Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Gran Premio Italia Il ritorno di Magnini

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/ccccdb5a0d1e8b258459eeb7d051e531.jpg

Il campione del mondo si impone nei 200 sl nella prima giornata del 29° trofeo Mussi-Lombardi-Femiano. Ottimi riscontri cronometrici per Ricciardi, Segat e Alessio Boggiatto. Domani chiusura con diretta TV dalle 18

VIAREGGIO
Sembrava ieri. Si gira verso il tabellone con lo sguardo allucinato, gonfio di emozione ed entusiasmo, siede sulla corsia e rompe l'acqua con le mani senza affannarsi. Sembrava ieri. Esplode il 48.12 sul tabellone dello Stadio del Nuoto di Montreal con l'Italia ipnotizzata davanti la tv, ancora "schiumata" da quell'incredibile, annichilente, magica seconda vasca di ritorno. Sembrava ieri, invece sono passati 107 giorni dalle 18.31 del 28 luglio scorso, momento in cui Filippo Magnini diventa il primo italiano a vincere la storica medaglia d'oro iridata nei 100 stile libero. A Viareggio si moltiplicano le foto, gli abbracci, le celebrazioni. Re Magno è qui. Prima giornata del Gran Premio Italia: 200 stile libero. Ai blocchi un vero e proprio "parterre de roi": Magnini, contro  tanti compagni di nazionale come Massimiliano Rosolino, Emiliano Brembilla, Christian Galenda, David Berbotto. Il campione pesarese, nella distanza a lui meno congeniale, parte subito forte e tiene la testa fino al tocco finale. Otto vasche tutte d'un fiato in 1'43"92, a soli 3 decimi dal record storico di Giorgio Lamberti (Bonn 11/02/1990). "Mi sento bene - ha dichiarato lo sprinter azzurro - sto proseguendo la preparazione in vista degli europei di Trieste, dove cercherò di attacare il record italiano". Filippo Magnini domani gareggerà nella "sua" distanza, i 100 stile libero, contro avversari di valore internazionale come l'inossidabile Mark Foster e Jason Lezak. Proprio la sfida tra il campione olimpico della 4x100 mista USA ad Atene e l'ex primatista mondiale in vasca corta ha caratterizzato la finale dei 50 sl. A spuntarla, per soli 12 centesimi, lo statunitense Lezak che ha toccato la piastra in 21"63. "Ho fatto un buon tempo considerando che sono a 3 decimi dal personale. Il mio obiettivo della stagione saranno i Mondiali in vasca corta di Shanghai ad aprile 2006 - ha affermato l'olimpionico targato USA - domani ci divertiremo in vasca contro Filippo, che considero tra i più forti sprinter del mondo, e Mark, da sempre ai vertici mondiali in vasca corta". 

Nel prosieguo della giornata, ottimi riscontri cronometrici per Simona Ricciardi che si è imposta nei 200 sl col personale di 1'57"53 contro le quotate Sara Isakovic e Claudia Poll, per Francesca Segat che nei 200 farfalla ha sconfitto l'altra azzurra Caterina Giacchetti, e per Alessio Boggiatto che ha vinto i 200 farfalla col personale di 1'56"55.

Domani, chiusura del programma del Trofeo “Mussi-Lombardi-Femiano”, con per le batterie dalle 9.30 e le finali a partire dalle 18 in diretta televisiva su Rai Sport Sat.
   
Vai ai record assoluti
 
Clicca qui per consultare i risultati completi


1° GRAN PREMIO ITALIA
PROGRAMMA GARE E TV 2^, 3^ E 4^ GIORNATA
2^ giornata, 13 novembre, Viareggio
Trofeo “Mussi-Lombardi-Femiano”

Eliminatorie, ore 9.30
400 stile libero
100 farfalla
100 dorso
400 misti
100 rana
100 stile libero

Finali, ore 18
Diretta su Rai Sport Sat dalle 18
alle 19

3^ giornata, 14 novembre,Genova
Trofeo “Nico Sapio”

Eliminatorie, ore 10
200 stile libero
50 farfalla
50 dorso
50 rana
200 farfalla
200 dorso
200 rana
50 stile libero
200 misti

Finali, ore 17.50 Diretta su Rai
Sport Sat dalle 17.50 alle 19

4^ giornata, 16 novembre, Travagliato
(BS)Trofeo “Atleti Azzurri d’Italia”

Eliminatorie, ore 10
400 stile libero
100 farfalla
100 dorso
400 misti
100 rana
100 stile libero

Finali, ore 18
Diretta su Rai Sport Sat dalle 18
alle 19

Valerio Salvati
Nostro Inviato