello 2, Di Mario 3, Bianconi 2, Emmolo 2, Pomeri 1, Palmieri 1, Frassinetti 2, Teani. All. Fabio Conti
Francia: Derenty, Millot 1, Bachelier 2 (1 rig), Aurore Sacre, Guillet 1, Mahieu 1, Barbieux, Tardy, Sesca, Adeline Sacre, Jaskova, Daule, Chabrier. All. Filippos Sakellis
Arbitri: Jaumandreau (Esp), Boudramis (Gre)
Note: parziali 3-0, 6-2, 2-1, 4-2. Superiorità numeriche: Italia 0/3 e Francia 0/2 + 1 rigore. In tribuna 1000 spettatori e a bordo piscina gli allievi della scuola nuoto e pallanuoto di Avezzano.

Foto G. Scala/Deepbuemedia.eu