Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Euroindoor di Istanbul Pellegrini mondiale

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/9dd28056cb4b9a909e856688ba2add55.jpg

Vince i 200 sl in 1'51"17, stabilisce l'11esimo record della carriera e lima 68 centesimi al precedente con cui vinse a Rijeka un anno fa. E' il 20esimo primato mondiale del nuoto italiano, il nono in vasca corta

ISTANBUL
Di record in record. A distanza di 137 giorni dalla medaglia d'oro conquistata con il record mondiale nei 200 stile libero ai Mondiali di Roma, Federica Pellegrini torna a disputare una finale individuale a livello internazionale e vince. Col primato del mondo! Si tratta dei 200 stile libero degli Euroindoor di Istanbul; gara che ha già vinto lo scorso 14 dicembre scorso a Rijeka col record mondiale di 1'51"85 (26"73, 55"40, 1'23"86), e che fa sua con il nuovo limite di 1'51"17 (passaggi 26"58, 54"84, 1'23"09).
Per la campionessa olimpica e mondiale della distanza si tratta dell'11esimo record mondiale in carriera, il secondo in vasca corta, il primo stabilito senza la guida tecnica del Ct Alberto Castagnetti - scomparso improvvisamente il 12 ottobre scorso - a cui è subentrato Stefano Morini il 10 novembre in qualità anche di responsabile tecnico del Centro federale di Verona.
" Sono molto contenta - spiega la 21enne di Spinea, campionessa olimpica e mondiale dei 200 stile libero, che conquista il terzo oro ai continentali indoor sulla distanza, il primo per l'Italnuoto a Istanbul - E' la prima volta che piango per gioia. Alberto (Castagnetti, ndr) era con me dall'inizio alla fine della gara. Non sono in forma; la sua scomparsa ha scombussolato la mia vita, ma come lui mi ha insegnato bisogna saper vincere quando si sta peggio. Dimenticare non si dimentica. Alberto era, è e resterà sempre il mio alter ego. Non lo dimenticherò. Ma era necessario voltar pagina per tornare a nuotare e ho dimostrato a me stessa di esserci riuscita".
 
I RECORD MONDIALI DEL NUOTO ITALIANO (20)
         
Vasca olimpica (11)
  
29 luglio 2009 a Roma
Federica Pellegrini nei 200 sl in 1'52"98
  
28 luglio 2009 a Roma
Federica Pellegrini nei 200 sl in 1'53"67       
 
26 luglio 2009 a Roma
Federica Pellegrini nei 400 sl in 3'59"15
  
27 giugno 2009 a Pescara
Federica Pellegrini nei 400 sl in 4'00"41
  
8 marzo 2009 a Riccione
Federica Pellegrini nei 200 sl in 1'54"47
  
13 agosto 2008 a Pechino
Federica Pellegrini nei 200 sl in 1'54"82 
      
11 agosto 2008 a Pechino
Federica Pellegrini nei 200 sl 1'55"45
     
24 marzo 2008 a Eindhoven
Federica Pellegrini nei 400 sl in 4'01"53
       
27 marzo 2007 a Melbourne
Federica Pellegrini nei 200 sl 1'56"47
      
9 settembre 1973 a Belgrado
Novella Calligaris negli 800 sl in 8'52"97
      
15 agosto 1989 a Bonn
Giorgio Lamberti nei 200 sl in 1'46"69
        
Vasca corta (9)
 
13 dicembre 2009
Federica Pellegrini nei 200 sl in 1'51"17
         
14 dicembre 2008 a Rijeka
Federica Pellegrini nei 200 sl in 1'51"85
  
12 dicembre 2008 a Rijeka
Alessia Filippi negli 800 sl in 8'04"53
    
11 dicembre 2008* a Rijeka
Staffetta 4x50 mista maschile in 1'32"91
Mirco Di Tora 23"95, Alessandro Terrin 25"71, Marco Belotti 22"53, Filippo Magnini 20"72
     
11 dicembre 2008* a Rijeka
Staffetta 4x50 mista maschile in 1'34"01
Mirco Di Tora 24"30, Alessandro Terrin 25"95, Marco Belotti 22"61, Filippo Magnini 21"15
       
28 febbraio 1992 a Palma de Maiorca
Luca Sacchi nei 400 misti in 4'08"77
      
11 febbraio 1990 a Bonn*
Giorgio Lamberti nei 200 sl in 1'43"64 (record europeo diventato tempo limite mondiale FINA il 3 marzo 1991)
      
14 febbraio 1988 a Bonn*
Giorgio Lamberti nei 200 sl in 1'43"95
      
13 febbraio 1988 a Bonn*
Giorgio Lamberti nei 400 sl in 3'41"74
      
* migliore prestazione mondiale