Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mattia Dall'Aglio. Una laurea alla memoria

Nuoto
images/joomlart/article/a7aabc9a52b64d4d4f506150531ba989.jpg

L'Università di Modena e Reggio Emilia ha conferito una laurea in Marketing ed Organizzazione di Impresa, alla memoria, a Mattia Dall'Aglio, il nuotatore di 24 anni scomparso il 6 agosto scorso dopo essere stato colpito da un malore. Grazie ad un gruppo di amici, Mattia sarà anche ricordato con una borsa di studio. L’Ateneo ha preso la decisione di assegnare i premi di studio “Mattia Dall’Aglio” agli studenti-atleti più meritevoli o bisognosi tra quelli selezionati nel programma Unimore Sport excellence, avviato proprio quest’anno da Unimore d’intesa con il Coni. Presenti alla cerimonia il presidente del Comitato Regionale FIN Emilia Romagna Pietro Speziali, il responsabile delle squadre nazionali giovanili Walter Bolognani, Il campione olimpico, mondiale ed europeo dei 1500 stile libero Gregorio Paltrinieri, il campione europeo in vasca corta nei 50 e argento nei 100 rana Fabio Scozzoli, che ha dedicato "all'amico Mattia" i recenti successi nella rassegna continentali di Copenhagen, e Simone Sabbioni, campione d'Europa nei 50 dorso e vice campione dei 100.

20160422 AMas Mattia DallAglio 400x300

SCHEDA MATTIA DALL'AGLIO.
Nato a Montecchio il 14 gennaio 1993, ma residente a Reggio Emilia. Dall'Aglio, tesserato per i Vigili del Fuoco Modena M. Menegola e allenato da Luciano Landi, aveva partecipato con la maglia azzurra alle Universiadi di Gwangju 2015, dopo aver effettuato tutto il percorso con le nazionali giovanili, ottenendo il quarto posto con la staffetta 4x100 stile libero e l'accesso alle semifinale nei 100 stile libero.