Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M. Risultati gara2 playout

Pallanuoto

Sono in programma le partite di ritorno delle semifinali dei playoff e playout  del campionato di serie A2 maschile di pallanuoto. Si gioca al meglio delle tre partite e l'eventuale terza è prevista sabato 12 giugno. Finali sempre al meglio delle tre partite il 19, 23 e 26 giugno. Due promozioni in serie A1 e quattro retrocessioni in serie B.  

Semifinali playout

Gara 1 - sabato 5 giugno

Crocera Stadium-CS Plebiscito Padova 10-6
Lavagna 90-RN Sori 11-5
Reale Mutua Torino 81 Iren-RN Arenzano 16-11
Como Nuoto Recoaro-Sportiva Sturla 9-5
Roma 2007 Arvalia-RN Arechi 11-7
Vela Nuoto Ancona-Unime 9-7
3^ girone sud-SC Turcolano
CC Napoli-NC Civitavecchia 9-4

Gara 2 - mercoledì 9 giugno

Plebiscito Padova-Crocera Stadium 8-9 (serie 0-2,  Plebiscito agli spareggi, Crocera salva)

Plebiscito Crocera 09 06 2021
C.S. PLEBISCITO PADOVA: A. Negro, M. Chiodo 1, R.Vettore, N. Sartore, M. Savio 2 (1 rig.), E. Biasutti, R. Gottardo 2, F. Robusto 2, M. Zanovello, O. Maresca, D. Rolla 1, A.Biasutti, M. Tomasella. All. Garibaldi
CROCERA STADIUM: G. Graffigna, G. Pedrini 1, M. Giordano 1, A. Siri, L. Kovacevic 1, E. Colombo 1, D. Ferrari, R. Ramone, R. Ieno 1, G. Ercolani 2, G. Grassi, M. Manzone 2, M. Chirico. All. Campanini
Arbitri: Iacovelli e Guarracino
Note: parziali 1-2, 3-2, 2-4, 2-1. Uscito per limite di falli A. Biasiutti (P) nel terzo tempo. Espulsi per proteste Colombo (C), Manzone (C) e Zanovella (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Plebiscito 2/14 e Crocera 3/19.
Cronaca. La Crocera Stadium conquista la permanenza in serie A2, la Plebiscito Padova deve ancora attendere. I patavini, sotto 4-2 nel secondo tempo, ribaltano il punteggio con i gol in sequenza di Robusto e i due di Savio (5-4); poi il break decisivo dei liguri con Kovacevic, Manzone e Giordano che siglano il 7-5. I botta e risposta tra Gottardo e Colombo e tra Rolla e Manzone fissano il 9-7 a metà dell'ultima frazione. Padova torna a -1 con Chiodo ma ai padroni di casa non riesce l'aggancio che avrebbe portato il match almeno ai rigori.

RN SORI-LAVAGNA 90 8-12 (serie 0-2, RN Sori agli spareggi, Lavagna salva)
Sori Lavagna
R.N. SORI: S. Benvenuto, D. Elefante, M.olcese, M. Morotti 1, A. Viacava 1, A.rojas Borghes 3, D. Digiesi, V. Benvenuto, G. Penco 2, G. Cocchiere, E. Costa, T. Ninfo 1, P. Polipodio. All. De ferrari.
LAVAGNA 90: A. Gabutti, S. Botto, P. Capelli, M. Pedroni, L. Pedroni 1, P. Vario, P. Prian, M. Botto, F. Luce 1, M. Stanchi, E. Menicocci 1, L. Magistrini 3, A. Casazza 6. All. Martini.
Arbitri: Scappini e Brasiliano.
Note: parziali 2-3, 2-2, 1-3, 3-4. Usciti per limite di falli: Cocchiere (RNS) nel terzo tempo, Prian (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: RNS 4/11 + 1 rigore, L 7/13 + 1 rigore. Espulso per brutalità Rojas Borghes (Rns) nel quarto tempo.
Cronaca. Con la seconda vittoria contro la RN Sori la Lavagna 90 si guadagna la permanenza in serie A2 anche per il prossimo anno. Metà gara equilibrata, con le due squdre che si rispondono rete su rete. Terzo tempo decisivo, Menicocci, Casazza e Pedroni portano gli ospiti sul +4, distacco difficile da colmare per i padroni di casa che comunque si giocano il tutto per tutto nell'ultimo parziale. Non bastano però la doppietta di Rojas Borghes e il sigillo di Morotti contro la quaterna dei ragazzi di Martini, che chiudono la partita sul 12-8.


RN ARENZANO-REALE MUTUA TORINO 81 IREN 7-12 (serie 0-2, RN Arenzano agli spareggi, Reale Mutua Torino 81 Iren salva)
Arenzano Torino
R.N. ARENZANO: R. Valle, L. Cedro, S. Robello, S. Lottero 1, M. Bruzzone, G. Olmo, G. Ghillino 3, P. Piccardo 1, P. Ricci 1, W. Delvecchio, L. Rasore 1, D. Corelli, M. Musiello. All. Patchaliev.
REALE MUTUA TORINO 81 IREN: S. Regge, M. Di Giacomo 1, M. Costa 2, E. Azzi, A. Maffe' 3, J. Colombo 1, V. Audiberti 1, I. Vuksanovic 4, G. Novara, G. Loiacono, S. Oggero, F. Gattarossa, M. Aldi. All. Aversa.
Arbitri: Lombardo e Baretta.
Note: parziali 2-1, 1-4, 2-3, 2-4. Usciti per limite di falli: Novara (T) E Bruzzone (RNA) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: RNA 4/10, 3/11 + 2 rigori.
Cronaca. La Reale Mutua Torino 81 Iren vince in casa della RN Arenzano e rimane in A2. Liguri in attacco nel primo parziale, ma subiscono uno schiacciante 4-1 nel secondo tempo, con gli ospiti che allungano a inizio terzo tempo portandosi sul + 3 dopo 17 secondi. Ricci e Piccardo riportano sotto i padroni di casa, ma Maffè e Costa ristabiliscono il vantaggio. Nell'ultima frazione lo strappo decisivol, con il poker di Costa, Audiberti, Vuksanovic e Colombo che ferma il punteggio sul 12-7 finale.


SPORTIVA STURLA-COMO NUOTO RECOARO 15-17 dpr (serie 0-2, Sportiva Sturla agli spareggi, Como Nuoto Recoaro salva)
Sturla Como

SPORTIVA STURLA: M. Dufour, N. Priolo, L. Navone, T. Vergano 2, R. Giusti 1, L. Bisso 1, M. Cappelli 1, S. Villa 3, M. Villa 3, G. Cotella 2, L. Carpaneto, A. Palmieri 2, M. Gilardo. All. Ivaldi.
COMO NUOTO RECOARO: F. Viola, A. Lava 1, F. Bet 3, A. Rosano' 3, E. Casadio, Y. D'antilio 1, M. Beretta 4, G. Gennari 4, E. Ciardi 1, J. Pellegatta, G. Marchetti, M. Fusi, L. Cassano. All. Zimonjic.
Arbitri: Paoletti e Giacchini.
Note: parziali 2-6, 3-1, 5-4, 3-2, 2-4. A 3.52 del terzo tempo Villa (S) fallisce un rigore (parato). Usciti per limite di falli: Fusi M. (C) nel secondo tempo, Cassano (C) e Navone (S) nel terzo tempo, Villa (S), D'Antilio (C), Ciardi (C), Pellegatta (C) e MArchetti (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Sturla 8/23 + 1 rigore, 9/18 + 1 rigore Ammonito il tecnico Zimonjic nel terzo tempo.
Cronaca. La Como Nuoto Recoaro soffre ma ai rigori si aggiudica anche la gara 2 e blinda la permanenza in serie A2 anche per il prossimo anno. Decisivi da 5 metri il gol realizzato da Gennari (C) e l'errore di Vergano per i padroni di casa, che si aggiunge a quello di Cotella, entrambi parati. Gli ospiti tentano subito la fuga con un netto 6-2 nel primo parziale. Poi però a condurre la partita sono i ragazzi di coach Ivaldi, che al cambio campo hanno già dimezzato le distanze portandosi sul -2. Pioggia di reti nel terzo tempo, con le squadre che ribattono colpo su colpo. Alla fine a spuntarla è ancora la Sturla con il 5-4 che la porta agli ultimi 8 minuti sotto di un solo gol. La terna di Cotella, Bisso e Villa S. completa la rimonta. Ai rigori però c'è il riscatto dei lombardi, mentre i liguri pagano forse l'eccessivo entusiasmo per essere riusciti a strappare il pareggio nei tempi regolamentari.

R.N. ARECHI-ROMA 2007 ARVALIA 8-11 (serie 0-2, Arechi agli spareggi, Roma Arvalia salva)
arechi 1 2

R.N. ARECHI: P. Vettone, M. Malandrino 2, N. Polichetti, F. Buonocore 2, L. Pasca Di Magliano 1, A. Ragosta 1, A. Milione, G. Gregorio 1, C. De Sio 1, M. Monetti, M. Iannicelli, A. Apicella, G. Cardoni. All. Silipo
ROMA 2007 ARVALIA: T. D'ascoli, D. Camposecco 1, F. Re 1, L. Fiorillo 1, G. Gianni 3, V. Cariello, E. Lavini, G. Capezzone De Joannon 2, M. Parisi, M. Giugliano, T. Lo Re 1, F. Patti, A. Faiella 2. All. Fiorillo
Arbitri: Ferrari e Ercoli
Note: parziali 2-3, 1-1, 3-3, 2-4. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: RN Arechi 1/10 +1 rig.; Roma 2007 Arvalia 5/15 + 1 rig.
Cronaca. La Roma 2007 Arvalia vince anche gara 2 e conferma la presenza in serie A2 per la prossima stagione, mentre la RN Arechi è costretta ad affrontare gli spareggi. Partenza contratta degli ospiti che dopo pochi minuti sono sotto 2-0. Ribaltano il punteggio con due reti di Faiella, quelle di Re e Capezzone De Joannon (4-2).  Pasca di Magliano fissa il 4-3 a metà gara. I campani, che non troveranno mai in pareggio, restano in scia fino al 9-8 di Buonocore; poi lo strappo decisivo dell'Arvalia con Fiorillo e Camposecco che portano il punteggio sull'11-8 finale. 

Unime-Vela Nuoto Ancona 5-6 (serie 0-2, Unime agli spareggi, Ancona salva)
Unime Ancona 300x200
UNIME: G. Spampinato, G. Generini, N. Eskert 1, E. Giacoppo 1, A. Vinci, G. Runza, R. Cusmano, A. Vittorioso 1, V. D'angelo, D. Bonansinga, B. Rath 1, F. Cama 1, F. Di Mauro. All. Naccari
VELA NUOTO ANCONA: G. Firmani, V. Lisica 2 (1 rig.), M. Pugnaloni, S. Pantaloni, G. Baldinelli, F. Alessandrelli, M. Milletti, J. Riccitelli, T. Milletti, D. Bartolucci 2, G. Sabatini 1, R. Pieroni 1, A. Pierpaoli. All. Pace
Arbitri: Severo e Doro
Note: parziali 1-2, 0-1, 4-3, 0-0. Uscito per limite di falli Cusmano (U) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Unime 1/3 e Ancona 2/9 + un rigore.
Cronaca. La Vela Nuota Ancona passa 6-5 in casa dell'Unime e rimane in serie A2; per i siciliani la salvezza passa dagli spareggi. I marchigiani, avanti 2-1 dopo un tempo, conducono 4-1 in apertura di terza frazione con Bartolucci. Poi, dopo un botta e risposta tra Giacoppo e Pieroni, la rimonta dei padroni di casa che con i gol in sequenza di Eskert, Rath e Vittorioso portano il punteggio sul 5-5. Lisica in chiusura di terzo quarto sigla il 6-5 conclusivo.


SC Turcolano-3^ girone sud


N.C. CIVITAVECCHIA-C.C. NAPOLI 8-4 (serie 1-1)
civitavecchia 1 1

N.C. CIVITAVECCHIA: G. Visciola, S. Ballarini 1, M. Minisini, M. Greco, L. Checchini, S. Carlucci, A. Castello 3, A. Ballarini, D. Romiti 1, D. Simeoni 1, F. Iorio 1, L. Pagliarini 1, M. Moretti. All. Pagliarini
C.C. NAPOLI: G. Cappuccio, A. Zizza, D. Cerchiara 1, L. Baldi 1, G. Confuorto 2, V. Raia, G. Massa, L. Orlando, L. Gallinoro, Florena, B. Borrelli, F. Travaglini, F. Altomare. All. Massa
Arbitri: Centineo e Nicolosi
Note: parziali 2-2, 2-1, 3-1, 1-0. Usciti per limite di falli Cerchiara (N) e Alessio Ballarini (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: NC Civitavecchia 3/11; CC Napoli 0/5 + 2 rigori.
Cronaca. Civitavecchia allunga la serie, grazie alla vittoria in gara 2 sulla CC Napoli. Partita combattuta fino a metà gara, quando i padroni di casa si portano avanti di una lunghezza (4-3) con la rete di Castello. Poi la formazione di Pagliarini mette il piede sull'acceleratore nelle ultime due frazioni, con ancora Castello protagonista con due gol (autore di una tripletta), e Stefano Ballarini che segna l'ultima rete dell'incontro per il definitivo 8-4.

Eventuale gara 3 sabato 12 giugno

RECUPERO DI CAMPIONATO. L'incontro tra Acquachiara Ati 2000 e Muri Antichi è fissato per sabato 12 giugno alle 13.00 nella piscina Felice Scandone a Napoli. La partita è valida per la quinta giornata di ritorno del girone sud. L'Acquachiara (14 punti) per classificarsi seconda è costretta a vincere, i Muri Antichi (16 punti) hanno a disposizione due risultati su tre. La squadra seconda classificata affronterà l'Anzio in semifinale di playoff e la terza il Tuscolano in semifinale playout.