Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A1 M. Seconda giornata online. Ad Anzio ritorno in A1 con vittoria

Pallanuoto
images/00_foto_2021/small/small/large/Anzio_A1_MAS_16_10_2021.jpg

Si chiude la seconda giornata del campionato maschile di serie A1. Ventiquattro gol e tanto spettacolo in ADR Nuoto Catania-RN Salerno. Vincono i siciliani 13-11 al termine di un match vibrante. Molti rimpianti per i giallorossi avanti 9-7 nel terzo tempo e 10-9 in apertura di quarta frazione; poi la veemente reazione degli etnei che prima ribaltano il punteggio con Privitera e La Rosa (11-10) e successivamente producono l'allungo decisivo con gli squilli di Tringali e dello stesso Privitera che valgono il determinante 13-10 a novanta secondi dalla fine.
La CC Ortigia passa, soffrendo forse più del previsto, in casa della Lazio Nuoto. I biancocelesti conducono 6-5 e 7-6 nel terzo tempo, ma poi crollano. I siciliani piazzano un micidiale 6-0 di break, aperto da Gallo e chiuso da Klikovac per il 12-7 finale.
Tutto facile per la Pro Recco che domina 12-3 in casa del Circolo Nautico Posillipo. Per i campioni d'Europa, già avanti 8-1 a metà gara, triplette di Echenique, Di Fulvio e Younger.
Vola a punteggio pieno anche Trieste che sconfigge 10-7 la Roma Nuoto. Giuliani contratti per tre quarti di gara; i giallorossi ne approfittano e con il rigore trasformato da Francesco Faraglia e la rete di Ciotti volano sul +2 (7-5) a due minuti dalla fine del penultimo periodo. Gli alabardati ritrovano precisione e lucidità con l'uomo in più, blindano la porta di Oliva e con i gol in sequenza di Razzi, Bego, Bini, Buljubasic e Mezzarobba ribaltano il punteggio e mettono i tre punti in ghiaccio. 
Il match tra le neopromossa Anzio Waterpolis e l'Iren Genova Quinto, trasmesso in diretta su Waterpolo Channel con cronaca di Ettore Miraglia e il commento tecnico di Alessandro Calcaterra, assistente tecnico della nazionale under 20 vice campione del mondo, è lo spot dell'agonismo. Vince l'Anzio 10-9 con la tripletta di Giorgetti.

LA PARTITA DI WATERPOLO CHANNEL. Dopo 18 anni la città di Anzio riabbraccia la serie A1 di pallanuoto. L’ultimo campionato era stato quello della stagione 2002-2003. Evento storico che coincide con il ritorno del pubblico sulle tribune e l’esordio casalingo seguito in diretta streaming dalle telecamere di Waterpolo Channel. Finisce in trionfo con la squadra che batte 10-9 il Quinto e i festeggiamenti in piscina e fuori.
Spinta dall’entusiasmo la squadra di Tofani chiude il primo tempo avanti 3-1. Nel secondo esce fuori la maggiore esperienza degli ospiti che piazzano un break di 4-0 e ribaltano il risultato: capitan Figari su rigore e Nora dopo quattro finte segnano il sorpasso (3-5). La situazione falli, però, comincia a pesare sui giocatori del Quinto che perdono entrambe i mancini e Di Somma. L’Anzio prova ad approfittarne: guadagna molte superiorità, ne realizza meno della metà ma raggiunge comunque il nuovo pareggio (5-5) con la doppietta di Giorgetti. Nel finale del terzo periodo il guizzo di Figari fa la differenza: la sua conclusione dal perimetro accarezza il palo e finisce in rete (5-6). Gli ultimi otto minuti diventano una “tonnara”. Si gioca sui nervi, squadre allungate, rigori ed iniziative personali come gli alzo e tiro di Gandini e Presciutti per il sorpasso casalingo (7-6). Le emozioni non finiscono mai, proseguono fino all’ultimo secondo. Guidi pareggia a tre minuti da giocare, Di Rocco da fuori e Giorgetti su rigore riportano i laziali a +2. Figari (4 gol) è l’ultimo ad arrendersi tra gli ospiti; Cunko segna il decimo gol per l’Anzio, che risulterà decisivo.

ANTICIPI DI MERCOLEDI'. La RN Savona e l'AN Brescia escono vittoriosie negli anticipi della seconda giornata di campionato resi necessari dagli impegni del terzo turno di Champions League del 16 ottobre. I liguri impiegano un tempo a studiare la Telimar Palermo (5-5), per poi dilagare dal secondo parziale, anche grazie a sette reti segnate dall'ispirato Fondelli, e chiudere 17-12. Per Palermo cinque gol dell'americano Irving che limitano il passivo. L'AN Brescia domina il derby con la Waterpolo Milano Metanopoli chiuso sul 16-5. Tra i campioni d'Italia, già avanti 8-2 all'inversione di campo, a segno otto giocatori di movimento con quaterna di Edoardo Di Somma e tripletta di Luongo.

CALENDARIO. Aggiornato il calendario della serie A1 con il programma completo che prevede le ultime quattro giornate sabato 19 marzo, mercoledì 23 marzo, sabato 26 marzo e sabato 2 aprile. Confermate date e formule di playoff, playout e coppa Italia. E' possibile consultare normative e calendario integrale nella pagina Norme e Documenti della sezione Pallanuoto

A1 maschile - 2^ giornata

Mercoledì 13 ottobre

RN Savona-Telimar Palermo 17-12 (play by play)
 
WP Milano Metanopoli-AN Brescia 5-16 (play by play)

Sabato 16 ottobre

ADR Nuoto Catania-RN Salerno 13-11 (play by play)

Lazio Nuoto-CC Ortigia 7-12 (play by play)

Anzio Waterpolis-Iren Genova Quinto 10-9 - tramessa su Waterpolo Channel

CN Posillipo-Pro Recco N e PN 3-12 (vai al play by play)

Pallanuoto Trieste-Roma Nuoto 10-7 (vai al play by play)