Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali U20 F. Ungheria-Italia 12-10. Azzurre quarte. Spagna campione

Pallanuoto

Quarto posto dell'under 20 femminile ai Mondiali di Netanya. Nella finale per il bronzo l'Ungheria supera le azzure 12-10. La squadra di Giacomo Grassi gioca alla pari per oltre tre quarti di gara. Il match si decide nei minuti finali. L'Italia, sotto 10-8, rientra sul 10-10 a tre minuti dalla sirena con la doppietta di Leone (4 gol personali); poi il mini break decisivo delle magiare con i gol di Szegedi e Pocze. Le azzurre, che durante il torneo hanno mostrato una crescita, meritano gli applausi del pubblico. Titolo iridato alla Spagna che in finale supera la Grecia 10-5 con le triplette di Camus Amoros e Ruiz Barril.

Finali - 16 ottobre 
finale 7/8 posto Serbia-Israele 13-14 dtr (10-10 - 3-4, 3-3, 3-0, 1-3)
finale 5/6 posto Olanda-Russia 8-19 (3-6, 4-2, 0-7, 1-4)
finale 3/4 posto Ungheria-Italia 12-10 (3-3, 4-4, 1-1, 4-2)
finale 1/2 posto Grecia-Spagna 5-10 (1-5, 0-1, 3-3, 1-1)

Le 13 convocate: Valeria Uccella (Vela Nuoto), Alessia Iannarelli, Sofia Giustini e Sara Carosi (SIS Roma), Sara Cordovani e Letizia Nesti (RN Florentia), Aurora Condorelli, Morena Leone, Veronica Gant e Dafne Bettini (L'Ekipe Orizzonte), Lucrezia Cergol e Giorgia Klatowosky (PN Trieste), Gaia Gagliadri (Bogliasco 1951). Nello staff, insieme al tecnico Giacomo Grassi, il team leader Fabio Conti, l'assistente Manuel Bombelli, il team manager Marco Manzetti, il medico Beatrice Berti, la fisioterapista Flavia Mangiapane. Arbitro italiano al seguito Alessia Ferrari. 

Vai al sito ufficiale