instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

Europei U15 M. Azzurrini sesti. Ungheria campione

Pallanuoto

L'Italia perde con la Russia 10-8 ed è sesta agli europei under 15 di pallanuoto a Loulè, in Portogallo. Gli azzurri, guidati da Masssimo Tafuro, giocano alla pari con la Russia, che sabato aveva superato la Serbia 7-6, e hanno il merito di impegnarsi e crederci fino alla fine. Sotto 2-0 all'inizio, pareggiano in un minuto e mezzo con la doppietta di Gambacciani; si riallontanano 2-5 a metà terzo tempo e raggiungono il 6-6 in apertura di quarto con la conclusione di Mantovani. Di nuovo sotto di tre gol (6-9 a 3'10" da giocare), questa volta non riescono a pareggiare. Bravi comunque gli azzurri che dopo il gol di Pettonati (8-10) giocano con generosità anche gli ultimi due minuti. A segno Gambacciani (3), Pettonati (2), Varavallo, De Marchi e Mantovani; per la Russia  quattro gol di Shaidullin (4), doppiette Nizez, Soldatov e Iahtin.

Le finali degli Europeri Under 15

7/8 posto Turchia-Serbia 5-11 (0-4, 1-2, 2-1, 2-4)
5/6 posto Italia-Russia 8-10 (0-1, 1-1, 4-4, 3-4)
3/4 posto Grecia-Croazia 11-7 (3-3, 3-2, 2-0, 3-2)
1/2 posto Ungheria-Spagna 10-5 (3-3, 4-1, 2-0, 1-1)

consulta risultati, calendario e classifiche

consulta il live streaming

I CONVOCATI. Davide Varavallo e Emanuele Miraldi (CN Posillipo), Francesco Sifanno (Waterpolo Bari), Simone De Vecchis e Adriano Barigelli (Alma Nuoto), Andrea Lorenzo Rota (Onda Blu), Francesco Pettonati (Pol. Waterpolo Palermo), Francesco Scordo (Torre del Grifo Village), Francesco Poggi (Bogliasco 1951), Iacopo Gambacciani (Iren Genova Quinto), Lorenzo Mantovani e Manuel Arco (RN Savona), Lorenzo De Marchi (Pro Recco), Michele Pini (RN Florentia), Alessandro Salipante (Mediterraneo Taranto). Lo staff è composto dal tecnico federale Massimo Tafuro, dagli assistenti Daniele Cianfraglia e Paolo Baiardini e dal medico Vincenco Ciaccio; arbitro al seguito Arnaldo Petronilli.