Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Cinque Nazioni Italia avanti a tutti

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/large/24d4fcf69c517e75f98944897686f0c2.jpg

Gli azzurrini di Coconi vincono nove gare su quindici. Pellegrini e Marin protagonisti. Primati personali di Benatti nei 100 farfalla, Rossoni nei 100 rana e Pizzetti nei 1500. Domani seconda e ultima giornata

BRESCIA
Obiettivo vicino. La Nazionale giovanile di nuoto, guidata dal tecnico federale Maurizio Coconi, domina la prima giornata del Cinque Nazioni di Brescia vincendo ben nove finali su quindici.
Particolarmente prodiga di successi la prima sessione di gare (6 successi su 7), che ha messo in evidenza gli "olimpici" Federica Pellegrini e Luca Marin, protagonisti anche del pomeriggio che ha portato a tre i primati personali stabiliti dagli azzurrini: Lorenzo Benatti nei 100 farfalla (sesta prestazione italiana all time: meglio di lui Nalesso, Galenda, Laera, Goldin e Gardonio), Luca Jacopo Rossoni nei 100 rana e Samuel Pizzetti nei 1500.
Soddisfatto Coconi: "Noi siamo qui con un duplice intento: vincere per la terza volta consecutiva il Cinque Nazioni e creare il gruppo da portare agli Europei di categoria di Lisbona. Dopo i risultati di oggi sono molto fiducioso".
La giornata inaugurale della manifestazione giovanile, a cui partecipano, oltre all'Italia, Francia, Spagna, Germania e Svezia, non poteva aprirsi meglio. Pronti via e la Pellegrini vince i 100 sl in 55"89. Un crono nuotato in scioltezza e in linea col 54"40 di Livorno. Seconda gara e ancora un successo degli azzurri con Federico Bocchia, che copre in 51"61 i 100 sl; terzo il francese Alister Letessier con un tempo peggiore di Alessandro Chinellato (51"71), migliore della seconda serie e fuori classifica. Poi è il turno di Luca Marin che vince con autorità i 400 misti in 4'19"37, ben 11" meglio del francese Sebastien Rouault, secondo. I 100 farfalla sono invece di Caterina Giacchetti in 1'01"55 (un secondo meglio della svedese Emilia Nilsson) e di Lorenzo Benatti in 54"44. Poi è la volta dell'innovativa 4x200 stile libero mista che chiude il programma del primo turno. L'Italia (Busato, Spagnolo, Pizzetti e Pellegrini) si impone in 7'56"57, precedendo Germania (7'58"14) e Francia (8'05"60). Decisiva la quarta frazione della Pellegrini che, partita con un ritardo di quasi sei secondi dalla tedesca Dietrich, nuota in 2'00"62 e tocca per prima con un secondo e mezzo di vantaggio.
Il pomeriggio è meno prodigo di successi, ma non di risultati di rilievo. Luca Marin bissa il successo dei 400 misti vincendo i 200 dorso in 2'02"58 (terzo Simone Manni fuori classifica in 2'03"42); Luca Jacopo Rossoni si impone nei 100 rana in 1'03"70, primato personale, e la 4x100 sl femminile composta da Furlan, Spagnolo e Cuppone tocca prima in 3'51"66 grazie ancora all'ultima frazione di Federica Pellegrini, che mangia tre secondi alle avversarie. Secondi posti, infine, di Eleonora Minò nei 100 rana in 1'12"9, Samuel Pizzetti nei 1500 sl in 15'39"44 e della 4x100 sl maschile (Bocchia, Busato, Chinellato e Benatti) in 3'28"; terza Chiara Pettenò nei 200 dorso in 2'19"13.
             
Qui i risultati completi:
http://62.101.83.30/risultati/NU/NAZ/Brescia2003200401/indexframe.htm


CONVOCATI, PROGRAMMA GARE, CLASSIFICHE
Al Cinque Nazioni di nuoto, riservato
alle categorie giovanili, prendono
parte Italia, Spagna, Germania,
Svezia e Francia.

Il tecnico federale Maurizio Coconi
ha covocato 16 atleti (8 maschi e 8
femmine): Alessandro Chinellato e
Andrea Busato (Team Veneto Padova),
Luca Marin (Coop. Terranova),
Federico Bocchia (Emilia Nuoto),
Lorenzo Benatti (NC Ghirlandina),
Luca Rossoni (Busto Nuoto), Simone
Manni (Palestrina Nuoto) e Samuel
Pizzetti (Nuotatori Piacentini);
Federica Pellegrini e Chiara Pettenò
(DDS), Eleonora Mino e Giorgia Biano
(Sisport Fiat), Martina Cuppone e
Renata Spagnolo (Team Veneto Padova),
Caterina Giacchetti (Flegreo Nuoto) e
Giulia Furlan (Hydros).
Completano lo staff i tecnici Davide
Pontarin e Gianni Leoni,
il consigliere per il settore
giovanile Manuela Dalla Valle,
il medico Gianluca Camillieri,
il fisioterapista Flavio Simonelli e
per le riprese filmate Stefano Nurra.

Segue il programma di domani
- alle 10: 200 farfalla F, 200
farfalla M, 100 dorso F, 100 dorso M,
200 rana F, 200 rana M, 200 sl F, 200
sl M
- alle 17: 50 sl F, 50 sl M, 200
misti F, 200 misti M, 400 sl F, 400
sl M, 4x100 mista F, 4x100 mista M

Classifica per nazioni:
1. Italia 105 (73 ind. + 32 staff.)
2. Germania 79 (53+26)
3. Spagna 57 (47+10)
4. Francia 41 (27+14)
5. Svezia 40 (28+12)

Classifica settore maschile:
1. Italia 53 (45+8)
2. Germania 41 (29+12)
3. Francia 23 (17+6)
4. Svezia 19 (15+4)
5. Spagna 10 (8+2)

Classifica settore femminile:
1. Italia 52 (28+24)
2. Spagna 47 (39+8)
3. Germania 38 (24+14)
4. Svezia 21 (13+8)
5. Francia 18 (10+8)


Francesco Passariello
Nostro inviato