Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Omologazione degli impianti - Regolamento e procedure

L’omologazione di una piscina si riferisce essenzialmente alle misure della vasca (lunghezza, larghezza e profondità) ed alle attrezzature di cui essa è dotata.
 
A seconda del tipo di sport acquatico (nuoto, pallanuoto, sincronizzato, tuffi, salvamento) e del livello di attività, sono richieste misure diverse e dotazioni diverse, tutte comunque in conformità alle normative FIN nazionali e FINA internazionali.

Inoltre l’omologazione della vasca è indispensabile per il collaudo finale dell’impianto, soprattutto quando l’opera è finanziata con istituti di credito che prevedono tassi agevolati ed in tutte quelle opere pubbliche del settore sportivo finanziate dagli Enti Locali”.
 

Regolamento

pdf Regolamento Omologazioni Impianti

Del. CF n.181 - 7.07.2014

pdf All. 1 - Tipologie di vasca omologabili

pdf All. 2 - Dimensioni vasche omologabili Pallanuoto

pdf All. 3 - Dimensioni vasche omologabili Tuffi

pdf All. 4 - Moduli omologazione impianto

pdf All. 5 - Norme FINA Impianti e Attrezzature 2013-2017

Nuove Norme FINA Impianti e Attrezzature 2017-2021 - (versione inglese)

 

 

Omologazione impianto natatorio - Procedura richiesta

  • la richiesta scritta formulata dall’interessato (Ente - Società – Concessionaria),deve pervenire al Comitato Regionale di competenza con allegato l’attestato dell’avvenuto pagamento della tassa richiesta;
  • la tassa per l'omologazione dell'impianto è di € 1000,00 e va pagata a mezzo c/c postale n. 43525005 intestato alla Federazione Italiana Nuoto, oppure sul c/c bancario (Codice IBAN IT 23 Z 01005 03309 000000010118), presso BNL agenzia 6309 - c/o C.O.N.I. Via Costantino Nigra 15 - 00135 Roma, intestato alla Federazione Italiana Nuoto;
  • E' previsto che ogni impianto già in possesso dell'omologazione deve provedere al rinnovo della stessa trascorsi 8 anni dalla data di rilascio dell'omologazione".
  • La tassa prevista per il rinnovo dell'omologazione è fissata in Euro 500,00.
  • non si dovrà procedere all’omologazione in mancanza dell’attestazione dell’avvenuto pagamento della tassa dovuta e di copia della planimetria dell’impianto.