Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Olimpiadi. Rimonta Italia, da 2-6 a 6-6 con la Grecia

Pallanuoto
images/large/Del_Lungoitalia_grecia_202020022.jpg

Orgoglio, classe, forza fisica e psicologica. Il Settebello non lo puoi considerare battuto neanche se vai avanti di 4 gol a un tempo dalla fine. Anzi, rischi di rimanere asfaltato, ribaltato all'ultimo possesso. Chiedete alla Grecia, avanti 6-2 e contenta del pari contro i campioni del mondo. Gli ellenici peraltro venivano dal successo contro l'Ungheria per 10-9 e in pratica si giocavano una bella fetta di primato del girone. 
Nel Tatsumi Waterpolo Center di Kotò l'Italia bronzo olimpico, e già d'argento a Londra 2012, ottiene quindi un punto al termine di una rimonta entusiasmante concretizzata con la doppietta di capitan Figlioli e dai gol di Aicardi ed Echenique. 
Giovedì 29 luglio è in programma la terza partita del girone, alle 7.00 italiane, contro gli Stati Uniti, argento in World League dopo aver eliminato gli azzurri in semifinale. Finora gli americano sono a punteggio pieno sfruttando il calendario (successi con Giappone per 15-13 e Sud Africa per 20-3). 

Italia-Grecia 6-6
Italia: Del Lungo, Di Fulvio, Luongo 1, Figlioli 2 (1 rig.), Presciutti, Velotto, Renzuto Iodice, Echenique 1, Figari, Bodegas, Aicardi 2, Dolce. All. Campagna
Grecia: Zerdevas, Genidounias 1, Skoumpakis, Kapotsis 1, Fountoulis, Papanastasiou 1, Dervisis, Argyropouolos Kanakakis 1, Mourikis 1, Kolomvos, Gkiouvetsis, Vlachopoulos 1. All. Vlachos.
Arbitri: Buch (Spa) e Ivanovski (Mne).
Note: parziali 1-1, 1-1, 0-4, 4-0. Usciti per limite di falli Genidounias (G) e Vlachopoulos (G) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 2/13 + un rigore e Grecia 2/7.

Cronaca. I primi affondi sono di Velotto e Skoumpakis, ma Zerdevas e Del Lungo sono reattivi. Il match lo sblocca Aicardi; Mourikis in extraplayer fissa l'1-1 che chiude una prima frazione giocata a buoni ritmi e con le difese che tengono botta.
Si riparte con Del Lungo che salva due conclusioni ravvicinate di Genidounias e Kolomovos. Poi il Settebello torna avanti con il tiro a schizzo di Luongo, al termine di un veloce e preciso giro palla. Papanastasiou firma con un bel fendente da zona 4 il 2-2 a metà gara.
In apertura di terzo tempo Zerdevas si dimostra reattivo su Echenique e Figlioli. Il Settebello non riesce a sbloccarsi in extraplayer (0/7) e viene punito da Genidounias che, complice la marcatura leggera di Echenique, firma il 3-2 che vale il primo vantaggio ellenico. Gli azzurri accusano il colpo e perdondo di concentrazione. Arriva il break della Grecia: Kapotsis dal perimtetro fissa il 4-2; poi vanno a segno Argyropuolos Kanakis (superiorità) e Vlachopoulos con una gran sassata dai sei metri che porta il punteggio sul 6-2. Bodegas guadagna un altro extraplayer sbagliato (0/8) e si gira sul -4. 
Nel quarto tempo Settebello cambia il match. Bodegas si prende il fallo da rigore che Figlioli trasforma (6-3). Il capitano trascina l'Italia e dimezza il gap con un diagonale di rabbia e potenza (6-4), sbloccando anche lo score delle superiorità numeriche (1/9). Il Settebello torna a difendere compatto e imperforabile. Del Lungo non corre grandi pericoli e gli azzurri tornano in scia a due minuti dal termine con Aicardi (6-5), ben servito al centro da Di Fulvio. Gli ellenici perdono Genidounias per tre falli gravi, sono schiacciati dall'intensità dell'Italia che col mancino Echenique riequilibra il punteggio (6-6) a sessanta secondi dal termine. A dieci dalla fine Figlioli, in extra player, ha la chance per il sorpasso, ma viene stoppato da un grande intervento d'istinto di Zerdevas che vale il pari.

Le parole del commissario tecnico Alessandro Campagna. "C'è stato grande rispetto reciproco tra le squadre. Abbiamo risentito della percentuale negativa con l'uomo in più che è la causa del nostro blackout nel terzo tempo. Poi abbiamo reagito da grande squadra e risposto al loro 4-0 nel quarto tempo. Sono abbastanza soddisfatto della reazione. Sapevo che il percorso sarebbe stato difficile e pieno d'ostacoli, ma è giusto così in un'Olimpiade. Ci prendiamo questo punto e analizzeremo gli errori. Adesso attendiamo gli Stati Uniti, che c'hanno sconfitto un mese fa (10-8) in semifinale di World League: ci attende un'altra battaglia fisica. Dobbiamo essere pronti".

Le parole di Gonzalo Echenique. "Nel terzo quarto abbiamo giocato veramente male; nell'ultimo si è visto il vero Settebello. Potevamo anche vincere. L'Italia vera è quella degli ultimi otto minuti, ma dobbiamo dimostrarlo. Possiamo crescere molto e dare ancora di più, restando concentrati per tutta la partita. Ne siamo consapevoli". 

Programma e risultati
orario italiano, a Tokyo +7 ore

1^ giornata / Domenica 25 luglio  

Sud Africa-Italia (A) 2-21 (0-2, 2-8, 0-7, 0-4)
Ungheria-Grecia (A) 9-10 (3-2, 3-4, 2-3, 1-1)
Stati Uniti-Giappone (A) 15-13 (3-3, 4-5, 4-2, 4-3)
Australia-Montenegro (B) 10-15 (5-4, 2-2, 1-4, 2-5)
Serbia-Spagna (B) 12-13 (3-3, 3-5, 3-2, 3-3)
Croazia-Kazakistan (B) 23-7 (4-1, 6-3, 8-1, 5-2)

2^ giornata / Martedì 27 luglio 

Sud Africa-Usa (A) 3-20 (0-3, 1-9, 1-3, 1-5)
Montenegro-Spagna (B) 6-8 (2-3, 1-2, 2-2, 1-1)
Kazakistan-Serbia (B) 5-19 (2-4, 1-3, 2-6, 0-6)
Italia-Grecia (A) 6-6 (1-1, 1-1, 0-4, 4-0)
Giappone-Ungheria (A) 11-16 (3-4, 5-4, 2-5, 1-3)
Australia-Croazia (B) 11-8 (3-3, 2-0, 2-3, 4-2)

3^ giornata / Giovedì 29 luglio
Ungheria-Sud Africa (A) alle 3:00
Spagna-Kazakistan (B) alle 4:30
Stati Uniti-Italia (A) alle 7:00
Croazia-Montenegro (B) alle 8:30
Grecia-Giappone (A) alle 11:20
Serbia-Australia (B) alle 12:50

4^ giornata / Sabato 31 luglio
Montenegro-Kazakistan (B) alle 3:00
Australia-Spagna (B) alle 4:30
Stati Uniti-Ungheria (A) alle 7:00
Croazia-Serbia (B) alle 8:30
Italia-Giappone (A) alle 11:20
Sud Africa-Grecia (A) alle 12:50

5^ giornata / Lunedì 2 agosto
Ungheria-Italia (A) alle 3:00
Grecia-Stati Uniti (A) alle 4:30
Serbia-Montenegro (B) alle 7:00
Spagna-Croazia (B) alle 8:30
Giappone-Sud Africa (A) alle 11:20
Australia-Kazakistan (B) alle 12:50

Mercoledì 4 agosto
Quarti di finale alle 7:00, 8:30, 11:20, 12:50

Venerdì 6 agosto
Semifinali per il 5° posto alle 7:00 e alle 11:20
Semifinali per il 1° posto alle 8:30 e alle 12:50

Domenica 8 agosto
Finale 7° posto alle 2:30
Finale 5° posto alle 4:00
Finale 3° posto alle 6:40
Finali 1° posto alle 9:30

Vai ai risultati ufficiali

foto di Giorgio Scala - DBM / L'uso delle fotografie è consentito solo ed unicamente a testate registrate per fini editoriali. Obbligatorio menzionare i credit.