Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali Junior. Italia show d'oro!

Nuoto
images/joomlart/article/f3d695ad102f2f6e112fe40d727de8e9.jpg

Ha chiuso in grande stile l’Italia ai mondiali giovanili di nuoto a Dubai, Emirati Arabi. Oggi gli azzurri hanno conquistato tre medaglie che gonfiano il bottino e si aggiungono alle tre vinte nei giorni precedenti. Anche oggi vittorie con record. Medaglia d’oro con il record italiano juniores di Luca Mencarini nei 200 dorso in 1’57”92 (passaggi 28”85 ai 50, 59”58 ai 100 e 1’29”24 ai 150 metri) che ha cancellato il precedente limite nazionale di 1’59”34 che apparteneva a Damiano Lestingi dal 21 luglio 2007 ad Anversa. Il tempo di Luca Mencarini, allenato da Fabio De Santis e tesserato con il CC Aniene, è un tempo da semifinale mondiale assoluta. A Barcellona, infatti, Federico Turrini si è qualificato per la semifinale con 1’58”54 e l’ungherese Peter Bernek si è qualificato per la finale con 1’57”37 (ottavo tempo delle semifinali). Medaglia d’oro anche di Diletta Carli nei 200 stile libero con il record personale di 1’58”94 (28”61 ai 50, 58”89 ai 100 e 1’29”20 ai 150 metri) che ha preceduto la russa campionessa europea junior Maria Baklakova (1’59”51) e la statunitense Quinn Carrozza (1’59”69). Diletta Carli, primatista italiana juniores e detentrice della migliore prestazione europea dei 400 stile libero, è allenata da Adolfo Buonaccorsi e tesserata con la Tirrenica Nuoto. La sua prestazione illumina una stagione segnata da alcune zone d’ombra restituendola al suo pieno splendore.
Medaglia di bronzo per Silvia Guerra (RN Torino) nei 200 rana con 2’27”51 (34”25 ai 50, 1’12”03 ai 100 e 1’49”53 ai 150 metri) con il primato personale e a cinque centesimi dall’argento della ucraina Anastasiya Malyavina (2’27”46) e quarto posto di Giorgia Biondani nei 50 stile libero con 25”42, a quattro centesimi dal terzo posto di Bernade Siobhan Haughey (Hong Kong) con 25”38. La finale dei 200 rana è stata vinta dall’altra ucraina Viktoria Solnoceva (finalista nei 50, 100 e 200 rana ai Mondiali di Barcellona) con 2’23”12 e la finale dei 50 stile libero è stata vinta dalla lituana Ruta Meilutyte (campionessa e primatista del mondo dei 100 rana e primatista del mondo dei 50 rana a Barcellona) con 25”10. Quinta la staffetta 4x100 stile libero femminile e terza tra le europee con 4’08”44 che ha lottato fino alla fine con l’Australia (4’07”55) per la quarta posizione.
Questa mattina nelle batterie Luca Mencarini aveva già ottenuto il miglior tempo nei 200 dorso con 1’59”62 (a 4 centesimi dal personale) e Simone Sabbioni è stato dodicesimo con 2’03”86; Silvia Guerra si è qualificata per la finale dei 200 rana con il terzo tempo di 2’29”87, Diletta Carli si è qualificata per la finale dei 200 stile libero con il quarto tempo di 2’01”44 e le ragazze della 4x100 mista Ambra Esposito (1’03”36), Arianna Castiglioni (1’09”11), Claudia Tarzia (1’00”50) e Diletta Carli (59”01) hanno guadagnato l’ingresso in finale con il settimo tempo di 4’11”59. Nei 200 farfalla Mattia Mugnaini, febbricitante, è stato quindicesimo con 2’03”63.


Il commento del tecnico responsabile delle squadre Nazionali giovanili Walter Bolognani. “Un grande applauso a questi ragazzi che hanno avuto un rendimento e una attenzione costanti durante tutta la manifestazione, senza mai una flessione. E’ un risultato molto, molto incoraggiante per questo gruppo di atleti che, più allargato, ha iniziato a lavorare il 5 settembre del 2012 e ha concluso brillantemente la lunga stagione. Anche oggi i ragazzi e le ragazze fin dalle gare del mattino hanno espresso il meglio di loro dimostrando di saper competere con atleti di alto livello. Ringrazio tutti gli atleti, i tecnici, i dirigenti e le società che hanno collaborato al raggiungimento di questi ottimi risultati”.


Così gli azzurri nella 6^ giornata


Batterie
200 dorso M
1. Luca Mencarini 1’59”62 qualificato in finale
12. Simone Sabbioni 2’03”86 eliminato
200 rana F
3. Silvia Guerra 2’29”87 qualificata in finale
200 farfalla M
15. Mattia Mugnaini 2’03”63 eliminato
200 stile libero F
4. Diletta Carli 2’01”44 qualificata in finale
4x100 misti F
7. Italia 4’11”98 qualificata in finale
Esposito 1’03”36, Castiglioni 1’09”11, Tarzia 1’00”50, Carli 59”01


Finali
100 stile libero M
7. Nicolangelo Di Fabio 50”21 PP
(precedente pp 50”24)
200 rana F
3. Silvia Guerra 2’27”51 PP
(precedente pp 2’28”86)
200 dorso M
1. Luca Mencarini 1’57”92 RIJ
(precedente record di Damiano Lestingi 1’59”35)
100 farfalla F
8. Claudia Tarzia 1’01”28
50 stile libero F
4. Giorgia Biondani 25”42
200 stile libero F
1. Diletta Carli 1’58”94 PP
(precedente pp 1’59”44)
4x100 mista F
5. Italia 4’08”44
Esposito 1’03”16, Castiglioni 1’08”93, Tarzia 1’00”21, Biondani 56”14


Le medaglie azzurre a Dubai 2013
Oro (2)
200 dorso Luca Mencarini 1’57”92 RIJ
200 stile libero Diletta Carli 1’58”94
Argento (1)
1500 stile libero Linda Caponi 16’33”62
Bronzo (3)
200 stile libero Andrea Mitchell D'Arrigo 1’48”28 RIJ
800 stile libero Linda Caponi 8’38”42 RIJ
200 rana Silvia Guerra 2’27”51


Ranking. Italia quinta nella classifica per Nazioni (210,5 punti) e sesta nel medagliere. Nella classifica prima Usa, seconda Australia e terza Russia; nel medagliere prima Australia, seconda Russia e terza Usa. 


Risultati completi