Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M nord. Risultati ultima giornata

Pallanuoto

Sabato 25 maggio si gioca l'ultima giornata della serie A2 maschile. Seguono programma, tabellini e commenti.

C.S. PLEBISCITO PD-CROCERA STADIUM 6-7
pleb 4

C.S. PLEBISCITO PD: G. Calabresi, G. Destro, L. Tosato, M. Chiodo 1, M. Savio 1, J. Barbato, R. Gottardo 1, F. Robusto 1, M. Zanovello 2, Sartore, D. Rolla, G. Leonardi, M. Tomasella. All. Martinovic
CROCERA STADIUM: G. Graffigna, G. Pedrini 1, M. Giordano 2, R. Ieno, P. Congiu 1, S. Figini 1, D. Ferrari, R. Tamburini, L. Fulcheris, L. Dellepiane, P. Bavassano, M. Manzone 2, A. Fulcheris. All. Amorevole
Arbitri: Bensaia e Rotondana
Note. Parziali: 1-1, 0-0, 3-3, 2-3. Usciti per limite di falli Pedrini (C) nel quarto tempo. Espulsi Chiodo (P) per gioco scorretto nel terzo tempo e Barbato (P) per proteste nel quarto tempo. Superiorità numeriche: CS Pleviscito PD 3/11 + 1 rig., Crocera Stadium 2/11. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Al termine di una partita molto combattuta, la spunta la Crocera Stadium grazie alla perla di Gottardo a poco più di trenta secondi dalla sirena. Dopo una prima parte di gara equilibrata, sono i padroni di casa a provare a prendere il comando dell'incontro con Gottardo e Zanovello che firma il +2 (3-1) in avvio della terza frazione. Giordano accorcia le distanze, risponde Robusto. Gli opsiti replicano con un sonoro break di 4-0 che consente di ribaltare il punteggio (6-4). Ciononostante, Savio, su rigore, e Zanovello impattano di nuovo il risultato. Nel minuto finale Manzone sigla il sigillo che regala la vittoria alla formazione di Amorevole. 

R.N. SORI-SPAZIO R.N. CAMOGLI 5-15
sori 2

R.N. SORI: A. Benvenuto, D. Elefante 2, A. Megna 1, N. Elphick, M. Benvenuto, F. Stagno, Digiesi, V. Benvenuto 1, G. Penco 1, M. Morotti, E. Percoco, E. Costa, Rezzano. All. Cipollina
SPAZIO R.N. CAMOGLI: L. Gardella, A. Beggiato 2, A. Iaci 1, L. Mantero, A. Pellerano 2, A. Cambiaso 2, E. Rossi, L. Barabino, G. Cocchiere 2, N. Gatti 2, R. Molinelli, A. Cuneo, E. Caliogna 4. All. Temellini
Arbitri: Guarracino e Brasiliano
Note. Parziali: 1-7, 0-3, 2-2, 2-3. Uscito per limite di falli Elphick (S) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: RN Sori 1/2 + 1 rig., RN Camogli 4/12 +3 rig. Nel quarto tempo Morotti sbaglia un tiro di rigore (palo). Nel terzo tempo Rossi (C) sostituisce in porta Gardella (C). Spettatori 200 circa.
Cronaca. Grande prova di maturità per Camogli, trascinata dalla quaterna di Caliogna, che si conferma capolista grazie alla vittoria nel derby ligure contro la Rari Nantes Sori, che retrocede in serie B. Partiti in maniera molto incisiva gli ospiti si portano avanti 4-0 dopo soli tre minuti di gioco. Valerio Benvenuto firma la prima rete per i padroni di casa, ma gli avversari rispondono con un break di sette gol consecutivi che consente loro di andare sul + 10 (11-1) a metà del terzo periodo. Senza troppe difficoltà i ragazzi di coach Temellini gestiscono il vantaggio fino al termine dell'incontro, con Cambiaso e Iaci che fermano il tabellone sul definitivo 15-5.

VELA NUOTO ANCONA-BRESCIA WATERPOLO 11-6
ancona 2
VELA NUOTO ANCONA: E. Bartolucci Donati, V. Lisica 2, M. Pugnaloni, S. Pantaloni, G. Baldinelli, R. Pieroni 1, G. Simo, N. Breccia, T. Ciattaglia 2, D. Bartolucci 3, G. Sabatini, D. Cesini 3, G. Cardoni. All. Pace
BRESCIA WATERPOLO: F. Massenza Milani, A. Laurini 1, M. Zugni 1, F. Legrenzi, Garozzo, A. Balzarini, N. Tononi 2, P. Zanetti, T. Gianazza, A. Sordillo 2, M. Gianazza. All. Sussarello
Arbitri: Doro e Castagnola
Note. Parziali: 4-3, 1-2, 5-0, 1-1. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Vela Nuoto Ancona 7/11, Brescia Waterpolo 1/8. Brescia Waterpolo con 11 giocatori a referto. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Ottima prestazione della Vela Nuoto Ancona che con la vittoria sulla Brescia Waterpolo si qualifica ai playoff. I primi minuti all'insegna dell'equilibrio, nel secondo parziale le squadre sono bloccate sul 5-5 a metà del secondo tempo. La chiave di volta è nella terza frazione nella quale i padroni di casa mantengono la propria porta inviolata e conquistano un vantaggio considerevole che consente loro di doppiare gli  avversari (10-5). Con il risultato in cassaforte, i marchigiani incrementano il distacco con Lisica ed ottengono un importante successo.

Como Nuoto-Reale Mutua Torino 81 Iren 11-10
como torino

COMO NUOTO: F. Viola, F. Foti 1, A. Bianchi, F. Lepore, D. Garancini, Toth 1, M. Beretta 1, G. Gennari, Cassano 2, J. Pellegatta 2, E. De Simone 1, Fusi 1, F. Ferrero 2. All. Polacchi.
REALE MUTUA TORINO 81 IREN: M. Aldi, Puecher, A. Cialdella 1, E. Azzi 1, A. Maffe' 2, S. Oggero, C. Brancatello 3, I. Vuksanovic, E. Capobianco 1, G. Loiacono 2, V. Audiberti, F. Gattarossa, G. Costantini. All. Aversa.
Arbitri: Guarracino e Calabro’.
Note: parziali: 4-4 2-3 2-2 3-1. Nel quarto tempo Pellegatta (Como) fallisce un rigore (parato). Usciti per limite di falli: Cassano (Como), Gattarossa e Maffè (Torino) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Como 4/14 + un rigore, Torino 5/10. Spettatori: 100. Espulso per gioco pericoloso Toth (Como) nel terzo tempo. Espulso nel quarto tempo il tecnico Polacchi (Como).
Cronaca. La Reale Mutua Torino 81 Iren perde contro un agguerrito Como Nuoto  ma accede come seconda classificata della regular season ai play off. Pareggio 4-4 nel primo quarto, poi Torino prova a staccarsi vincendo 3-2 il secondo grazie ai gol di Caffè e Loiacono. Terzo tempo ancora pari. Nell’ultimo parziale Ferrero chiude il divario ma Azzi si riporta sul più uno. E’ la doppietta firmata Foti e Beretta a decidere l’incontro, che termina 11-10.

President Bologna-NC Civitavecchia 12-9
Bologna civitavecchia

PRESIDENT BOLOGNA: D. Aleksic, A. Gadignani 1, M. Bruzzone 1, A. Baldinelli 1, M. Moscardino 1, M. Dello Margio 1, F. Marciano 2, F. Belfiori 1, Y. Pasotti, L. Pozzi 2, E. Cocchi 2, S. Tomasi, M. Bonora. All. Risso.
N.C. CIVITAVECCHIA: Mancini, S. Carlucci, M. Greco, A. Ballarini, L. Checchini 5, T. Echeniqhe, Iorio, L. Pagliarini 2, D. Romiti 2, D. Simeoni, D. Midio, Moretti, M. Pinci. All. Pagliarini.
Arbitri: Cirillo e Nicolosi.
Note: parziali: 4-2 4-4 1-2 3-1. Nel primo tempo Checchini (Civitavecchia) fallisce un rigore (parato). Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Bologna 4/5+un rigore, CivitavecchiaC 4/10 +un rigore. Spettatori: 150.
Cronaca. Nove giocatori a segno contro la cinquina di Checchini permettono alla President Bologna di battere 12-9 Civitavecchia e andare ai playoff. Primo tempo in favore dei padroni di casa chiuso 4-2: Belfiori, poi la doppietta di Marciano e gol di Gadignani, mentre dall’altra parte a segno Checchini, dopo aver sbagliato un rigore, e Pagliarini. Pari 4-4 il secondo tempo e distanze inalterate. I laziali si impongono nel terzo parziale ancora con la coppia Checchini-Pagliarini e si portano sul meno uno, ma il 3-1 finale in favore degli emiliani spegne le loro speranze di recupero. La President Bologna chiude quindi al terzo posto del girone nord la regular season e affronterà ai play off la seconda classificata del girone sud.

Sportiva Sturla-Lavagna 90 5-4
Sturla lavagna

SPORTIVA STURLA: Ghiara, T. Baldineti 1, R. Giusti, P. Prian, S. Giusti, F. Bosso 2, M. Cappelli, M. Rivarola, M. Oneto 2, A. Bonomo, I. Parodi, E. Froda', M. Dufour. All. Ivaldi.
LAVAGNA 90: F. Agostini, S. Botto, F. Luce, M. Pedroni, L. Pedroni, L. Bianchetti, G. Cotella, A. Gabutti, F. Cotella, F. Cimarosti 1, E. Menicocci 1, L. Magistrini, A. Casazza 2. All. Martini.
Arbitri: Savino e Ferrari.
Note: parziali: 0-1 2-0 1-3 2-0. Nessuno uscito per limite falli. Superiorità numeriche: Sturla 2/5+un rigore, Lavagna 0/4+un rigore. Spettatori: 200.
Cronaca. Finisce 5-4 la partita tra Sportiva Sturla e Lavagna 90. Sono gli ospiti i primi a segnare, pre l’1-0 del primo tempo, poi nel secondo lo Sturla, con Oneto e Baldineti, passa in vantaggio. A pareggiare per Lavagna ci pensa Casazza, autore anche della rete che li riporta sul più uno. Immediata la risposta dei padroni di casa, poi Cimarosti (Lavagna) chiude il terzo parziale sul 4-3. La vittoria si decide nell’ultimo minuto di gioco, quando Bosso (Sturla) prima pareggia e poi chiude a 13 secondi dal termine chiude l’incontro sul 5-4 finale.