Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M sud. Report 6^ giornata

Pallanuoto
images/joomlart/article/c5e0b19d009e490f4abfb24ee24cc723.jpg

Sesta giornata della serie A2 maschile girone sud. Seguono risultati e tabellini.


SERIE A2 MASCHILE


5^ giornata - sabato 14 gennaio 


Girone Sud


CC 7 SCOGLI-TGROUP ARECHI 6-16


7scogli



CC 7 SCOGLI: Pipicelli, Colasanto, Cappuccio, Polifemo, Motta, M. Melluzzo, Giacoppo 1, Migliore, D'amico, L. Melluzzo, Denaro, Michalko 2, Bernaudo 3 (2 rig.). All. Zovko.
TGROUP ARECHI: Busa', Luongo 5 (1 rig.), Giordano 1, Esposito 2, Lobov 3, Esposito 2, Busa', Iannicelli, Lanfranco, De Rosa, Baldi, Massa 2, Ferrigno 1. All. Grieco.
Arbitri: Cirillo e Roberti Vittory
Note: parziali 0-3, 1-2, 4-4, 1-7. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: 7Scogli 1/5 + due rigori, Arechi 2/8 + un rigore. Spettatori 100 circa.


Restano a zero punti i 7Scogli sconfitti in casa dall'Arechi Salerno che si proietta nelle parti alte della classifica. Gli ospiti spingono subito forte e chiudono metà gara sul 5-1 con tre reti di Luongo (alla fine miglior marcatore dell'incontro con cinque reti). Timidi tentativi di risveglio degli aretusei che tengono botta anche grazie a una tripletta di Bernaudo nel terzo tempo chiuso in parità 4-4. Nel quarto periodo i campani si scatenano con un perentorio 7-1 alimentato dalle doppiette di Massa ed Esposito che affondano i colpi e chiudono giochi finali.


Latina Pallanuoto-Roma Nuoto 7-8


LatinaRoma21 01 17


LATINA PALLANUOTO: Bonito, Simeoni, Mattiello, Schettino 1, Mauti, Falco 1, Mellacina, Priori 1, Parisi 3 (1 rig.), Sabioni, Aiello, Barberini 1, De Bonis. All. Tofani. 
ROMA NUOTO: De Michelis, De Robertis, Faraglia 1, Fiorillo 1, Panerai, Navarra, Spione 1, Moroni, Lapenna, Setka 2, Africano 1, Letizi, Faiella 2. All. Fiorillo.
Arbitri: Chimenti e Dantoni
Note: parziali 1-3, 0-1, 2-2, 4-2. Spettatori 200 circa. Espulso Faiella (R) per brutalità nel quarto tempo. Superiorità numeriche Latina Pallanuoto 4/11 + un rigore, Roma Nuoto 2/11. Espulsi per limiti di falli De Robertis (R) nel terzo tempo, Africano (R) e Mauti (L) nel quarto tempo.


Le doppiette messe a segno da Faiella e Setka, permettono alla Roma Nuoto di vincere il derby laziale in casa della Latina Pallanuoto. Gli ospiti chiudono il primo tempo in vantaggio 3-1 grazie alle reti di Africano, Setka, Faiella; Falco accorcia le distanze per i padroni di casa. Nella seconda frazione Fiorillo la Roma allunga le distanze con la realizzazione di Fiorillo. La terza parte di gara si conclude sul 2-2, per la squadra di Tofani vanno in gol Parisi e Priori mentre per gli avversari vanno a segno Farfaglia e Faiella. Il Latina tenta la rimonta con la doppietta di Parisi e i gol di Schettino e Barberini nel quarto ed ultimo tempo, ma il vicecampione olimpico Setka e Spione regalano la vittoria ai giallorossi.


Roma 2007 Arvalia-Nuoto Catania 13-14


roma 2007 nuotoct


ROMA 2007 ARVALIA: Rossi, Sebastiani, De Luca, Mazzi, Re 1, Di Santo 1, Ferrante 1, Sacco 5 (1 rig.), Sebastiani 1, Spiezio 4, Accorsi, Gilardi. All. Bevilacqua.
NUOTO CT: Pellegrino, Catania 2, Maiolino, La Rosa 2, Sparacino, Ferlito, Torrisi 1, Condemi 1, Kacar 3, Privitera 2, Russo 3, Stojcic, Graziano. All. Dato.
Arbitri: De Girolamo e Ruscica.
Note: parziali 3-3, 4-2, 4-5, 2-4. La Roma 2007 Arvalia ha 12 giocatori a referto. Superiorità numeriche: Roma 2007 Arvalia 3/9 + un tiro di rigore; Nuoto CT 4/6. Spettatori 100 circa.


La Nuoto Catania guadagna tre punti fuori casa con una rete di Russo sulla sirena, centrando tre punti che permettono alla squadra siciliana di rimanere salda al secondo posto in classifica. Partita equilibrata e piena di agonismo quella dispustata al Foro Italico: apre le marcature Torrisi per la Nuoto Ct, ma Re e Spiezio ribaltano il risultato. Gli ospiti ristabiliscono la parità e a fine primo periodo il tabellone segna 3-3. Nei successivi 16 minuti di gioco le squadre avanzano di pari passo: (5-5); (7-7); sul finire del terzo quarto la squadra di Bevilacqua prova a far suo il match portandosi sul +2 con una doppietta di Sacco (11-9); ancora una volta gli etnei ribaltano risultato e punteggio con tre reti consecutive: 11-12 di Kakacr (fine terzo tempo), La Rosa e Russo in apertura di quarto parziale. Ferrante e Spiezio riportano avanti i giallorossi, che subiscono prima il pareggio di Privitera e poi la rete decisiva di Russo allo scadere.


Waterpolo Bari-Pol Muri Antichi 9-8


BariMuriAntichi21 01 17


WATERPOLO BARI: Tramacera, Gregorio, Sassanelli, De Risi, Provenzale 2, Nosovic 1, Padolecchia, Santamato 3, Di Pasquale 1, Palmisano, De Bellis 1, Patti 1, Orsi. All. Risola.
POL MURI ANTICHI: Jurisic, Scebba 1, Castagna, Reina, Mulcahy 5 (1 rig.), Cassarino, Scire', Vinci, Belfiore, Indelicato 1, Paratore, Muscuso 1, Gangi. All. Puliafito
Arbitri: Barletta e Savino
Note: parziali 3-2, 1-3, 2-2, 3-1. Spettatori 250 circa. Rigore sbagliato da Scebba (MA) nel primo tempo. Espulso Magand (B) per comportamento scorretto nel secondo tempo. Superiorità numeriche 5/10 Waterpolo Bari, 3/5 Poliisportiva Muri Antichi. Espulso per limite di falli Indelicato (MA) nel quarto tempo.


La Waterpolo Bari supera la Polisportiva Muri Antichi grazie al parziale di 3-1 maturato nell'ultimo periodo. I padroni di casa terminano la prima frazione in vantaggio 3-2 grazie ai gol di Magand, Provenzale e Patti; gli ospiti rispondono con Indelicato e Scebba. Nel secondo tempo l'americano Mulcahy, miglior marcatore del match con cinque reti, mette a referto una tripletta che permette agli ospiti di ribaltare il risultato fino al 5-4; per i publiesi in gol Santamato. Il terzo tempo termina sul 2-2, il club allenato da Risola va a bersaglio con Provenzale e Nosovic, gli avversari rispondono con Mulcahy e Muscuso. I padroni di casa rimonta e vincono nell'ultimo tempo grazie alla doppietta di Santamato e il gol di De Bellis, che rendono vano l'ultimo gol dello scatenato Mulcahy.


Telimar-NC Civitavecchia 15-7


telimar 2


TELIMAR: Serrentino, Vinko 1, Galioto, Di Patti 3, Lo Dico 2, Geloso 1, Giliberti 3, Geloso, Tuscano, De Caro, Fabiano 3, Pesenti 2, Sansone. All. Schimmenti.
NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni, Iula 1, Chiarelli, Calcaterra 1, Gravanago, Caponero, Romiti 2, Castello 1, Checchini 2, Muneroni, Morachioli. All. Pagliarini
Arbitri: Ferrari e Zedda
Note: parziali 2-1, 4-2, 4-2, 5-2. L'NC Civitavecchia mette a referto 12 giocatori. Superiorità numeriche: Telimar 5/9, NC Civitavecchia 1/12. Uscito Tuscano (T) per limite di falli nel quarto tempo. Spettatori 200 circa


Partita a senso unico tra Telimar e Civitavecchia. C'è equilibrio nei primi parziali dell'incontro, ma non appena i padroni di casa iniziano ad imporre il proprio ritmo, gli ospiti faticano a rimanergli dietro. Trascinati da Di Patti, Giliberti e Fabiano, autori di tre goal a testa, la formazione di coach Schimmenti non molla un colpo e gestisce in maniera impeccabile il resto della gara. A metà gara i padroni di casa sono già avanti 6-3. Il Civitavecchia prova a tenere botta con le doppiette di Cecchini e Romiti, ma i siciliani sono in palla e il 9-4 della seconda parte di gara ne testimonia la forza e le otto reti di differenza tra le due squadre.


Campolongo Hospital Salerno-RN Frosinone 8-4


salerno 3


CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Noviello, Momente', Maras, Migliaccio, Pasca Di Magliano 2, Pica, De Luce, D'angelo 3, Gallozzi 1, Parrilli, Saviano 1, Ingrosso, Scotti Galletta 1. All. Citro.
RN FROSINONE: Vespa, Carchiolo 3, Salvatori, Bardella, Onida, Perazzetti, Spinelli, Scassellati, Vitale, Manzo, Murro 1, Carnevali, Ceccarelli. All. Lorenzini.
Arbitri: Bensaia e Camoglio
Note: parziali 3-2, 1-1, 3-1, 1-0. Usciti per limite di falli Vitale e Manzo (F) nel quarto tempo. Espulso Scotti Galletta (S) nel quarto tempo per proteste. Superiorità numeriche: Salerno 3/10, Frosinone 2/13. Spettatori 100 circa.

Il Campolongo Salerno vince soffrendo la gara interna contro un coriaceo Frosinone. Gli ospiti sono rimasti fino all'inizio del terzo tempo nella scia dei padroni di casa grazie alla precisione di Carchiolo, autore di tre delle quattro reti complessive dei ciociari. L'allungo decisivo si è avuto nel terzo tempo quando i ragazzi di Citro approfittando della buona vena di Gallozzi (due reti), piazzando  un parziale di 3-1 che risulta decisivo. Sul +3 i campani si chiudono e nell'ultimo quarto colpiscono con D'Angelo, che chiude il match nell'ultimo minuto di gioco.