Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Pallanuoto: l'Olanda scrive a Barelli: "La presenza dei club italiani nelle coppe è importante"

Pallanuoto

Ieri era giunta alla Federazione Italiana Nuoto la lettera del Presidente della Federazione Serbia & Montenegro di Pallanuoto, Alexandar Sostar, che riportiamo integralmente:
"Caro Presidente,
siamo molto dispiaciuti che i club Italiani di pallanuoto non prenderanno parte alle coppe europee nella stagione 2003-2004. Il nostro desiderio, considerando il futuro e lo sviluppo della pallanuoto, è quello di trovare una positiva soluzione per far sì che i club italiani possano partecipare nelle coppe europee nella stagione 2004-2005. La Federazione di Pallanuoto della Serbia e Montenegro è a tua disposizione per qualsiasi tipo di cooperazione al riguardo di questa materia per una piena soddisfazione dei tanti appassionati di pallanuoto e dei suoi dirigenti in modo che le coppe europee ottengano l'importanza che meritano. In attesa di poterTi incontrare al più presto, Ti invio i miei più cordiali saluti.

Firmato Alexandar Sostar".
 
Questa mattina è giunta al Presidente della Fin, Paolo Barelli, un'altra lettera, sempre con argomento le coppe europee. L'ha scritto Kees van Hardeveld, Direttore Tecnico della Federazione Olandese. Ecco il testo della lettera, tradotto dall'inglese:
"Caro Presidente,
con la presente, La informiano che siamo profondamente dispiaciuti dell'assenza dei club italiani nelle Coppe Europee di Pallanuoto.
E' nostra intenzione far rilevare che da un punto di vista sportivo pensiamo che la partecipazione dei club italiani sia molto importante e per questo speriamo che una buona soluzione di questo rilevante problema possa essere trovata, affinché l'Olanda e gli altri club europei possano nuovamente partecipare con piacere in futuro a queste competizioni insieme ai club della Sua Federazione. Con i più cordiali saluti.

Firmato Kees van Hardeveld".