Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Coppa Brema Caccia al titolo

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/847f89ed605bac1e097c60c6a0cf99ef.jpg

Tutto pronto a Verona per la finale del Campionato Invernale a Squadre che assegna lo scudetto del nuoto. Oggi sono arrivate le società, domani si comincia alle 10.30. Dalle 17 diretta su Rai Sat

VERONA
La supremazia delle società civili in campo femminile, quella dei gruppi sportivi militari in campo maschile. Il grande equilibrio e l'assenza di due club importanti come la DDS tra le donne e la Larus di Roma tra gli uomini. Questi i temi principali della Finale del Campionato Invernale a Squadre – Coppa Caduti di Brema.
Lo scudetto d'inverno del nuoto azzurro passa per la piscina del Centro Federale di Verona e, mai come quest'anno, sfugge ad ogni pronostico.
Si decide tutto domani e le gare del pomeriggio saranno trasmesse in diretta tv da Rai Sport Satellite. La mattina si comincia alle 10.30, il pomeriggio alle 17 davanti alle telecamere della Rai.
In campo femminile la compattezza della squadre rende difficile definire in partenza il club favorito. Non c'è la DDS Campione d'Italia e questo apre il campo a qualsiasi pronostico. Aurelia Nuoto, Team Veneto, Uisp Bologna e CN Torino hanno formazioni estremamente equlibrate e capaci di tenere aperta fino alle ultime gare la corsa al titolo. L'Aurelia può sembrare leggermente favorita, perché le sue atlete di punta (Filippi e Chiuso) potrebbero ottenere molte vittorie nelle gare singole. Ma bisogna fare i conti con le altre e con il rendimento delle staffette.
Saranno determinanti anche gli inserimenti delle altre quattro squadre che potrebbero strappare punti importanti alle cosidette favorite.
In campo maschile la lotta al titolo sembra riservata ai gruppi militari. Ma anche in questo caso le quattro squadre partono tutte alla pari. C'è la compattezza dei Carabinieri, la qualità delle Fiamme Gialle, la solidità delle Fiamme Oro e la novità dell'Esercito. Tra i club civili desta molta curiosità la DDS che si presenta a questo appuntamento con la squadra juniores e cadetti. C'è l'Aniene con i suoi campioni, alcuni dei quali però sembrano meno adatti degli altri alla distanze brevi, che caratterizzano la Coppa Brema. Nelle discipline del dorso, rana e farfalla, infatti, si nuotano i 50 e 100 metri, e nei misti ci sono soltanto i 200.
La parola adesso passa alla piscina.
 
Finaliste della Sezione Femminile
CN Uisp Bologna
CN Torino
Team Veneto
CC Aniene
Aurelia Nuoto
AS Roma 1953
Ispra Nuoto
Fiamme Azzurre
 
Finaliste della Sezione Maschile
Fiamme Oro
RN Torino
CC Aniene
CS Carabinieri
Team Veneto
Fiamme Gialle
CS Esercito
DDS
  
L'albo d'oro degli ultimi 5 anni. 
Nel 2000 hanno vinto Fiamme Gialle la sezione maschile e Desenzano quella femminile; nel 2001 hanno vinto Carabinieri la sezione maschile e DDS la femminile; nel 2002 e nel 2003 hanno vinto Fiamme Gialle la sezione maschile e DDS quella femminile; nel 2004 successi dei Carabinieri con gli uomini e della DDS con le donne.

PROGRAMMA GARE DI DOMANI
Diretta su Rai Sport Satellite dalle 17
MATTINO, ORE 10.30 POMERIGGIO, ORE 17

100 farfalla M 100 farfalla F
50 farfalla F 50 farfalla M
100 rana M 100 rana F
50 rana F 50 rana M
100 s.l. M 100 s.l. F
50 s.l. F 50 s.l. M
100 dorso M 100 dorso F
50 dorso F 50 dorso M
400 s.l. M 400 s.l. F
200 misti F 200 misti M
4 x 50 s.l. M 4 x 50 s.l. F
4 x 50 mista F 4 x 50 mista M
800 s.l. F 1500 s.l. M

Massimo Cicerchia
Nostro Inviato