Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Giovanili indoor 2013. Record e grandi numeri

Nuoto


Più di 1900 atleti, 263 società, 600 serie di gare (281 femminili e 319 maschili) e 176 titoli di categoria assegnati (83 femminili e 93 maschili). Sono i numeri principali dei campionati giovanili indoor che si sono disputati allo stadio del nuoto di Riccione dal 22 marzo ad oggi. In sei giorni sono stati stabiliti 23 record della manifestazione, 11 femminili e 12 maschili. Oggi gli ultimi tre con Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) e Simone Sabbioni (Pol Comunale Riccione) nei 200 dorso 15 e 17 anni (2'00”48 e 1'55”65) e Andrea Manzi (Circolo Canottieri Napoli) nei 1500 ragazzi 16 anni (15'14”49) che si è migliorato di quasi dieci secondi.
La classifica generale maschile di società è stata vinta dalla SMGM Team Nuoto Lombardia con 333 punti, seguita sul podio dal Circolo Canottieri Aniene con 330 e dal Plain Team Veneto con 271. Il direttore tecnico delle squadre Nazionali Cesare Butini ha premiato le società. La classifica generale feminnile l'aveva vinta il Plain Team Veneto domenica scorsa con 289,50 punti. 
 
BILANCIO TECNICO. “La manifestazione, inserita in questo periodo della stagione, non poteva che essere funzionale principalmente alla categoria ragazzi - commenta il tecnico federale responsabile della Nazionale giovanile Walter Bolognani - e da questi si sono avuti riscontri brillanti e prestazioni che fanno capire che il movimento è sempre in crescita. Per gli junior e i cadetti questa gara rappresentava l'ultimo momento di intensità prima del naturale tapering in vista dei campionati assoluti promaverili del 9–13 aprile. Anche qui, in ogni caso, non sono mancati tempi di rilievo, primati e prestazioni che ci proiettano verso un primaverile roseo. In generale abbiamo notato un bel movimento, ricevuto la conferma dello standar già alto a livello internazionale, ma siamo consapevoli che dobbiamo ancora migliorare nello sviluppo del lavoro. Dal miglioramento della tecnica alla gestione dell'atleta, intesa sia dal punto di vista fisico che psicologico. Chiudiamo questa settimana con la serenità di aver ricevuto le conferme che erano attese e auspicate alla vigilia”.
 
REPORT MATTINO. Non ci sono record nei 50 farfalla ma alta competizione in tutte le fasce di età. Tra i 17enni dove Mauro Toniato (Plain Team Veneto) ingaggia e vince la sfida con Simone Sabbioni (Pol Comunale Riccione). Primo Toniato in 24”36 e secondo Sabbioni in 24”72 con Raffaele Tavoletta (Aurelia Nuoto Unicusano) che chiude terzo con 24”96. Il record di Tommaso Romani è di 24”05 e regge dal 2009. Ancora più vicini al limite i 18enni. Paolo Riccio (Imolanuoto) batte Francesco Giordano (Fiamme Oro Roma) e Daniele D'Angelo (Circolo Canottieri Aniene) per pochi centesimi. Riccio ferma il cronometro a 24”16, Giordano 4 centesimi dopo e D'Angelo con 2 decimi di ritardo. Il record di Stefano Pizzamniglio è 23”65 ma quella di Riccio è la terza prestazione.  Il record lo sfiora Andrea Bolognesi (SMGM Team Nuoto Lombardia) tra i cadetti con 23”60, arrivando a 4 centesimi dal tempo che Gabriele Cosentino aveva nuotato nel 2009.
Con i 200 dorso, insieme alle convincenti affermazioni, arrivano anche i record. Subito Emanuel Fava (Rari Nantes Torino) vince tra i ragazzi 14 anni con 2'05”18, seconda prestazione della top ten, e conquista la quinta medaglia d'oro personale. Poi Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) stabilisce il primato della manifestazione tra i 15enni con 2'00”48 (59”05 ai 100 metri) migliorandosi quasi due secondi dall'anno scorso e migliorando il precedente primato di Simone Sabbioni (2'01”49 del 2011). Con questo tempo Glessi avrebbe vinto anche nella categoria dei 16 anni. Vicino al vecchio record Cristiano Hantjoglu (Hidro Sport), secondo con 2'01”75. Arriva la gara degli junior 17 anni e Simone Sabbioni (Pol Com Riccione) vince con il record della manifestazione di 1'55”65 (56”74 al passaggio dei 100 metri). Precedente di Fabio Laugeni 1'56”91. Nei cadetti Stefano Graf (Nuoto Club 2000 Faenza) batte Fabio Laugeni (Larus Nuoto) e con 1'55”47 ottiene la terza migliore prestazione superando Pizzamiglio e avvicinandosi a Milli che detiene il primato con 1'55”09.
Nei 50 rana junior 1998 successo di Filippo Franceschi (Team Nuoto Toscana Empoli) con 28”23. Il figlio d'arte, già campione estivo della distanza ai categoria di agosto scorso a Roma in vasca lunga, ha superato Daniele Ceccuti (RN Florentia, secondo con 23”32) e ha migliorato 4 centesimi dal 2012 in corta.
Partono i 100 stile libero e riprende l'alta velocità. Emanuel Fava (Rari Nantes Torino) è di nuovo il migliore dei quattordicenni con 52”52 e conquista il sesto titolo individuale. Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) vince tra qundicenni senza record e duellando con Giovanni Izzo (President Bologna). La stanchezza si fa sentire per tutti alla fine della manifestazione. Glessi vince comunque con 51”15, Izzo è dietro di lui con 51”42. I portacolori del Team Nuoto Lombardia Alessandro Bori e Nicolangelo Di Fabio si aggiudicano le categorie: Bori i 16 anni con 49”96 e Di Fabio i 17 anni con 49”44. Giuseppe Guttuso (Promogest Cagliari) vince nei cadetti con 48”66 ed entra nella top ten della manifestazione al sesto posto scavalcando Santucci.
Nella frazione a dorso della stafetta 4x100 mista cadetti della Larus Nuoto (vinta dai romani con 3'36”08) Fabio Laugeni fa ancora meglio che nella gara individuale. Oggi ha nuotato i 100 dorso in 52”39, martedì li aveva vinti con 52”73.
 
REPORT POMERIGGIO. Dodici serie da 1500 metri stile libero e circa tre ore e mezza di gare. Il record non manca e lo stabilisce Andrea Manzi (Circolo Canottieri Napoli) tra i ragazzi 16 anni con  15'14”49 migliorando di 2”04 il precedente della manifestazione che apparteneva a Gabriele Detti 15'16”53 (nuotato nel 2010) e migliorando se stesso di quasi 10 secondi (15'24”02 nel 2012). I passaggi di Manzi ogni 100 metri: 58”06, 1'59”42, 3'01”06, 4'01”85, 5'03”15, 6'04”30, 7'05”67, 8'06”99, 9'08”26, 10'09”46, 11'11”14, 12'12”54, 13'13”96, 14'15”06. Ludivico Nardi (Ranazzurra) nella categoria 15 anni e Andrea Fabbroni (CC Aniene) in quella 18 anni si sono classifati all'ottavo posto delle top ten dei campionati rispettivamente con 15'48”89 e 15'09”91 che gli valgolo il titolo. Francesco Bianchi (Circolo Canottieri Aniene) ha vinto per i cadetti con 15'09”19 davanti a Mario Sanzullo (Fiamme Oro Napoli/CC Napoli) che ha chiuso in 15'14”82.
 
Risultati

 











I RECORD DELLA MANIFESTAZIONE

1^ giornata, 22 marzo

50 sl junior 1997
Giorgia Biondani (Leosport Villafranca) 25”40
Precedente Silvia Di Pietro 25”45

200 farfalla ragazze 1999
Martina Luperi (CN Lucca) 2'12”41
Precedente Giulia Gabbrielleschi 2'13”91

200 misti ragazze 1999
Alessia Ruggi (Can Vittorino da Feltre) 2'16”20
Precedente Ambra Pescio 2'16”81

400 stile libero cadette
Diletta Carli (Tirrenica Nuoto) 4'05”45
Precedente Erica Musso 4'07”57

2^ giornata, 23 marzo

400 misti ragazze 2000
Anna Pirovano (Gestisport) 4'56”90
Precedente Federica Greco 4'58”95

200 stile libero cadette
Diletta Carli (Tirrenica Nuoto) 1'58”02
Precedente Chiara Masini Luccetti 1'58”45

3^ giornata, 24 marzo

200 dorso ragazze 2000
Sara Pusceddu (Andrea Doria) 2'15”64
Precedente Federica Meloni 2'17”26

200 dorso junior 1997
Francesca Viverit (Gestisport) 2'10”53
Precedente Teresa Strickner 2'10”57

200 dorso cadette
Ambra Esposito (Centro Nuoto Ester) 2'07”98
Precedente Valentina Lucconi 2'09”31

800 stile libero junior 1998
Linda Caponi (Team Nuoto Toscana) 8'33”03
Precedente Federica Iele 8'41”34

800 stile libero cadette
Diletta Carli (Tirrenica Nuoto) 8'24”51
Precedente Martina Rita Caramignoli 8'29”07

4^ giornata, 25 marzo

50 stile libero ragazzi 1998
Giovanni Izzo (President Bologna)
23”32
Eguagliato Alessandro Bori 23”32

50 dorso junior 1996
Simone Sabbioni (Pol Comunale Riccione) 24”43
Precedente Fabio Laugeni 24”59

200 misti ragazzi 1998
Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) 2'01”10
Precedente Matteo Fraschi 2'05”24

5^ giornata, 26 marzo

100 dorso ragazzi 1998
Lorenzo Glessi (Gorizia N) 54”90
Precedente Simone Sabbioni 56”19

100 dorso junior 1996
Simone Sabbioni (Pol Com Riccione) 53”14
Precedente Fabio Laugeni 53”23

200 rana ragazzi 1999
Nicolò Martinenghi (NC Brebbia) 2'20”99
Precedente Giovanni Izzo 2'22”19

200 rana ragazzi 1998
Giovanni Izzo (President Bologna) 2'17”53
Precedente Zaccaria Casna 2'19”04

100 farfalla ragazzi 1999
Emanuel Fava (RN Torino) 56”43
Precedente Martino Lucatello 56”82

400 misti ragazzi 1998
Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) 4'20”77
Precedente Stefano Rossa 4'25”99

6^ giornata, 27 marzo

200 dorso ragazzi 1998
Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) 2'00”48
Precedente Simone Sabbioni 2'01”49

200 dorso junior 1996
Simone Sabbioni (Pol Com Riccione) 1'55”65
Precedente Fabio Laugeni 1'56”91

1500 stile libero ragazzi 1997
Andrea Manzi (CC Napoli) 15'14”49
Precedente Gabriele Detti 15'16”53