instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

Italian Sportrait Awards. Premiati i Campioni

Federazione
images/00_foto_2021/foto_2022/large/large/confsportitaliagmtmezzelani011.JPG

Grande spettacolo per la serata di premiazione della decima edizione degli Italian Sportrait Awards, il premio creato dalla Confsport Italia, che ogni anno porta sul palco gli atleti che si sono contraddistinti non solo per le prestazioni ottenute ma soprattutto per le emozioni trasmesse.

Undici i premi assegnati per l’edizione 2022 ieri nella serata ospitata al The Space cinema di Roma, con il nuovo inserimento delle categorie Top Team Donne e Uomini e il Premio Speciale dedicato all’allenatore che ha caratterizzato la stagione 2021, quattro i premi che sono stati ufficialmente consegnati ma che riguardavano le stagioni precedenti, due i premi speciali per l’impegno nel sociale. Tantissimi campioni e personaggi dello spettacolo si sono alternati sul palco appassionando il pubblico presente con i racconti delle loro vittorie e delle loro storie di vita. Un grande successo per questo premio che è ritornato a realizzare la serata di premiazione con la presenza del pubblico in una storica decima edizione dopo gli ultimi due anni di pandemia.

Mattatore della serata, presentata da Cristina Chiuso, è stato il campione olimpico dei 100 metri piani Marcel Jacobs vincitore di ben tre premi: Top Uomini, Top Team Uomini, con i compagni della 4x100 Lorenzo Patta, Fausto Desalu e Filippo Tortu e “Il Campione dei Ragazzi”, il premio assegnato da una giuria interamente composta da ragazzi under 16. Una serata molto ricca che ha visto proprio nell’intervista del campione olimpico da parte dei ragazzi dell’ I.C. Velletri Nord uno dei momenti più emozionanti. “ Questo premio (Il Campione dei Ragazzi) è quello a cui tengo di più in assoluto” ha dichiarato Marcel “ho sempre cercato di fare qualcosa che potesse essere di ispirazione per i giovani, di essere un modello per loro, il loro riconoscimento mi riempie di gioia”. Sul palco con Jacobs e compagni per la categoria Top Team anche Manuel Frigo in rappresentanza della staffetta 4x100 stile libero e Francesco Lamon per il quartetto campione olimpico del ciclismo.
Paolo Camossi, allenatore dell’uomo più veloce al mondo è stato eletto allenatore dell’anno, un riconoscimento consegnato dallo stesso Marcel. Atletica leggera protagonista anche nella categoria giovani donne dove a vincere è stata la campionessa paralimpica Ambra Sabatini mentre la categoria Giovani Uomini è andata all’oro nel taekwondo Vito Dell’Aquila, che ha bissato il titolo vinto nell’edizione 2021 e consegnato ieri sera. Sul palco con il giovane pugliese un altro dei finalisti della categoria, il bronzo di Tokyo Federico Burdisso. Judo e canoa sono state le discipline dei vincitori delle categorie Rivelazioni Donne e Uomini con Maria Centracchio e Manfredi Rizza, ad impreziosire il palco assieme ai due vincitori i campioni di karate Viviana Bottaro e Luigi Busà e Giorgia Bordignon per il sollevamento pesi. Le ragazze campionesse d’Europa del Volley sono le nuove vincitrici della categoria Team Top Donne, rappresentate da Silvya Nwakalor, con lei anche una folta rappresentanza della squadra vincitrice dell’oro europeo di Softball. Volley che è tornato sul palco con Emma Graziani e Tommaso Rinaldi in rappresentanza delle compagini under 20 e under 21 per i team giovani dove ad aggiudicarsi la statuetta è stata però la coppia dei tuffi composta da Chiara Pellacani e Matteo Santoro. Anche per loro una conferma dopo il premio vinto nella scorsa edizione nella stessa categoria. Assente la vincitrice della categoria top donne, Vanessa Ferrari, che ci ha tenuto a ringraziare giuria e pubblico con un video messaggio.
Per l’edizione 2021 sono stati poi consegnati i premi ad Alice Taglietti, per la categoria Giovani Donne e al quintetto del paracanottaggio PR3mix per la categoria Top Team che nella scorsa edizione non prevedeva la distinzione tra settore femminile e settore maschile.
Premiazioni che si sono susseguite con le consegne della Nike stilizzata da parte di altrettanti campioni dello sport come Sara Cardin, Rosalba Forciniti e Carlo Molfetta, che impreziosiscono la giuria del premio, e i rappresentanti delle istituzioni presenti, la vice presidente vicario del CONI Silvia Salis e Roberto Tavani per la Regione Lazio. Mantenuta anche una delle caratteristiche del premio che vuole un rappresentante delle giuria popolare tra i premianti. Quest’anno è stata la volta della Signora Annamaria Introini, arrivata direttamente da Palermo per consegnare il premio a Manfredi Rizza.

Serata di sport e spettacolo con la presenza di Matilde Gioli, omaggiata dai campioni di nuoto sincronizzato Manila Flamini, Lucrezia Ruggiero e Giorgio Minisini con la divisa della nazionale italiana e un voucher per seguire i campionati europei di nuoto in programmazione ad agosto a Roma, da Carmine Faraco, il comico che ha intrattenuto il pubblico in sala con i suoi cavalli di battaglia e da Annalisa Minetti premiata, assieme alla Rinascita Volley Lagonegro, per l’impegno dimostrato nel sociale attraverso iniziative sportive.

foto Mezzelani