Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Giochi Europei. Barelli a Baku

Federazione
images/joomlart/article/81e139a0a40e304e4e77842a7073cef4.jpg

Paolo Barelli, presidente della Federnuoto nonché della Ligue Europeenne de Natation, è appena rientrato da Baku, dove ha incontrato il ministro dello sport azero Azad Rahimov e il presidente della federazione Khanlar Fatiyev. Tanti gli argomenti trattati. Su tutti il coinvolgimento della LEN nell'ambito dei Giochi Europei, la cui prima edizione di svolgerà proprio a Baku nel giugno 2015. La manifestazione - nata a Roma l'8 dicembre 2012 da una decisione dei Comitati Olimpici Europei (COE) - ha nel nuoto un ruolo fondamentale per lo sviluppo del calendario che dovrebbe raccogliere 15 discipline olimpiche. Il presidente Barelli ha comunicato che la LEN parteciperà con tutte le specialità, ad eccezione del nuoto in acque libere, attraverso le selezioni giovanili. La scelta nasce dal desiderio di contribuire alla crescita della prestigiosa manifestazione senza, però, condizionare i calendari internazionali, già nutriti e definiti da qui a due anni. Le gare dei Giochi Europei sostituiranno di fatto i campionati continentali giovanili in programma nel 2015.
Le gare di nuoto, sincro e tuffi si svolgeranno all'interno di un impianto che sorgerà nel centro di Baku e che sarà dotato di una piscina olimpica a 10 corsie, antistante quella dei tuffi 25x25 metri e quella di scioglimento. Il torneo di pallanuoto si disputerà in una piscina temporanea allestita nei pressi dell'impianto che sarà dotato anche di palestre e servizi. Già progettato il villaggio, che sorgerà in un nuovo quartiere residenziale, facilmente raggiungibile dal centro, e potrà accogliere sino a 6000 rappresentanti delle delegazioni.
Il viaggio di Barelli a Baku ha inoltre cementato ulteriormente l'intesa con la federazione azera, che ha manifestato interesse sia per organizzare eventi LEN, quali i campionati europei in vasca lunga e corta di nuoto, sia per ospitare la nuova formula della Champions League che dal 2014 sarà assegnata attraverso la final six.
Nel corso del soggiorno, il presidente Barelli ha anche incontrato il presidente dell'associazione europea di atletica Hansjörg Wirz, che non ha ancora sciolto la riserva sulla partecipazione, e le eventuali modalità, ai Giochi Europei.