Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti Invernali. Doppiette di Natale

Nuoto
images/joomlart/article/31a123f1548c819506db17350457ad6e.jpg

Si riparte. Con i bis. Seconda ed ultima giornata di gare tricolori alla piscina comunale. Doppio turno anche oggi. Le gare   riprendono alle 16.45 e in diretta su Raisport2 dalle 17. Dieci titoli assegnati nella terza sessione degli Assoluti open che ieri hanno fatto registrare due record italiani: quello di società delle Fiamme Oro Roma con la 4x100 stile libero maschile (3'16"38) e quello cadette di  Ambra Esposito (Centro Ester Nuoto) nei 200 dorso (2'11"01).
In apertura il secondo posto di Martina De Memme (Esercito/Nuoto Livorno) nei 400 stile libero, ma dietro alla francese Coralie Balmy, che vale il secondo titolo in questi Assoluti. La francese ha chiuso in 4'10"89 e l'azzurra in 4'11"34, lontana dal personale ma comunque soddisfatta.
Poi cinquanta metri dorso di altissima qualità: la spunta Stefano Mauro Pizzamiglio (Fiamme Oro Roma) per due cenetsimi sul compagno azzurro e di club Mirco Di Tora (Fiamme Oro Roma/Azzurra 91). Pizzamiglio vince con 25"36 e Di Tora è subito dietro di lui con 25"38. Terzo con 25"50 Niccolò Bonacchi (Esercito/Nuotatori Pistoiesi). "Sono molto contento del risultato – dice Pizzamiglio – sono passato da Milano a Bologna con Bastelli e il cambio di città e allenatore mi ha fato bene. Ho trovato un gruppo fantastico; siamo in sette, il mio compagno di stanza è Mirco Di Tora con il quale condivido tante emozioni, compresa la gara di oggi con un testa a testa emozionante".
La stella di Istanbul, l'eroina azzurra, Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/Azzurra 91), vince i 50 farfalla in 26"95 - davanti a Elena Gemo (Forestale/Aniene) con 27"26 – e dopo le premiazioni anticipa il rientro a casa. "Nel pomeriggio non ho gare e ne approfitto per tornare prima.   Sono arrivata lunga, non sono più abituata, devo riprendere. Ora mi fermo per qualche giorno di vacanza".
Dalla serie 2 Luca Leonardi (Fiamme Oro Roma) vince il titolo assoluto dei 200 stile libero con 1'49"41. Al secondo posto Gianluca Maglia (Fiamme Gialle) che ha vinto la serie 1 con 1'50"10. Nella seconda serie, in corsia 5, si è visto anche Massimiliano Rosolino (Nuotatori Milanesi) che con 1'51"98 si è inserito all'undicesimo posto della classifica generale. "Per me questi campionati sono una rinascita! Dopo il buon tempo nei 100 è arrivato il titolo nei 200. Anch'io mi sono spostato a Bologna con il gruppo di Bastelli, unito e stimolante".
I 50 rana donne sono nelle braccia di Michela Guzzetti (Esercito/Aqvasport) che chiude davanti a tutte in 32"09.
"Sono molto contenta. E' la prima volta che vinco due titoli nello stesso campionato. Vediamo oggi anche i 200, incrociamo le dita". Ieri ha vinto i 100 rana (1'09"66).
I 100 rana uomini li firma Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto), l'altro campionissimo di Istanbul, che batte anche l'influenza, resiste al ritorno di Mattia Pesce (Fiamme Oro Roma) nel finale e vince in 1'01"49. Quattro centesimi davanti a Pesce che è secondo in 1'01"53 e trentatre meglio di Flavio Bizzarri (Forestale/Larus Nuoto), terzo con 1'01"82. "I tempi sono alti e non possono essere indicativi. Il bello, però, è ingaggiare sfide stimolanti con avversari forti come Mattia Pesce. Ciò aiuta a dare tutto quello che hai. Adesso voglio allentare un po'. Mi riposo. Vorrei visitare Budapest insieme a Carlotta e magari allenarmi qualche giorno in Ungheria. Sono felice del tweet che il Milan mi da dedicato e mi piacerebbe  andare a seguirlo dal vivo, se solo avessi più tempo libero. Il mio giocatore preferito rimane Shevchenko. Al rientro mi allenerò tra Imola, Ravenna e il Centro Federale di Verona".
Stefania Pirozzi (Fiamme Oro Roma/CC Napoli), dopo i 200 misti di ieri, oggi ha vinto i 400 misti con 4'53"43. "Volevo vincere anche oggi. Sono un po' stanca e non riesco a dormire bene da Istanbul. Mi sto allenando soprattutto nella rana, dove ho migliorato la presa in acqua e i miglioramenti si notano".
Bis anche per Piero Codia (CC Aniene) che dopo i 50 si era ripromesso di far bene anche nei 100 farfalla e ci è riuscito. Per lui secondo titolo in due giorni, vittoria con 52"72 e medaglia dedicata alla fidanzata Giorgia. "Una doppietta che mi soddisfa! I tempi sono buoni. Oggi è mancato il duello con Rivolta. L'obiettivo è quello di arrivare in condizione ad aprile per giocarmi la qualificazione ai Mondiali di Barcellona. Dedico questa medaglia alla mia fidanzata". E Giorgia Consiglio, l'azzurra del nuoto in acque libere, commenta, ringrazia e si commuove su facebook.
     
STAFFETTE & PELLEGRINI. Le staffette chiudono la sessione mattutina. Nella 4x100 stile libero femminile si rivede Federica Pellegrini che è seconda e medaglia d'argento insieme alle compagne dell'Aniene. Per il quartetto gialloblu  Tecchio, Durante, Raco, Pellegrini 3'46"56 e per lei l'ultima frazione da 54"91. "Siamo una squadra giovane e sono contenta delle mie compagne". Gli auguri per il futuro. "Mi auguro di trascorrere un 2013 sereno per poi affrontare tre anni di lavoro duro, ad alti livelli e spero ricchi di soddisfazioni e risultati". La decisione. "Ho individuato in Lucas la guida tecnica. Parleremo ancora dei programmi e se non sarà lui a venire in Italia sarò io a raggiungerlo. Domani ci incontriamo con la Federazione per capire fino a che punto potrà supportarci in questo progetto. Durante le feste, con il mio entourage, parlerò con Lucas". Vittoria e titolo italiano per le ragazze dell'Esercito Ferraioli, Carpanese, Nesti e Letrari con 3'44"77.
Le Fiamme Oro Roma, invece, si aggiudicano la 4x100 mista maschile con 3'39"03 (Di Tora, Pesce, Pizzamiglio, Leonardi) e bissano il successo della staffetta stile libero ottenuto ieri mattina.
  
I titoli assegnati nella 3^ sessione
 
400 stile libero F
1. Coralie Balmy (Pole France Antibes) 4'10"89
2. Martina De Memme (Esercito/Nuoto Livorno) 4'11"34
passaggi ogni 100 metri: 1'01"02, 2'04"47, 3'08"01
 
50 dorso M
1. Stefano M. Pizzamiglio (Fiamme Oro Roma) 25"36
 
50 farfalla F
1. Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/Azzurra 91) 26"95
 
200 stile libero M
1. Luca Leonardi (Fiamme Oro Roma) 1'49"51
al passaggio dei 100 metri 52"62
 
50 rana F
1. Michela Guzzetti (Esercito/Aqvasport) 32"09
 
100 rana M
1. Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto) 1'01"49
al passaggio dei 50 metri 28"80
 
400 misti F
1. Stefania Pirozzi (Fiamme Oro Roma/CC Napoli) 4'53"43
  
100 farfalla M
1. Piero Codia (CC Aniene) 52"79
al passaggio dei 50 metri 28"62
 
4x100 stile libero F
1. Centro Sportivo Esercito 3'44"77
Erika Ferraioli 56"23, Alice Carpanese 56"87, Alice Nesti 55"90, Laura Letrari 55"77
 
4x100 misti M
1. Fiamme Oro Roma 3'39"03
Mirco Di Tora 55"61, Mattia Pesce 1'01"65, Stefano Pizzamiglio 53"72, Luca Leonardi 48"05