instagram

Serie B. I provvedimenti disciplinari

Pallanuoto

Queste le decisioni prese dal Giudice Sportivo Nazionale FIN, avv. Luca De Gregori, relativamente agli incontri del Campionato di serie "B" maschile disputati sabato scorso.


Squalifica due giornate all'atleta Manna (Cus Unime) per comportamento ingiurioso e minaccioso verso l'arbitro.
Squalifica una giornata agli atleti Sablone e Latona (Cus Unime), Ferrante (CC Lazio WP), Marlino (RN Napoli), al sig. Naccari (allenatore Cus Unime) per comportamento ingiurioso verso l'arbitro; al sig. Marsili (allenatore RN Napoli) per recidività in comportamento poco riguardoso; all'atleta Salvi (RN Napoli) per comportamento insubordinato in quanto contestava l'operato dell'arbitro dalla tribuna; all'atleta De Vecchis (CC Lazio WP) per gioco violento; agli atleti Centanni (Basilicata Nuoto 2000) e Piana (Dinamica Torino) per gioco aggressivo; agli atleti Gabella e Collini (Pol. Bustino) per comportamento ingiurioso verso un avversario; Al sig. Martini (dirigente Firenze Pallanuoto) per proteste e comportamento ingiurioso verso l'arbitro

Ammonizione con diffida agli atleti Ciniglio (RN Napoli) per mancanza di rispetto verso l'arbitro e Zappalà (PN Acicastello) per cattiva condotta verso un avversario


Ammonizione ai sigg. Donati (dirigente Roma 2007 Arvalia), Cianfrone (dirigente Pescara N e PN), Tofani (allenatore Latina Pallanuoto), De Gioia (GP Modugno) per proteste; al sig. Mollo (dirigente (RN Napoli) per comportamento poco riguardoso.


Ammenda € 250 alla soc. Cus Unime per comportamento ingiurioso e minaccioso del pubblico verso l'arbitro; € 120 alla soc. Tirrena per recidività in assenza del tecnico.