Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Test ed esperimenti Italia a Berlino e Mosca

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/91468f5b7b380dbe931105e6c5ab9832.jpg

Ventisei convocati in Coppa del Mondo. Morini: "Galenda e Terrin per il podio; i giovani dovranno affrontare le batterie come se fossero finali". Entro i Giochi del Mediterraneo 40 promesse al vaglio

ROMA
Primi impegni degli Azzurri nel 2005. L'Assistente del Commissario Tecnico dell'Italnuoto Alberto Castagnetti, Stefano Morini, guiderà le trasferte a Berlino e Mosca di Coppa del Mondo. Convocati 26 atleti: mix di giovani talenti capeggiati dallo sprinter Christian Galenda e dal ranista Alessandro Terrin. Per la quinta tappa del circuito, in programma in Germania sabato e domenica prossimi, sono stati convocati 18 atleti; in otto invece parteciperanno alla sesta tappa, che si svolgerà in Russia il 26 e 27 gennaio. "L'obiettivo è accrescere il gruppo della Nazionale - dichiara Morini - dimostrare che i nostri giovani sono competitivi non solo in gare di categoria ma anche a livello internazionale, e che possono migliorare il livello delle staffette, soprattuto le femminili che ruotano intorno a Federica Pellegrini".
Morini sarà affiancato in Germania dai tecnici Fulvio Albanese e Andrea Palloni e in Russia dal tecnico Moreno Daga. "I primi test e collegiali post olimpici hanno dimostrato come i Tecnici delle Società abbiano sposato le linee guida della Federazione - continua Morini - Il decentramento dell'attività con il controllo centrale ci sta consentendo di monitorare tutta l'attività nazionale con ottimi risultati".
Così mentre i big azzurri (Massimiliano Rosolino, Filippo Magnini, Davide Rummolo, Luca Marin, Francesca Segat e Alessia Filippi) lavorano in altura a Flagstaff, guidati dal Ct Castagnetti, Morini continua a testare i giovani a livello internazionale. "Tra Europei indoor, Coppa del Mondo, Mare Nostrum e Giochi del Mediterraneo esamineremo circa 40 giovani - conclude il tecnico livornese - A Berlino e Mosca il raggiungimento del podio è secondario. Potrebbero arrivarci Terrin e Galenda. Da tutti gli altri giovani ci aspettiamo che affrontino le batterie come se fossero finali. In palio c'è il loro futuro internazionale".
 
Questa la composizione delle squadra in partenza per Berlino: Lorenzo Benatti (NC Ghirlandina), Andrea Busato e Alice Carpanese (Team Veneto), Veronica Demozzi (Buonconsiglio Nuoto), Christian Galenda, Simona Ricciardi e Alessandro Terrin (Fiamme Gialle), Elena Gemo (DDS), Roberta Ioppi (Aquatica Torino), Simone Manni (Palestrina Nuoto), Joseph Davide Natullo (Canottieri Napoli), Delfina Pinto (AS Roma 1953), Sebastiano Rafagni (Fiorentina Nuoto), Andrea Savino (RN Torino), Leonardo Tumiotto e Paolo Villa (SC Esercito), Nicola Turrini (Regina Nuoto) e Flavia Zoccari (AS New Green Hill).
 
Questa la composizione della squadra in partenza per Mosca: Chiara Boggiatto (Aquatica Torino), Martina Cuppone e Renata Spagnolo (Team Veneto), Valentina De Nardi (Larus Nuoto), Loris Facci (RN Torino), Fernando Mazzotta (ICOS Sporting Club), Samuel Pizzetti (Sky Line Nuoto) e Cesare Pizzirani (GS Fiamme Oro).