Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Team Veneto e Carabinieri Campioni d'Italia

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/14f7105c11cfc25669e0be43b4dd8f2e.jpg

Assegnati gli scudetti del nuoto. Le ragazze di Gross e i militari di La Sala si aggiudicano il Campionato Invernale a Squadre. Vassanelli vince nella sua Verona

VERONA
Mezzo punto in più e le ragazze del Team Veneto hanno vinto lo scudetto. A tenerle testa fino alla fine e con il risultato in bilico è stata l'Aurelia Nuoto, che guidava la classifica provvisoria dopo le gare del mattino. La finale del Campionato Nazionale a Squadre – Coppa Caduti di Brema – si è confermata equlibrata e spettaccolare, com'era previsto alla vigilia.
In campo maschile successo dei Carabinieri, avanti fin dal mattino, ma anch'essi tallonati dagli altri gruppi militari. Tra i milgiori in vasca Giacomo Vassanelli che nella sua Verona ha vinto i 50 stile libero con 22"46 (davanti a Vismara, 22"48) contribuendo al successo dei compagni.
Visibilmente soddistatti i tecnici delle due società. "Bilancio più che positivo – afferma l'allenatore del Team Veneto Gianni Gross – siamo arrivati primi con le ragazze e secondi dei club civili con i maschi. Per noi si tratta del primo scudetto e la gioia è doppia. Non tutte le ragazze, inoltre, erano in perfette condizioni. Belle gare, tirate fino all'ultimo".
Per i Carabinieri è il secondo successo consecutivo. "La squadra è cambiata molto – spiega il responsabile tecnico Gennaro La Sala – ed essere riusciti a confermarci a questi livelli è un premio al lavoro di tutti. Rispetto all'anno scorso non c'è Rummolo, bloccato dall'influenza,  abbiamo Calvi e Vassanelli al posto di Scarica e Magnini e c'è il rientro di Laera, che aveva saltato gli Assoluti di Treviso per disturbi alla schiena. Calvi ha nuotato soltanto al mattino, poi gli è venuta la febbre ed abbiamo inserito Vespe, che ha vinto i 400 stile libero e ha dato un contributo importante".
 
Vai ai risultati


LE CLASSIFICHE FINALI
FEMMINE

Team Veneto Padova 78
Aurelia Nuoto 77.50
Roma 1953 71.50
Uisp Bologna 66
Ispra Nuoto 59
Aniene 55.50
CN Torino 44
Fiamme Azzure 29.50

MASCHI

Carabinieri 85
Esercito 73.50
Fiamme Gialle 72
Fiamme Oro 67.50
Aniene 59
Team Veneto Padova 50
RN Torino 45
DDS 29

Massimo Cicerchia
Nostro Inviato