Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei 2022. Ryder Cup. Barelli: "Clausola Federgolf sarebbe assurda e illegittima"

Federazione
images/large/barelli_10519.JPG

"Apprendo con sconcerto e incredulità da alcuni quotidiani che l'accordo formale stipulato dalla Federgolf e dalla società organizzatrice della Ryder Cup, la RCE, vincolerebbe l'Italia a non ospitare altre manifestazioni sportive internazionali nei sei mesi precedenti e successivi all'evento golfistico che si dovrebbe tenere a Guidonia Montecelio, vicino a Roma, nel settembre 2022", afferma il presidente della Federnuoto Paolo Barelli. "La clausola improvvida servirebbe per evitare un impatto negativo mediatico e di partecipazione che, secondo i sottoscrittori, comprometterebbe l'avvenimento golfistico. Se vera - prosegue Barelli - ritengo questa clausola assurda e illegittima perché coinvolge volontà altrui mai interpellate e perché impegna federazioni ignare che lavorano per promuovere le proprie discipline anche attraverso l'organizzazione di eventi internazionali. Quindi secondo questa risibile clausola l'Italia nel 2022 rinuncerà al Giro d'Italia? O agli Internazionali di nuoto e a quelli di tennis? O al Gran Premio di Monza? O al Sei Nazioni di rugby? O al concorso equestre di Piazza di Siena? O al Golden Gala di atletica? Solo per citare alcuni degli eventi più noti dimenticandone certamente altri parimenti importanti. Chi era a conoscenza di questo documento? Perché non è stato reso noto a tutti l'esistenza di una clausola che pone lo sport italiano ostaggio di una manifestazione? Chi ha firmato il contratto per la Ryder non aveva nessun titolo ad impegnarsi per gli altri eventi! Sono certo - conclude Barelli - che si tratta di un enorme fraintendimento che gli artefici dell'accordo ci spiegheranno presto".