Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Restyling Il Tempo. Manuel: "Amo Roma". Gli auguri di Barelli

Federazione
images/large/bortuzzo_barelli_24_10_19.jpg

"Amo Roma... mi è sempre stata vicinissima in un momento veramente difficile della mia vita... vorrei che tutti quanti si impegnassero a farla rimanere la città più desiderata del mondo".
Il TEMPO apre con il messaggio di Manuel Bortuzzo in occasione del restyling del quotidiano romano, da oggi online e in edicola con una grafica completamente rinnovata.
Tra le nuove iniziative, il giornale lancia le "Idee per Roma" per rendere più attraente la Capitale d'Italia.
Più pagine, più notizie, più cronaca incentrata su Roma per la nuova versione del giornale presentata al Tempio di Adriano dal direttore Franco Bechis con ospite d'onore la sindaca Virginia Raggi.
"Il messaggio-regalo di Bortuzzo - si legge sulla versione on line del quotidiano - è straordinario perché racconta disperazione, speranza e rinascita. È su storie come quella di Manuel che il direttore, Franco Bechis", autore dell'editoriale "Una lezione di vita per una città intera" - vorrebbe si piantassero le radici del nuovo" giornale".
Il presidente Paolo Barelli si unisce al messaggio di Manuel e alle testimonianze ospitate nelle pagine odierne del quotidiano e nel sito ufficiale iltempo.it, tra cui quella della pluricampionessa Simona Quadarella, e rinnova gli auguri già formulati al direttore Bechis perché l'iniziativa editoriale abbia i più ampi consensi e raggiunga il cuore di tutti i romani.


 
AMO ROMA. IL MESSAGGIO DI MANUEL BORTUZZO A "IL TEMPO"
"Ciao a tutti, sono Manuel e oggi sono qui perché anch'io voglio dire la mia. Io amo Roma perché comunque mi è stata vicinissima in un momento veramente difficile della mia vita, quindi sento a tutti gli effetti di essere un cittadino romano che ha imparato a valorizzare tutti i beni-artistici e culturali che abbiamo, tutto il verde, tutto quello che è Roma. Io credo in Roma e vorrei semplicemente che le istituzioni, i cittadini, quindi tutti quanti, si impegnassero a farla rimanere la città più desiderata al mondo. Bello sarebbe se fosse riconosciuta nel mondo anche come la città più funzionale per lo sport e per la vita. Nel mio caso con più piscine possibili, con meno barriere architettoniche e quindi una città veramente funzionale. Questa è la parola giusta. Io voglio bene a Roma. Voglio bene alla gente che ci vive e anch'io voglio fare la mia parte. Ciao".

foto deepbluemedia.eu