Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

57° Sette Colli Frecciarossa. Martedì al via. La voce di Butini

Nuoto
images/0_foto-articoli/large/Facebook_Settecolli_2020.jpg

The swim must go on. Dopo la sospensione, la graduale ripresa degli allenamenti e delle attività agonistiche, si torna sui blocchi per l'evento di riferimento internazionale e stagionale. Da martedì si nuota al 57° trofeo Sette Colli Frecciarossa, valido come Campionato Italiano Assoluto Open 2020. Trentaquattro gli azzurri ai blocchi (22 maschi e 12 femmine), per un totale di 577 atleti iscritti (280 maschi e 297 femmine, 1309 presenze in gara), in rappresentanza di 167 società .
Anche quest'anno, nonostante l'emergenza, non mancheranno protagonisti stranieri come il ranista tedesco Marco Koch, un oro ed un argento mondiale in lunga e diciassette medaglie internazionali, nonché primatista mondiale nei 200 rana in corta; il francese Damien Joly, plurifinalista mondiale ed europeo; l'ungherese David Verraszto, due argenti mondiali nei 400 misti e tre volte campione europeo della distanza di cui detiene il titolo dall'ultima edizione di Glasgow, accompagnato anche dalla sorella Evelyn, esperta mistista, vincitrice di due ori, tre argenti e tre bronzi europei dal 2008; la francese Mélanie Henique, bronzo iridato nei 50 farfalla a Shanghai 2011 ed europeo a Budapest 2010 e plurimedagliata in vasca corta; la russa Anna Dmitrievna Egorova, specialista delle lunghe distanze e bronzo europeo in carica negli 800 stile libero, dove conquistò l'argento nella staffetta 4x200.
Le gare si svolgeranno a serie e in tre sessioni giornaliere: la prima alle 9:00, la seconda alle 11:30 e la terza, quella più veloce, in diretta su Rai Sport + HD con inizio alle 19:00 (fino alle 21.30): in gara i sedici migliori tempi, ad eccezione degli 800 e 1500 stile libero riservate agli atleti con i migliori 10 tempi.
Spettacolo assicurato sotto le luci del Foro Italico. In vasca tutti gli azzurri, ad eccezione dell'infortunato Filippo Megli e Santo Yukio Condorelli, negli Stati Uniti. Grande attesa per i campioni del mondo in carica Federica Pellegrini, Gregorio Paltrinieri e Simona Quadarella e per i medagliati iridati di Gwangju Gabriele Detti, Benedetta Pilato e Martina Carraro che guidano l'elite italiana sempre protagonista nelle ultime manifestazioni internazionali e proiettata verso la prossima stagione che culminerà con le Olimpiadi di Tokyo.

LA PRESENTAZIONE DEL DIRETTORE TECNICO CESARE BUTINI. “Questa edizione del Trofeo Sette Colli ha una diversa valenza rispetto alle precedenti; la data nella quale si disputa ci deve far ricordare il periodo tremendo che abbiamo vissuto a causa della pandemia e dal quale stiamo faticosamente uscendo. Il Sette Colli 2020, abbinato al Campionato Assoluto Open, deve essere interpretato come una fase di passaggio dal periodo di stop forzato all'apertura verso la nuova stagione agonistica che si preannuncia densa di impegni agonistici: Campionati Europei, Giochi Olimpici, Universiadi, Europei e Mondiali di vasca corta. Ci attende una manifestazione che, in ottemperanza alle norme anti covid-19, vedrà il format a serie. Le due migliori saranno disputate la sera. Saranno presenti tutti gli azzurri, ad eccezione di Condorelli residente negli Stati Uniti e Megli infortunato, ai quali si unirà un buon gruppo di nuotatori stranieri che arricchiranno lo spettacolo in acqua. Infatti, malgrado le difficoltà di spostamento, il Sette Colli ha attirato anche quest’anno atleti di levatura mondiale quali Koch, Henique, Egorova, Joly e altri ancora che si misureranno con i nostri migliori atleti. Sono certo che, compatibilmente con lo stato della preparazione attuale, assisteremo a gare avvincenti che faranno da trampolino verso la nuova stagione agonistica. Mi aspetto delle buone prestazioni dai giovani che hanno terminato da poco la fase regionale del Campionato di Categoria dove abbiamo avuto modo di constatare l’ottimo stato di saluto del nostro movimento di base. Un pensiero particolare va a Fabio Lombini e Gioele Rossetti che, inseguendo il loro sogno di volare, ci hanno lasciato prematuramente. Ci impegneremo anche per loro”. 

timing provvisorio sessioni del mattino

timing provvisorio sessione serale

elenco provvisorio degli iscritti (no Romanchuk)
La riniuone tecnica è in programma alle 19:00

Questi i convocati dal Direttore Tecnico Cesare Butini:

Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli), Stefano Ballo (Time Limit), Federico Burdisso (Esercito / Tiro a Volo), Alessandro Bori (Fiamme Gialle / In Sport), Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport), Matteo Ciampi (Esercito), Piero Codia (Esercito / CC Aniene), Marco De Tullio (Fiamme Oro / Swim Project), Gabriele Detti (Esercito / In Sport), Stefano Di Cola (Marina Militare / CC Aniene), Luca Dotto (Carabinieri / Larus Nuoto), Manuel Frigo (Team Veneto), Nicolò Martinenghi (Fiamme Oro / CN Brebbia), Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino), Luca Pizzini (Carabinieri / IC Bentegodi), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto), Alessio Proietti Colonna (Marina Militare / Aurelia Nuoto), Matteo Restivo (Carabinieri / RN Florentia), Simone Sabbioni (Esercito / Swimpro SS9), Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto), Andrea Vergani (Nuotatori Milanesi), Mattia Zuin (Fiamme Oro / Nottoli Nuoto); Ilaria Bianchi e Martina Carraro (Fiamme Azzurre / Azzurra 91), Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika), Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto), Elena Di Liddo (Carabinieri / CC Aniene), Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro / Nuotatori Pistoiesi), Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene), Federica Pellegrini, Benedetta Pilato e Simona Quadarella (CC Aniene), Silvia Scalia (Fiamme Gialle / CC Aniene), Carlotta Zofkova (Carabinieri / Imolanuoto). 
Nello staff il consigliere federale Roberto Del Bianco, il coordinatore tecnico scientifico dei settori agonostici Marco Bonifazi, il direttore tecnico Cesare Butini, il tecnico responsabile delle squadre giovanili Walter Bolognani, i tecnici federali Fabrizio Bastelli, Stefano Franceschi, Gianni Leoni, Stefano Morini, Matteo Giunta e Claudio Rossetto, il medico federale Lorenzo Marugo, i fisioterapisti Stefano Amirante e Alessandro Del Piero, il il videoanalista Ivo Ferretti e il preparatore atletico Marco Lancissi.

PREMIO CONFSPORTITALIA. In occasione della 57esima edizione del Trofeo Sette Colli, la Confsport Italia consegnerà i premi ai vincitori delle categorie Top uomini e donne, Giovani donne e Rivelazione donne dell’ottava edizione degli Italian Sportrait Awards. A ricevere i premi martedì 11 agosto, prima dell’inizio gare, saranno Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri per la categoria Top, Chiara Pellacani per la categoria Giovani donne e Oxana Corso per la categoria Rivelazione donne. A consegnare la prestigiosa statuetta questa volta saranno il campione olimpico Massimiliano Rosolino e la giornalista Rai Elisabetta Caporale, entrambi membri della giuria di giornalisti, atleti e personaggi dello spettacolo ogni anno chiamati a selezionare i finalisti del premio.

I VINCITORI DELLE CATEGORIE

A conquistare la Nike stilizzata, nata dalla collaborazione tra la Scuola delle Arti Ornamentali e la Bottega Mortet, nella categoria TOP UOMINI è Gregorio Paltrinieri (nuoto), che si impone su Matteo Berrettini (tennis), Simone Barlaam (nuoto paralimpico), Davide Re (atletica) e Marco Lodadio (ginnastica artistica). Per la categoria TOP DONNE la più votata è Federica Pellegrini (nuoto), vincitrice su Sofia Goggia (sci), Simona Quadarella (nuoto), Eleonora Giorgi (atletica leggera) e Dorothea Wierer (biathlon).

Nella categoria RIVELAZIONE UOMINI gradino più alto del podio per Nicolò Zaniolo (calcio), che la giuria popolare ha incoronato tra i nominati Matteo Berrettini (tennis), Yeman Crippa (atletica leggera), Lorenzo Marsaglia (tuffi) e Daniele Scardina (pugilato). In qualità di RIVELAZIONE DONNE è Oxana Corso (atletica leggera paralimpica) ad affermarsi su Giada Rossi (tennis tavolo paralimpico), Martina Carraro (nuoto), Eleonora Giorgi (atletica leggera) e Barbara Bonansea (calcio).

Tra i GIOVANI UOMINI il riconoscimento va a Simone Alessio (taekwondo), primo su Thomas Ceccon (nuoto), Jannik Sinner (tennis), Marco Gradoni (vela), Nicolò Carucci (canottaggio), mentre tra le GIOVANI DONNE la regina è Chiara Pellacani (tuffi) sulle nominate Giorgia Villa (ginnastica artistica), Larissa Iapichino (atletica leggera), Benedetta Pilato (nuoto) e Laura Rogora (arrampicata).

La Nazionale di pallanuoto maschile "Settebello" espugna, invece, la categoria TEAM TOP, battendo la Nazionale di calcio femminile, la Nazionale di ginnastica ritmica femminile "Le Farfalle", la Squadra Nazionale di fioretto femminile e la Nazionale di pallavolo femminile.

Il premio TEAM GIOVANI appartiene, invece, alla Nazionale Under 17 di pallanuoto maschile, prescelta tra Nazionale di ginnastica artistica femminile "Le Fate", Nazionale Under 17 di calcio maschile, Doppio Junior maschile (Sartori, Carucci - Canottaggio) e Nazionale Junior di ginnastica ritmica femminile.

IL CAMPIONE DEI RAGAZZI per la giuria degli under16 è Alexandra Agiurgiuculese (ginnastica ritmica), che supera Federica Pellegrini (nuoto), Benedetta Pilato (nuoto), Matteo Berrettini (tennis) e Miriam Sylla (pallavolo). A portare a casa, infine, il PREMIO SPECIALE MIGLIOR RADIO/TELECRONISTA è Fabio Caressa, il più votato tra Andrea Fusco, Pierluigi Pardo, Francesco Repice, Maurizio Compagnoni.