Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 Sud. Vis Nova corsara nell'anticipo

Pallanuoto
images/0_foto-articoli/large/large/large/pallanuoto-roma-vis-nova-play-off-serie-a-Claudio_Innocenzi.jpg

Nell'anticipo della 15esima giornata Cesport-Vis Nova è terminata 9-6 per i giallorossi. Sabato 30 marzo il resto della giornata. Seguono tabellini e programma:

Girone Sud

Cesport-Vis Nova 6-9
cesport roma vis nova

STUDIO SENESE CESPORT: P. Turiello, F. Buonocore 1, L. Di Costanzo 3, J. Parrella, Iodice, D. Cerchiara, C. Simonetti 2, D. De Gennaro, G. Saviano, A. Femiano, Parrella P., D. D'antonio, V. Bouche'. All. Iacovelli.
ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, F. Carrozza, D. Murro 1, E. Ferraro, E. Gallo, M. Iocchi Gratta 1, A. Spinelli 1, M. Maras 1, M. Parisi 1, L. Gobbi, W. De Vena 2, Pierdominici, F. Vitola 2. All. Calcaterra.
Arbitri: L. bianco e Savino.
Note: parziali: 1-2, 1-4, 3-2, 1-1. Uscito per limite di falli Parrella J.(Cesport) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Cesport 3/8, Roma Vis Nova 6/8. Spettatori: 300 circa.
Cronaca. La Roma Vis Nova supera 6-9 in trasferta la Studio Senese Cesport. Prima metà di partita dominata dagli ospiti, avanti 6-2 dopo 16 minuti di gioco con la doppietta di De Vena e le reti di Maras,Murro, Vitola e Cocchi Gratta. I gialloblu provano a chiudere lo svantaggio nel terzo parziale, portandosi fino al meno due con la terna di Buonocore, Di Costanzo, Simonetti. Nel finale, dopo il gol di Vitola in chiusura di terzo tempo, una rete a testa per le due squadre. La Cesport, con la sconfitta di oggi, rimane a un solo punto di vantaggio dal terzetto di coda della classifica che scenderà in campo domani.

30 marzo

C.U.S. Uni.Me-Cpral Muri Antichi 12-11
cus unime 2

C.U.S. UNI.ME: G. Spampinato, C. Russo, F. Maiolino, Steardo 2, E. Provenzale 1, A. Condemi 2, R. Cusmano 2, E. Giacoppo, G. Ambrosini, L. Sacco 1 (1 rig.), F. Klikovac 3, D. Parisi 1, S. Spizzica. All. NaccariCOPRAL MURI ANTICHI: P. Ruggieri, V. Carchiolo, F. Nicolosi, D. Zovko 1, M. Gluhaic 5, E. Aiello, G. Arancio, V. Belfiore, A. Leonardi, G. Paratore 3, L. Muscuso 1, F. Calarco 1, Ardito. All. PuliafitoArbitri: Ricciotti e LombardoNote: parziali: 3-2, 3-1, 3-4, 3-4. Espulso per proteste Cusmano (U) nel secondo tempo. Usciti per limite di falli Nicolosi (M) nel terzo tempo e Zovko (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Cus Unime 6/10 + 1 rigore; Pol. Muri Antichi 1/11. Spettatori 300 circa.
Cronaca. Vittoria di carattere della Cus Unime che supera un'ostica Muri antichi, che rimane inguaiata al penultimo posto in classifica. Partono meglio i padroni di casa che al termine del primo tempo sono sopra di una rete. Nella seconda frazione Parisi e due gol di Cusmano firmano un break di 3-0 che permette di aumentare il vantaggio. Gli ospiti faticano a tenere il ritmo degli avversari, ma con determinazione riescono ad agguantare il pari con Paratore (10-10) a poco meno di quattro minuti dalla sirena finale. Replicano Condemi e Steardo che mettono al sicuro il punteggio (12-10). Inutile ai fine del risultato finale la marcatura in extremis di Muscuso.

Telimar Palermo-Campolongo Hospital RN Salerno 6-6

telimar salerno 30 03 2019

TELIMAR: A. Lamoglia, M. Raineri, G. Galioto 2, F. Di Patti, D. Occhione 1, R. Lo Dico, A. Giliberti 2, J. Saric, F. Lo Cascio, Messana, A. Fabiano, M. Migliaccio 1, A. Sansone. All. Mustur.
CAMPOLONGO HOSPITAL R.N. SALERNO: S. Santini, M. Luongo 2, C. Gandini 1, C. Sanges, A. Scotti Galletta 1, D. Gallozzi, A. Fortunato, V. Cupic 1, S. Mauro, G. Parrilli, G. Spatuzzo, D. Pica 1, G. Taurisano. All. Citro.
Note: parziali: 0-1, 1-2, 2-2, 3-1. Espulso per proteste il tecnico Citro (S) nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Mauro (S) nel terzo tempo, Scotti Galletta (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche Telimar 5/10; RN Nuoto Salerno 3/5. Spettatori 600 circa.
Cronaca. Nello scontro al vertice del girone sud all'Olimpica di Palermo, grandi rimpianti per la RN Nuoto Salerno che, avanti per tre tempi, si vede rimontare sul finale dalla Telimar. Apre le marcature Cupic; Pica a inizio secondo tempo raddoppia. Migliaccio interrompe la scia positiva dei campani, ma le reti in successione di Scotti Galletta, Luongo (capocannoniere del girone con 42 marcature) e Gandini portano le formazioni al 5-1 di metà terza frazione. I padroni di casa reagiscono e con un break di 5-0 fra terzo e quarto tempo vanno addirittura in vantaggio di un gol. La rete di Luongo a 5'23" congela il risultato sul 6-6.

Roma 2007 Arvalia-R.N. Arechi 6-7

roma 2007 arechi 30 03 2019

ROMA 2007 ARVALIA: W. Washburn, G. Serio, F. Re 1, L. Fiorillo 1, S. Miskovic, A. Navarra, A. Di Santo, A. Vittorioso 3, Sofia, Lijoi 1, A. Mele, G. Letizi, D. Camposecco. All. Ciocchetti.
R.N. ARECHI: C. Noviello, D. Mattiello, Bencivenga 1, M. Cali', C. Esposito 1, L. Spinelli, G. Gregorio 2, U. Vukasovic 1, D. Mutariello 1, P. Iannicelli, G. Massa 1, R. Spinelli. All. Pesci.
Arbitri: Chimenti e Schiavo.
Note: parziali: 0-0, 3-3, 2-2, 1-2. La R.N. Arechi con 12 giocatori a referto. Uscito per limite di falli Navarra (R) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma 2007 Arvalia 3/7 + un rigore; R.N. Arechi 4/10. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Colpo esterno della RN Arechi che supera di misura la Roma 2007 Arvalia e mette da parte tre punti utili per allontanarsi dalla zona play out. La prima marcatura arriva con l'evergreen Vittorioso dopo quasi dieci minuti di gioco; Massa risponde per l'1-1 ospite. Poi due mini-break con Re e Vittorioso da una parte, Bencivenga e Gregorio dall'altra per 3-3 di metà gara. Risultato in equilibrio anche alla fine del terzo quarto (5-5). In ultima frazione Esposito e Gregorio siglano il decisivo doppio vantaggio per i campani (7-5). Lijoi insegue trasformando un rigore a un minuto dalla sirena, ma non c'è più tempo per i ragazzi di Ciocchetti.

Aquachiara ATI 2000-Pescara N e PN 4-8
acquachiara pescara 300x200

ACQUACHIARA ATI 2000: M. Rossa, E. Ciardi, D. De Gregorio, I. Occhiello, M. Ronga, M. Lanfranco, M. Occhiello 1, A. Petrucci, M. Iula, V. Tozzi 1, C. Centanni, L. Briganti 2, C. Alvino. All. Occhiello.
PESCARA N E PN: G. Volarevic, G. Di Nardo 1, R. Magnante, C. Di Fulvio 1, M. De Ioris, M. Laurenzi, D. Giordano, P. Provenzano, F. Di Fonzo, A. D'aloisio 2, E. Calcaterra 1, A. Agostini 1, F. Molina Rios 2. All. Malara.
Arbitri: De Girolamo e Scappini.
Note: parziali 0-3, 3-0, 1-3, 0-2. Usciti per limite di falli M. Occhiello (A) nel terzo tempo, Giordano (P) e Briganti (A) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara 0/12 + un rigore e Pescara 2/5. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Ospiti in vantaggio al termine della prima frazione di gioco grazie alle reti di D'Aloisio, Di Fulvio e Di Nardo. Nel secondo tempo i padroni di casa raggiungono il pareggio con il gol di I. Occhiello e la doppietta di Briganti. Il terzo tempo è decisivo per il Pescara che si porta sul +2 con le marcature di D'Aloisio, Molina Rios e Agostini, per l'Acquachiara solo Tozzi va a segno. Nell'ultima frazione di gioco i campani si arrendono, le conclusioni di Molina Rios e Calcaterra chiudono la partita.

 Latina Pallanuoto-Metal Carpenteria RN Crotone 19-8

latina crotone 30 03 2019

LATINA PALLANUOTO: G. Cappuccio, A. Tulli 4, G. De Bonis, A. Goreta 5, G. Gianni 1, A. Falco 1, A. Castello 1, G. Barberini 2, F. Lapenna 4, D. Priori, L. Di Rocco 1, M. Giugliano, L. Marini. All. Mirarchi.
METAL CARPENTERIA R.N. CROTONE: M. Conti, A. Perez, A. Amatruda 3, V. Arcuri 1, M. Aiello 1, M. Cavallaro, G. Candigliota, P. Morrone 1, R. Spadafora 2, Graziano, P. Markoch, F. Latanza, S. Sibilla. All. Arcuri.
Arbitri: Piano e Pagani Lambri.
Note: parziali: 5-3, 4-2, 2-1, 8-2. Uscito per limite di falli Aiello (C) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Latina Pallanuoto 2/9; RN Crotone 1/8+ un rigore. Spettatori 200 circa.
Cronaca. Il Latina pallanuoto, trascinata dalla cinquina di Goreta e dai poker di Tulli e Lapenna, si conferma terza in classifica superando 19-8 la Metal Carpenteria RN Crotone, che resta fanalino di coda del girone insieme alla Copral Muri Antichi. Subito forti i padroni di casa avanti 4-1 dopo 5' di gioco. Le fromazioni si alternano alla rete fino al 8-5 di fine seconda frazione quando Tulli, Goreta e Falco allungano per l'11-5 di metà terzo tempo. Amatruda, Lapenna e Spadafora si alternano ancora al gol (13-7), poi i nerazzurri mettono a segno un break di cinque reti (due volte Tulli e Goreta e Barberini). Arcuri segna l'ottava marcatura degli ospiti, ancora Goreta e Barberini chiudono l'incontro.