Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

CdM a Berlino. Scozzoli cala il poker

Nuoto
images/joomlart/article/6f68be883918b707124b62e02d216fac.jpg

Seconda giornata di gare a Berlino sede dell'ultima tappa europea della Coppa del Mondo. Ancora un oro per Fabio Scozzoli che dopo Mosca, concede il bis anche in Germania vincendo i 100 rana in 57"61 (passaggio 27"16), dopo i 50 rana vinti ieri. Per l'azzurro di Esercito e Imolanuoto in sostanziale miglioramento rispetto a Mosca (58"32), è il decimo tempo nuotato in assoluto. Fabio Scozzoli detiene il record italiano in vasca corta di 57"01 del 2009, mentre 57"13 è il suo personal best in tessuto con il quale ha conquistato la medaglia d'argento ai Mondiali di Dubai a dicembre 2010. L'azzurro ha preceduto il neozelandese Glenn Snyders (57"89), e il brasiliano Henrique Barbosa (58"50). Quattro ori e un bronzo il bottino delle tre tappe di Coppa del mondo per l'allievo del tecnico federale Tamas Gyertyanffy tra Stoccolma, Mosca e Berlino.
Doppietta tedesca e straordinario momento di forma anche per Ilaria Bianchi che, dopo il primato italiano e la vittoria nei 100 di ieri, si conferma nei 50 farfalla vincendo in 25"96 col terzo miglior tempo all time in Italia e primo crono in tessuto dopo quel 26"15 che la stessa Bianchi aveva ottenuto agli europei di Stettino nel 2011. La Bianchi, ventiduenne bolognese di Castel San Pietro bronzo agli europei in corta a Stettino nel 2011 e quinta alle Olimpiadi di Londra nei 100 farfalla, ha preceduto l'olandese Inge Dekker di due centesimi (25"98) prendendosi la rivincita dopo la tappa di Mosca e la svedese Hansonn (26"55). L'allieva di Fabrizio Bastelli torna a casa con un bottino lusinghiero di tre ori e un argento, due primati assoluti e uno in tessuto battuti.
Matteo Rivolta, milanese bronzo agli Europei di Debrecen, è giunto settimo nei 100 farfalla in 52"47 migliorando il suo personale di 52"54 nuotato nel 2011. La gara è stata vinta dallo statunitense Tom Shields in 50"03. Settimo posto anche per Arianna Barbieri, vicecampionessa europea a Debrecen nei 50 e 100 dorso, che chiude proprio quest'ultimi in 1'00"01 nella gara che ha visto imporsi in solitario l'australiana Rachel Goh in 57"02.
Diletta Carli è giunta quinta nei 400 stile libero in 4'07"49, nella gara vinta dalla campionessa olimpica della distanza a Londra la francese Camille Muffat che dimostra di essere la regina mondiale, nuotando in 3'54"93 ad un solo centesimo dal record del mondo dell'inglese Jackson stabilito a Leeds l'8 agosto 2009.
Infine la staffetta 4x50 mista stile libero è giunta quarta ai piedi del podio in 1'35"66 (Dotto 22"05, Santucci 22"16, Mizzau 25"88, Carli 25"57), nella gara vinta dagli Usa in 1'13"16.
  
Risultati completi
 
I CONVOCATI A BERLINO. Atleti: Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/Azzurra 91), Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto), Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto), Arianna Barbieri (Fiamme Gialle/Azzurra 91), Diletta Carli (Tirrenica Nuoto), Alice Mizzau (Fiamme Gialle/Plain Team Veneto), Matteo Rivolta (N Milanesi), Michele Santucci (Fiamme Azzurre/Larus Nuoto).
Staff: tecnico federale Claudio Rossetto, Cesare Butini e Tamas Gyertyanffy, fisioterapista Maurizio Solaroli.