Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Federazione: Nuoto e Salvamento. Mondiali Militari. 11 medaglie e un record del mondo nella seconda giornata

Federazione

Sono 11 le medaglie conquistate dagli atleti azzurri nella seconda giornata di gare nella 44^ edizione dei Campionati Mondiali Militari CISM di nuoto e nuoto per salvamento di Warendorf. Nel nuoto: Silvia Florio (Esercito) argento nei 100 farfalla con 1’01”22, Valentina De Nardi (Esercito) bronzo nei 200 dorso con 2’18”17, Sebastiano Ranfagni (Carabinieri) bronzo nei 100 dorso con 55”60, Veronica Demozzi (Esercito) bronzo nei 200 rana con 2’41”83 e la staffetta maschile 4x200 stile libero bronzo 7’34”03 (Busato FFGG, Nalesso, Pizzetti e Ranfagni Carabinieri). Nel nuoto per salvamento oro e record mondiale CISM della staffetta maschile 4x25 trasporto manichino con 1’11”44 composta da Mosconi, Giuglar, Fanella e Capacchione (Marina Militare); due medaglie d’argento di Marcella Prandi (Carabinieri) nei 100 manichino con pinne in 58”89 e nei 100 percorso misto in 1’19”39; due medaglie anche di Diego Giuglar (Marina Militare) che ha conquistato l’argento nei 100 manichino con pinne in 50”79 e il bronzo nei 100 percorso misto in 1’05”29; bronzo di Paolo Bonaccorso (Marina Militare) nei 100 percorso misto in 51”74.