Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Serie A2 M e F. I provvedimenti

Pallanuoto

I giudici sportivi nazionali FIN, Avvocati Andrea Pascerini e Fabrizio Di Guida, hanno preso le seguenti decisioni
in relazione alle partite dei campionati di serie A2 maschile e femminile disputate sabato e domenica scorsi.


A2 maschile


Squalifica due giornate all'atleta Mantero (Torino 81) per brutalità e conseguente ammendadi € 250 alla società.
Squalifica una giornata agli atleti E. Foresti (C.so Pharmitalia PN BG) per comportamento ingiurioso, Fiorillo (Roma
Nuoto) per gioco aggressivo e Fabiano (telimar) per linguaggio scorretto.


Ammonizione con diffida ai sigg. G. Foresti (allenatore C.so Pharmitalia PN BG), Gatto (dirigente Roma Nuoto),
Quartuccio (allenatore Telimar), Vanazzi e Crimi (dirigente e allenatore Club Wasken Boys), Feoli (dirigente NC
Civitavecchia) e all'atleta Manfredi (Club Wasken Boys), tutti per comportamento poco riguardoso.


Ammonizione ai sigg. Coda (dirigente Del Bo Aqavion), Dorigo (dirigente Albaro Nervi), Neri (dirigente President
Bologna), Carbone (dirigente RN Camogli), agli atleti Chiarelli (NC Civitavecchia), Turelli (Club Wasken Boys),
Gazzarini (Roma 2007 Arvalia), tutti per comportamento poco riguardoso.


Ammenda € 120 alle socc. C.so Pharmitalia PN BG e RN Imperia per recidività in carenze organizzative. Ammenda € 60
alle socc. Roma 2007 Arvalia e SC Quinto per carenze organizzative, RN Camogli e Lavagna 90 per comportamento
ingiurioso del pubblico.


A2 femminile


Squalifica una giornata ai sigg. Cianfrone (allenatore Pescara N e PN) e Di Zazzo (allenatore F&D H2O) entrambi per
comportamento reiteratamente ingiurioso verso l'arbitro.


Ammonizione ai sigg. De Salsi (allenatore Albaro Nervi), Paria (dirigente Cosernuoto), alle atlete D'Auria e
Ricciardelli (3T Sporting Club) e Mangiola (Cosernuoto) tutti per comportamento poco riguardoso.


Ammenda € 60 alle socc. Cosernuoto e Varese Olona Nuoto per carenze organizzative.