Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Statistica FINA. Italia quarta per controlli anti doping

Federazione
images/large/20210801_GSca_OG10984_per_antidoping.jpg

Un altro quarto posto che rende orgogliosi come quello raggiunto dall'Italnuoto nella classifica per nazioni della Olimpiade di Tokyo. È quello comunicato ufficialmente dalla FINA relativo ai controlli anti-doping a dimostrazione che ormai l'Italia è considerata una nazione di vertice, peraltro ben controllata ed in prima linea nella lotta al doping.
La statistica si riferisce ai controlli effettuati ai partecipanti delle gare ai Giochi nel periodo preolimpico. I test fuori competizione sono discrezionali nel numero, ma riguardano solo atleti nei primi posti del ranking mondiale e ciò dimostra la densità di italiani nelle classifiche stagionali internazionali.
La FINA ha presentato i dati a partire dall'1 gennaio 2021: in tutto sono stati raccolti 2708 campioni da 839 atleti di 69 paesi. Inoltre, durante il periodo dei Giochi sono stati effettuati 763 test a 472 atleti.  Nella statistica viene appunto riportata la classifica delle 15 nazioni ad aver effettuato più test preolimpici: davanti all'Italia ci sono Russia, Stati Uniti e Australia.

Vai al comunicato ufficiale della FINA