Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M Sud. Risultati e tabellini 22^ giornata

Pallanuoto
images/joomlart/article/290f0a1d7910a839c5def20e80280d7a.jpg

Ultima giornata della regular season del campionato di serie A2 maschile di pallanuoto, girone sud. Dal 31 maggio al 7 giugno si disputano i playoff promozione e dal 10 giugno i playout salvezza. Su tutti i campi, prima dell'inizio delle partite, è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Gabriele Pomilio. Seguono tabellini e report del 22° turno.


NC CIVITAVECCHIA-POL MURI ANTICHI 7-11


CIVITAVECCHIA


NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni, Volpe, Caponero, Checchini 2, Calcaterra 4, Gravanago, Pontani, Ballarini 1, Gori, De Fazi, Poce, Mancini. All. Pagliarini
POL MURI ANTICHI: Jurisic, Scebba 1, Castagna 1, Lombardi, Impellizzeri, Cassarino, Scire' 2, Vinci 1, Belfiore, Paratore 3, Muscuso 3 (1 rig.), Gangi. All. Puliafito
Arbitri: D'Alessio e Pascucci; 
Note: parziali 1-3, 3-2, 1-1, 2-5. Spettatori 100 circa; i Muri Antichi iscrivono a referto 12 giocatori; superiorità numeriche (C) 2/6, (M.A) 5/10 + 1 rigore; usciti per limite di falli Muneroni M e Caponero del Civitavecchia.


Partita ininfluente per entrambe le squadre che schierano nomi nuovi. I Muri Antichi, pur privi del goleador Mulcahy, si portano subito in vantaggio 3-1 grazie alla doppietta di Paratore ed al gol di Scebba, cui risponde Enrico Calcaterra, figlio dell'ex azzurro Roberto e nipote della scomparso Gabriele Pomilio, per il quale è stato osservato un minuto di silenzio prima del fischio d'inizio. Nel secondo tempo il Civitavecchia si avvicina ai catanesi con un 3-2 grazie ai due gol di Calcaterra e Checchini. Perfetto equilibrio nel terzo tempo con un gol per parte di Ballarini e Scirè. Il Civitavecchia si arrende nel quarto tempo che si chiude col parziale di 2-5; una tripletta di Muscuso ed i gol di Scirè e Castagna ai quali cerca di opporsi Calcaterra autore di quattro reti.


CC 7 SCOGLI-WATERPOLO BARI 9-8

7scogliwpbari


CC 7 SCOGLI: Cozzolino, Colasanto, Polifemo 2, Motta 1, Di Silvestro, Giacoppo, Melluzzo M., D'amico, Melluzzo L. 1, Denaro, Di Caro, Bernaudo 5. All. Platania
WATERPOLO BARI: Fera, Gregorio, Sassanelli 1, Scamarcio 2, Provenzale 2, Nosovic 2, Magand M'po, Di Pasquale 1, Valentini, Deastis, Patti. All. Risola
Arbitri: D Antonio e Magnesia
Note: parziali: 1-1, 5-2, 1-2, 2-3. CC 7 Scogli con 12 giocatori a referto. Waterpolo Bari con 11 giocatori a referto. Uscito per limite di falli Sassanelli (WB) a 4:17 del 4 tempo. Superiorità numeriche: 7 Scogli 1/8, Waterpolo Bari 3/8.


L'ultima giornata della regular season coincide con la prima vittoria stagionale del 7 Scogli. Superato in casa il Waterpolo Bari 9 a 8. Protagonista del match Bernaudo che realizza cinque gol risultando determinante per i padroni di casa. Primo tempo in perfetta parità con le reti di Provenzale e Bernaudo. Break di 3-0 per i siciliani nel secondo che si portano sul 6 a 3 prima del cambio vasca. Di Pasquale e Nosovic provano a rimettere in gara i pugliesi andando sul meno uno ma Motta riallunga alla fine del terzo periodo. Quarto tempo che si apre con il gol di Scamarcio ma Bernaudo e Melluzzo vogliono regalare una gioia al pubblico di casa e portano ancora sul più tre il 7 Scogli. Nel finale Provenzale e Scamarcio fissano il punteggio sul 9 a 8 definitivo. Il Waterpolo Bari, già salvo, cercherà l'assalto ai playoff nella prossima stagione.

TELIMAR-LATINA PALLANUOTO 9-11


TelimarLatina27 05 17


TELIMAR: Serrentino, Di Patti 1, Galioto, Di Patti 1, Lo Dico, Geloso, Giliberti 1, Geloso 1, Lo Cascio, De Caro 2, Fabiano 3, Pesenti, Sansone. All. Schimmenti
LATINA PALLANUOTO: Bonito, Simeoni 4, Mattiello 1, De Bonis 1, Mauti, Falco 1, Mellacina, Priori, Sabioni, Aiello 1, Barberini 3 (1 rig.), Marini. All. Tofani
Arbitri: Bensaia e Camoglio
Note: parziali 2-4, 2-2, 2-2, 3-3. Spettatori 200 circa. Espulsi Galioto (T), Priori (L), Mauti (L) nel terzo tempo per proteste. Superiorità numeriche: Telimar 3/13, Latina Pallanuoto 2/6 + un rigore. Uscito per limite di falli Simeoni nel quarto tempo.


Il poker di Simeoni e la tripletta di Barberini permettono al Latina Pallanuoto di superare in trasferta la Telimar di Palermo. Gli ospiti vanno in vantaggio nel primo tempo (4-2) con le reti di Aiello, De Bonis e la doppietta di Simeoni; per i siciliani va a segno due volte Fabiano. La seconda parte di gara termina in parità (2-2): al secondo intervallo il risultato è 6-4 per gli uomini di Tofani. Il terzo periodo si conclude con lo stesso risultato del precedente: i padroni di casa vanno in gol con De Caro e Di Patti mentre i laziali rispondono con Mattiello e Barberini. L'ultima parte di gara si conclude sul 3-3 e Latina Pallanuoto conclude il suo campionato con una vittoria.


TGROUP ARECHI-NUOTO CT 10-13

ARECHI


TGROUP ARECHI: Busa', Luongo 2, Giordano 1, Esposito 1, Lobov 4, Esposito, Busa', Iannicelli, Apicella, De Rosa, Baldi 1, Massa 1, Ferrigno. All. Grieco
NUOTO CT: Pellegrino, Catania, Maiolino, La Rosa 3, Sparacino, Ferlito, Torrisi 2, Condemi, Kacar 4, Privitera 3, Russo 1, Stojcic, Graziano. All. Dato
Arbitri: Paoletti e Zedda
Note: parziali 3-5, 1-2, 4-3, 2-3. Uscito per limite di falli Maiolino (Nuoto Catania) nel quarto tempo. Nel terzo tempo Lungo (Arechi) ha fallito un rigore. Superiorità numeriche: Arechi 3/11 + un rigore e Catania 4/7. Spettatori 100 circa

La qualificazione alle semifinali playoff è già aritmetica per entrambe. Si gioca per onorare la regualr season fino alla fine e la partita è vivace. Il Catania è più intraprendente e dopo il momentaneo vantaggio salernitano (gol di Esposito dopo 24 secondi) piazzano il primo breack di 4-0. Nel terzo e quarto tempo il TGroup di mister Grieco regge bene il confronto e si arriva all'ultimo quarto sul risultato di 8-10. Il secondo breack catanese è quello decisivo: la tripletta di Kakar in quattro minuti fissa il massimo vantaggio degli ospiti (8-13); la reazione dei padroni di casa è immediata, Lobov mette a segno altri due gol (e chiude a 4 personali) ma l'ultimo minuto e mezzo scorre troppo veloce per completare la rimonta. 


RN FROSINONE-ROMA NUOTO 2-13


FROSINONE ROMA


RN FROSINONE: Vespa, Carchiolo 1, Murro, Bardella, Vitale, Perazzetti, Spinelli, Ceccarelli, Onida 1, Manzo, Salvatori, Carnevali, Pisa. All. Lorenzini
ROMA NUOTO: De Michelis, De Robertis 4, Faraglia, Fiorillo 1, Panerai 2, Navarra, Spione 1, Moroni, Lapenna 1, Setka 2, Africano, Letizi 1, Faiella 1. All. Fiorillo
Arbitri: Rotondano e Rotunno; 
Note: parziali 0-3, 1-3, 0-3, 1-4; spettatori 100 circa; superiorità numerica (FR) 1/10, (R) 6/11 + un rigore parato da Vespa.


Le due squadre si affrontano conoscendo entrambe gli impegni che dovranno affrontare: i playout per la permanenza in serie A2 e i playoff per salire in A1. La partita mette in evidenza il divario tra le due squadre con la Roma che con quattro parziali a proprio favore distanzia nettamente il Frosinone sbagliando anche un rigore, parato da Vespa.


ROMA 2007 ARVALIA-CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO 13-19

RomaArvalia

ROMA 2007 ARVALIA: Rossi, Sebastiani, Re 2, De Luca, Mazzi, Di Santo 1, Ferrante 2, Sacco 3 (1 rig.), Sebastiani 3, Spiezio 2, Cacciatore, Grandinetti. All. Bevilacqua
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Noviello, Fortunato 2, Maras 2 (1 rig.), Migliaccio 2, Pasca Di Magliano, Pica 1, De Luce 2, D'angelo 2, Gallozzi 2, Parrilli 3, Saviano 3, Momente', Scotti Galletta. All. CitroArbitri: Marongiu e Valdettaro
Note: parziali 3-4, 4-7, 3-3, 3-5. Osservato un minuto di silenzio in memoria di Gabriele Pomilio. Roma 2007 Arvalia con 12 giocatori a referto. Spettatori: 150 circa. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Roma 2007 Arvalia 3/6, Salerno 2/6 + 1 rigore.


Pioggia di gol al Foro Italico nell'ultima giornata di campionato tra Roma 2007 Arvalia e Campolongo Hospital RN Salerno. Obiettivi diversi ma partita emozionante che si conclude 19-13 in favore degli ospiti. Primo tempo equilibrato con il 4-3 per i campani, complice la doppietta di Saviano. Nel secondo tempo arriva il break decisivo di 4-0 degli ospiti con Parrilli, Maras, Fortunato e D'Angelo che fissano il punteggio sull'11-7 prima del cambio vasca. Prova a reagire l'Arvalia con Re e Ferrante ma Parrilli e Gallozzi tengono invariato il distacco in favore delle cuffie nere. Sebastiani e Migliaccio firmano le reti conclusive del parziale (3 a 3 quello del terzo tempo). Completano la goleada campana le cinque reti firmate De Luce, Saviano, Pica, Fortunato e Gallozzi. Per l'Arvalia rispondono Re, Sacco e Spiezio. I capitolini cercheranno di difendere la serie A2 ai playout affrontando il Chiavari, mentre il Salerno coccola sogni di gloria al playoff dove affronterà la Florentia.


Classifica

Programma playoff e playout