Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

7rosa a Imperia. Italia-Grecia 11-10

Pallanuoto
images/joomlart/article/211d2d896af50160f3372290e76d4a45.jpg

Sette giorni ad Imperia in common training con la Grecia, poi a Siracusa e Bilbao. Prosegue il programma di avvicinamento del Setterosa ai mondiali di Budapest 2017. Nella piscina Felice Cascione l'Italia batte la Grecia in rimonta 11-10. Seconda amichevole dopo quella del 9 giugno a Prato con la squadra Nazionale Universitaria (11-6) e nuovo test match. Arbitri Savarese e Daniele Bianco. Gara equilibrata e decisa nel finale. Italia sotto di un gol a metà partita (5-6) e avanti di due a fine terzo tempo (9-7); poi Grecia di nuovo in vantaggio a 2'37" dalla sirena (Diamantopoulou relizza il 9-10) e controsorpasso azzurro nei minuti conclusivi con Queirolo e Tabani che capitalizzano due superiorità numercihe.
Nella città di Giulia Gorlero e Giulia Emmolo le azzurre, vice campionesse olimpiche (nella foto insieme alla tifosa Rosi), sono al centro dell'attenzione. Venerdì mattina sono state ricevute dal sindaco Carlo Capacci e dll'assessore allo sport Simone Vassallo, presso l'Auditorium del Museo Navale e hanno ricevuto una targa da parte del Comune di Imperia. Gli allenamenti collegiali ad Imperia si concludono il 21 giugno. Per l'occasione il commissario tecnico Fabio Conti ha convocato 19 ragazze.


Convocate al collegiale di Imperia: Elisa Queirolo, Laura Barzon, Sara Dario, Giuditta Galardi e Alessia Millo (Plebiscito Padova), Roberta Bianconi e Giulia Emmolo (Olympiacos), Domitilla Picozzi (SIS Roma), Rosaria Aiello e Federica Radicchi (Waterpolo Messina), Giulia Gorlero (NC Milano), Arianna Gragnolati, Aleksandra Cotti e Federica Lavi (Rapallo Pallanuoto), Fabiana Sparano (RN Bologna), Chiara Tabani (Sabadell), Arianna Garibotti e Valeria Palmieri (L'Ekipe Orizzonte) e come aggregata Giulia Cuzzupè (RN Imperia). Nello staff, insieme al CT Conti, gli assistenti Paolo Zizza e Marco Manzetti, il team manager Barbara Bufardeci, il medico Matteo Cantananti, la psicologa Flavia Sferragatta, la fisioterapista Simona Tozzetti e il preparatore atletco Simone Cotini.


Verso i Mondiali. Successivamente sono in programma il raduno a Siracusa fino al 28 giugno, la partecipazione al Torneo Portugalete a Bilbao dal 30 giugno al 2 luglio e il common training a Roma con la Cina dal 4 al 14 luglio. Alla 13esima edizione del mondiale femminile di pallanuoto, in calendario dal 16 al 28 luglio a Budapest, partecipano 16 squadre divise in quattro gironi nella fase preliminare. L’Italia è nel gruppo A con il Brasile, il Canada e la Cina. Le prime dei gironi accedono ai quarti direttamente, le seconde e terze si affrontano negli ottavi di finali. Il gruppo dell’Italia si incrocia col girone B composto da Nuova Zelanda, Sudafrica, Spagna e Stati Uniti.

Play by play