Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei junior. Italia di bronzo. Olanda battuta 9-6

Pallanuoto
images/large/Podio_azzurre040040404.jpg

L'Italia supera l'Olanda e conquista una strepitosa medaglia di bronzo, tutta cuore, determinazione e classe. Nella finale per il terzo posto degli europei juniores nate 2002 e seguenti a Volos, in Grecia, le azzurre si impongono 9-6 (2-2, 3-2, 2-2, 2-0) sulle orange.
La partita. Le piccole azzurre, allenate dal tecnico federale Paolo Zizza, sono cresciute. Non si lasciano destabilizzare dalla sconfitta con la Russia in semifinale, dove avevano comunque giocato una buona partita. Riprendono da dove avevano lasciato e proseguono nel loro gioco aggressivo. Chiudono bene gli spazi in difesa e ripartono in velocità. Dimostrano anche di saper soffrire e attendere il momento opportuno. Il gol di Spampinato per il 5-4 a 31 secondi dalla fine del secondo periodo cambia il volto della partita: è la scossa giusta all Italia che chiude avanti anche la terza frazione (7-6). L ultimo tempo è a dir poco perfetto: alla prima occasione Nesti fa centro con un tiro dalla distanza; un minuto dopo Bettini è fredda dai cinque metri e trasforma il rigore che vale la partita. Le olandesi accusano il colpo; le azzurre non concedono più neanche il tiro da fuori e Gregorutti compie due parate importanti. L Italia cerca invano il decimo gol e non corre più alcun rischio. Alla fine è un abbraccio collettivo. 
La giovane Italia fa “paura” li davanti. Segna 90 gol in sei partite e Dafne Bettini e Sofia Giustini, che ritroveremo in squadra anche ai mondiali juniores da lunedì, sono le sue bocche di fuoco rispettivamente con 24 e 23 gol.
Oro alla Spagna che nella finalissima supera 12-11 la Russia che sabato in semifinale aveva battuto l'Italia 14-12.

Il commento di Paolo Zizza. "Sono molto contento per la medaglia vinta. Le ragazze ieri erano un po' demoralizzate per il ko contro la Russia ma oggi hanno reagito alla grande: non è mai facile rialzare subito la testa dopo una sconfitta. Complimenti a tutte loro".  

Vai al sito ufficiale

I gol delle azzurre dopo sei partite (90)

Dafne Bettini 24
Sofia Giustini 23
Giorgia Klatowsky 12
Dorotea Spampinato 7
Rebecca Bianchi 6
Martina Parisi 6
Veronica Gant 5
Alessia Iannarelli 4 
Francesca Co' 1
Letizia Nesti 1
Paola Di Maria 1  

Finali - programma e risultati
8 settembre
Olanda-Italia 6-9 (2-2, 2-3, 2-2, 0-2)
Spagna-Russia 12-11 (4-3, 4-1, 2-3, 2-4)

Semifinali - programma e risultati
7 settembre
Spagna-Olanda 8-6 (1-0, 3-2, 2-3, 2-1)
Italia-Russia 12-14 (3-3, 2-3, 4-3, 3-5)

Quarti di finale - programma e risultati
5 settembre
Francia-Italia 5-20 (0-9, 2-4, 2-3, 1-4)
Serbia-Spagna 6-18 (2-3, 0-7, 3-3, 1-5)
Slovacchia-Olanda 5-10 (4-4, 1-3, 0-1, 0-2)
Russia-Grecia 14-13 (5-3, 5-2, 3-5, 1-3)

L'Italia vincendo il girone preliminare ha ottenuto la qualificazione diretta ai quarti, saltando gli ottavi. Nel terzo preliminare ha superato 20-7 le pari età di Israele e chiuso al comando il girone B con 7 punti, ex aequo con l'Ungheria ma prima per migliore differenza reti (+34 Italia e +29 Ungheria). Parziali 5-2, 4-2, 8-2, 3-1. Match winner Dafne Bettini con 7 e Sofia Gistini con 6 gol. Le magiare, invece, sono state costrette a passare per gli ottavi di finale dove hanno affrontano la Slovacchia con cui hanno perso 9-7.
Nell’incontro diretto Italia e Ungheria hanno pareggiato 7-7. Parziali 1-1, 4-3, 1-1, 1-2 (Ungheria in calottina bianca). Azzurre avanti 1-0 dopo 27 secondi con Klatowski, poi sempre costrette ad ineguire il risultato fino al break del quarto tempo con Bettini e Giustini per il 7-6. A 2'26" da giocare è arrivato il pareggio delle magiare con David che firmava la tripletta personale e il risultato definitivo. Tripletta di Giustini, doppietta di Klatowski e reti di Spampinato e Bettini. Nella partita d'esordio, domenica scorsa, le azzurre avevano battuto la Repubblica Ceca 22-1 (parziali 6-0, 6-0, 3-1, 7-0) con la bogliaschina Bettini migliore marcatrice con 6 gol.

Girone B -  risultati

1^ giornata - 1 settembre
Ungheria-Israele 15-7
Italia-Repubblica Ceca 22-1
2^ giornata - 2 settembre
Repubblica Ceca-Isralele 5-19
Ungheria-Italia 7-7
3^ giornata - 3 settembre
Ungheria-Repubblica Ceca 21-0
Italia-Israele 20-7

Classifica
Italia 7 (dr +34)
Ungheria 7 (dr +29)
Israele 3
Repubblica Ceca 0

FORMULA E CONVOCATE AZZURRE. Quattro gironi da quattro squadre. Italia inserita nel gruppo B con Ungheria, Israele e Repubblica Ceca. Le vincenti dei gironi si qualificano direttamente ai quarti di finale (5 settembre), le seconde e le terze spareggiano agli ottavi di finale (4 agosto) e le quarte si affrontano nelle semifinali per l'assegnazione dei posti dal tredicesimo al sedicesimo. Il 6 agosto sono in calendario le finali minori: nono, undicesimo, tredicesimo e quindicesimo posto. Sabato 7 sono in programma le semifinali e domenica 8 agosto le finali dal primo all'ottavo posto.
Il responsabile tecnico Paolo Zizza ha convocato quindici atlete : Francesca Cò e Sofia Giustini (Rapallo Pallanuoto), Gaia Gregorutti, Giorgia Klatowski e Veronica Gant (Pallanuoto Trieste), Bianca Romanò e Rebecca Bianchi (Como Nuoto), Martina Parisi (Flegreo SC), Alessia Iannarelli (SIS Roma), Dafne Bettini (Bogliasco 1951), Letizia Nesti (RN Florentia), Francesca Sena (Cosenza Pallanuoto), Dorotea Spampinato e Morena Leone (Orizzonte), Paola Di Maria (Acquachiara). Seguono la spedizione in Grecia oltre al tecnico federale Zizza, l'assistente tecnico Mauro De Paolis, il team manager Barbara Bufardeci, la fisioterapista Federica Ancidei, il medico Annamaria Dell'Unto, il videoanalista Gianni Fedele. Arbitro italiano al seguito Vittorio Frauenfelder.