Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Gran Premio Italia Gemo, due vasche da record

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/f0145d680def1a5062f11f2dcd476fbc.jpg

A Genova l'atleta della DDS fissa il primato italiano dei 50 dorso in vasca corta. Tumiotto batte Sievinen nei 200 misti e il pallanotista Figlioli è quarto nella finale dei 50 sl. Mercoledì l'ultima tappa a Travagliato

GENOVA
Un record italiano, sette successi azzurri e molte indicazioni tecniche nella terza giornata del Gran Premio d'Italia. Nella tappa del trofeo internazionale dedicata a "Nico Sapio", risultati soddisfacenti. Nella prima finale in programma, quella dei 200 stile libero, Simona Ricciardi (Fiamme Gialle) ha vinto in 1'57"96, davanti alla slovena Isakovic e la costaricana Poll. Nei 200 sl maschili successo di Christian Galenda (Fiamme Gialle) con 1'46"69 e podio tutto italiano con Berbotto secondo e Pelliciari terzo.
"En plein" azzurro anche nei 50 dorso con le affermazioni degli atleti della DDS: Elena Gemo che con 28"02 ha stabilito il primato assoluto in vasca da 25 metri (cancellando il precedente di 28"16 che apparteneva ad Alessandra Cappa) e Marco Malinverno con 25"84. 
Andrea Savino (RN Torino) ha vinto la finale dei 50 rana con 28"15, a un secondo dal primato di Domenico Fioravanti ottenuto cinque anni fa a Valencia. Ma per lui non è il personale, perchè ha già nuotatato sotto i 28". Loris Facci (RN Torino) ha vinto i 200 rana con 2'12"33.
Leonardo Tumiotto (La Presse Nuoto Torino) ha battuto Jani Sievinen nella finale dei 200 misti. Il ventiduenne veneto ha vinto in 1'58"41, il campione finlandese ha chiuso con 1'59"30. Entrambi hanno ottenuto ciò che volevano: restare sotto i 2 minuti. Ma l'italiano è più soddisfatto.
Ottimo secondo posto di Rudy Goldin nei 50 farfalla. L'alteta del Centro Sportivo Esercito con 23"85 ha ottenuto la seconda prestazione nazionale all time, dopo il record italiano di Mattia Nalesso (23"77).
Terzo posto, ma a 14 centesimi dal suo record italiano in vasca da 25 metri per Cristina Maccagnola. L'atleta della DDS ha nuotato la finale dei 50 farfalla col tempo di 26"88, a fronte del 26"74 che aveva ottenuto il 19 dicembre 2003 a Camogli. 
Quarto posto per Pietro Figlioli, pallanotista della Chiavari Nuoto, australiano ma di nonni italiani, all'esordio in una manifestazione di alto livello. Il ventunenne ha nuotato la finale dei 50 stile libero con un eccellente 22"23, chiudendo alle spalle di un terzetto di campioni internazionali come Lezak, Volinets e Foster.
Mercoledì la quarta ed ultima giornata del Gran Premio d'Italia con la tappa di Travagliato, trofeo "Atleti Azzurri d'Italia".
  
Vai ai record Assoluti
 
Vai ai risultati completi


1° GRAN PREMIO ITALIA
PROGRAMMA GARE E TV DELLA 4^ GIORNATA
4^ giornata, 16 novembre, Travagliato
(BS)Trofeo “Atleti Azzurri d’Italia”

Eliminatorie, ore 10
400 stile libero
100 farfalla
100 dorso
400 misti
100 rana
100 stile libero
Finali, ore 18
Diretta su Rai Sport Sat dalle 18 alle 19