Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

RomAquatica 2005 Castagnetti applaude l'Italia

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/bdd067b5170885828961c40ec4cb238b.jpg

Magnini batte Rosolino nei 200 sl e bissa la vittoria di ieri nei 100. Il Ct è soddisfatto: "Stiamo lavorando bene. Alle prossime Olimpiadi avremo la Nazionale più forte di sempre". Domani le finali del Campionato a Squadre

ROMA
Bissa il successo di ieri nei 100, vince il derby con Massimiliano Rosolino e lancia un messaggio importante al Ct azzurro. Anche oggi tra i protagonisti del Trofeo Settecolli c'è Filippo Magnini. Il portacolori della Larus ha vinto la finale dei 200 stile libero con il tempo di 1'49"13. Dietro di lui il Campione di Sydney e compagno di squadra Massimiliano Rosolino in 1'49"35.
Filippo Magnini in corsia 5, Massimiliano Rosolino nella 6. Il pesarese è stato sempre avanti di una bracciata. Ai 50 metri il russo Semenov era davanti a tutti, poi è stata una gara a due. Ai 100 Magnini ha virato in 53"20, Rosolino in 53"69, ai 150 rispettivamente 1'21"22 e 1'21"51.
"Battere Rosolino è sempre stimolante - dice Magnini - Lui è il numero uno. Allenandoci insieme ci siamo aiutati vicendevolmente. Io nella velocità e lui nel fondo. In questo modo io sono migliorato nei 200 e lui nei 100 stile libero. Siamo un ottimo tandem a disposizione di Castegnetti". E sul campionato a squadre di domani aggiunge. "Con la Larus puntiamo al terzo posto. Ci sono squadre più competitive che coprono tutti gli stili". 
"Io e Filippo formiamo una bella coppia - ribadisce Rosolino - e siamo una risorsa per Castagnetti e per la 4x200 che rappresenta l'indice più significativo per valutare la forza di una Nazionale".
A medaglia anche Elisa Pasini terza nei 400 stile libero dietro alla costaricana Poll e alla rumena Potec, Chiara Boggiatto seconda nei 200 rana vinti dall'austriaca Jukic, Alessandro Terrin terzo nei 100 rana, Caterina Giacchetti terza nei 200 farfalla dove ha vinto la sfida con Francesca Segat (quarta a otto centesimi), Luca Marin secondo nei 400 misti dominati dall'ungherese Cseh, Samuel Pizzetti e Nicola Bolzonello rispettivamente secondo e terzo nei 1500 stile libero.
Il Commissario Tecnico ha apprezzato l'impegno dei ragazzi e ha grande fiducia. "Il livello qualitativo della Nazionale è molto alto" dice senza mezze misure. "Abbiamo cinque o sei atleti che possono competere da qui alle Olimpiadi di Pechino per tutti i gradini del podio delle più grandi competizioni internazionali - continua il Ct - e continuando a lavorare con l'aiuto delle Società arriveremo ai prossimi Giochi Olimpici con la squadra italiana più forte di sempre. La tre giorni di nuoto mi ha trasmesso ottime sensazioni. I ragazzi hanno ottenuto riscontri cronometrici interessanti, senza forzare ed essendo in pieno carico. I Giochi del Mediterraneo saranno l'occasione per arricchire il nostro palmares e definire i ruoli della Nazionale che parteciperà ai Mondiali".
Domani gli Azzurri saranno i protagonisti del Campionato Italiano a Squadre, al quale potrebbe partecipare in extremis Federica Pellegrini fermata oggi dall'influenza. A rischio anche la partenza per Montecarlo, ultima tappa del Mare Nostrum.
Dopo il Campionato a Squadre, la Nazionale si radunerà in collegiale a Verona dal 15 al 22 giugno in preparazione ai Giochi del Mediterraneo. Chiusa la trasferta in Almeria (24-28 giugno), gli Azzurri poi si trasferiranno in Florida dal 5 al 21 luglio. Dal 24 al 31 luglio i Mondiali a Montreal.
 
La top five del 43° Settecolli
1) Russia, 56
2) Italia, 47.50
3) Romania, 47
4) Polonia, 37
5) Slovenia 25
 
Vai ai risultati
Vai al sito di RomAquatica


CAMPIONATO ITALIANO A SQUADRE
ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO
SETTECOLLI - Migliori prestazioni
1. Cseh (Ung) 400 misti M 4'13"06
2. Pellegrini 200 sl F 1'58"51
3. Skvortsov (Rus) 200 farfalla M 1'56"59
4. Ornstedt (Dan) 100 rana F 1'01"14
5. Jedrzejczak (Pol) 200 farfalla F 2'08"93

COPPA OLIMPICA
- Maschile -
1. CC Aniene 159 punti
2. Carabinieri 127
3. Riviera Nuoto Dolo 92.75
4. Esercito 71.25
5. Fiamme Oro Roma 51.75
- Femminile -
1. AS Team Veneto Padova 107
2. DDS 99.50
3. Uisp Bologna 82
4. Aurelia Nuoto 73
5. CC Aniene 69.50

LUNEDI MATTINA, ORE 10

400 sl M
200 misti F
50 rana M
50 farfalla F
50 dorso M
200 sl F
100 farfalla M
100 rana F
200 rana M
100 dorso F
200 dorso M
200 farfalla F
100 sl M
50 sl F
400 misti M
800 sl F
1500 sl M
4x100 mista M
4x100 sl F

LUNEDI POMERIGGIO, ORE 16

400 sl F
200 misti M
50 rana F
50 farfalla M
50 dorso F
200 sl M
100 farfalla F
100 rana M
200 rana F
100 dorso M
200 dorso F
200 farfalla M
100 sl F
50 sl M
400 misti F
800 sl M
1500 sl F
4x100 mista F
4x100 sl M

SOCIETA' PARTECIPANTI

DDS Milano
CC Aniene
Aurelia Nuoto
Sisport Fiat
Team Veneto
Larus Nuoto
RN Torino
Busto Nuoto

ALBO D'ORO

1988 Libertas Sa. Fa.
1989 Gym Domar
1990 Libertas Sa. Fa.
1991 Libertas Sa. Fa.
1992 Aurelia Nuoto
1993 Aurelia Nuoto
1994 Fiorentina
1995 Aurelia Nuoto
1996 Snam Milano
1997 Snam Milano
1998 Snam Milano
1999 Snam Milano
2000 Snam Milano
2001 CC Aniene
2002 DDS Milano
2003 DDS Milano
2004 DDS Milano