instagram

A2 M. Il Giudice Sportivo su Sori-Lavagna

Pallanuoto

Il Giudice Sportivo Nazionale, avv Andrea Pascerini, in merito alla partita RN Sori-Lavagna 90 Dimeglio del 13 dicembre, valida per la quinta giornata del campionato di serie A2 maschile - girone nord, respinge il reclamo della società Lavagna 90, omologa il risultato finale di 9-7 e adotta i seguenti provvedimenti discipilinari.

Squalifica di 1 giornata di campionato al campo della società RN Sori per lancio di lattine e di altri oggetti che raggiungevano l'arbitro e per il comportamento reiteratamente ingiurioso e minaccioso del pubblico nei confronti degli arbitri. Tale comportamento costringeva gli stessi ad interrompere il gioco per 10 minuti e ritirarsi negli spogliatoi insieme al commissario.

Squalifica di 3 giornate all'atleta F. Ferrero (RN Sori): 1 per gioco violento e 2 per comportamento insubordinato e violento, anche dopo esere stato espulso.

Squalifica di 1 giornata al tecnico M. Polipodio (RN Sori) per comportamento insubordinato e reiterato (dopo essere stato espuslo rientrava sul piano vasca costringendo l'intervento del dirigente di servizio).

Squalifica di 1 giornata all'altleta A. Martini (Lavagna 90) perchè, benchè espuslo, reagiva alla provocazione di un avversario.

Sospensione fino al 18 gennaio 2015 al dirigente di servizio L. Castagnola (RN Sori) perchè abbandonava volontariamente il piano vasca senza farne richiesta e si posizionava in tribuna unendosi al pubblico negli insulti agli arbitri.

Ammoniti con diffida gli atleti F. Vuleta (RN Sori) e M. Oneto (Lavagna 90), il dirigente P. Messina (RN Sori) e il tecnico M. Risso (Lavagna 90) per comportamento poco riguardoso.