Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti Primaverili Rotta su Budapest

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/e94b72b69a70fe6827b4463a5056f567.jpg

Alessio Boggiatto batte anche la febbre e nei 200 misti ottiene il tempo limite per gli Europei. La Pellegrini domina i 200 sl. Calvi vince i 100 senza Magnini. Il Ct Castagnetti: "Giovani in crescita"

RICCIONE
L'ultima giornata dei Campionati Assoluti Primaverili di Riccione ha  confermato che il gruppo azzurro è in crescita, che il settore giovanile promette bene e che tecnici, società e atleti stanno lavorando ottimamente. Sette record italiani individuali, quattro di società e quattordici pass staccati per gli Europei di Budapest, da aggiungere ai tre dei medagliati di Montreal 2005: Magnini, Pellegrini e Marin.
Nell'ultima giornata di gare spicca l'ottima prestazione di Alessio Boggiatto. Il campione del mondo di Fukuoka 2001, nonostante la febbre che lo ha accompagnato durante tutta la rassegna nazionale, ha vinto i 200 misti con il tempo di 2'00"77, ottenendo il limite valido per gli Europei.
Buona anche la prova di Federica Pellegrini, che ha vinto i suoi 200 stile libero in 1'58"57, tre secondi meglio di Flavia Zoccari, seconda in 2'01"70. La gara regina del nuoto, i 100 stile libero, privi del Campione del mondo in carica Filippo Magnini (al fianco di Sandro Fioravanti in veste di commentatore tecnico per Rai Sport Satellite), sono stati vinti da Alessandro Calvi in 49"30, ad appena 7 centesimi dal limite per Budapest.
A testimoniare il bilancio positivo è proprio il Commissario Tecnico della Nazionale, Alberto Castagnetti. "Quello che mi è piaciuto di più nell'insieme - spiega - è stata la crescita di tutto il movimento e di giovani di alto livello, soprattutto nel dorso e nella rana. Alcuni di loro rappresentano sicure promesse che mi auguro riescano ad inserirsi velocemente nella squadra assoluta. Ovviamente per farlo dovranno lavorare e ottenere i tempi. In particolare mi riferisco a Damiano Lestingi e Marco Malinverno nel dorso, Edoardo Giorgetti, Luca Pizzini e Mattia Pesce nella rana. Tra i più vicini alla Nazionale c'è senza dubbio Nicola Cassio per il quale mi auguro una costante crescita ed un inserimento graduale ed efficace nella prima squadra. In campo femminile c'è stata la conferma di quanto si pensava della Filippi, la strada giusta intrapresa dalla Pellegrini nei 400 stile libero, la conferma delle due delfiniste Caterina Giacchetti e Francesca Segat. Su Alessia e Federica - conclude - voglio aggiungere che la loro sana rivalità potrà portare il nuoto italiano femminile a grandi livelli, anche se credo che lo stile nel quale potrebbe eccellere la Filippi sia il dorso".
 
Vai ai risultati


RISULTATI DELL'ULTIMA GIORNATA
QUALIFICATI PER GLI EUROPEI E RECORD STABILITI
RISULTATI 5^ GIORNATA

Finale giovani 100 farfalla f
1) Ilaria Bianchi Imolanuoto 1'01"32
Finale 100 farfalla f
1) Francesca Segat Fiamme Gialle 59"58
2) Ambra Migliori CC Aniene 1'00"65
3) Caterina Giacchetti CC Aniene 1'00"80
Finale giovani 50 farfalla m
1) Marco Belotti Bergamo N 25"30
Finale 50 farfalla m
1) Rudy Goldin CS Esercito 24"61
2) Matteo Salomoni DDS 24"85
3) Salvatore Cuffari SC Paguros 25"07
Finale giovani 200 rana f
1) Carla Venice Ispra N 2'36"46
Finale 200 rana f
1) Chiara Boggiatto Lapresse N 2'31"53
2) Elisa Celli Pol. Riccione 2'32"10
3) Veronica Demozzi CS Esercito 2'32"60
Finale 1500 sl m
1) Federico Colbertaldo Veneto B. 15'21"52
2) Christian Minotti CC Aniene 15'23"36
3) Simone Ercoli Fiamme Oro 15'26"27
Finale giovani 200 dorso f
1) Alessandra Crescenzi Can. Lecco 2'21"45
Finale 200 dorso f
1) Margherita Ganz Nottoli N 2'15"25
2) Valentina De Nardi CS Esercito 2'16"74
3) Elisa Pasini Team Veneto 2'16"95
Fianle giovani 200 misti m
1) Michele Cosentino Ispra N 2'07"17
Finale 200 misti m
1) Alessio Boggiatto CC Aniene 2'00"77
2) Leonardo Tumiotto Lapresse N 2'01"83
3) Nicola Febbraro Fiamme Oro 2'01"84
Finale giovani 200 sl f
1) Sara Tallini Geas 2'04"59
Finale 200 sl f
1) Federica Pellegrini DDS 1'58"57
2) Flavia Zoccari Aurelia N 2'01"70
3) Simona Ricciardi Fiamme Gialle 2'01"76
Finale giovani 100 sl m
1) Alessandro Chinellato Fiamme Gialle 51"12
Finale 100 sl m
1) Alessandro Calvi CS Carabinieri 49"30
2) Christian Galenda Fiamme Gialle 49"57
3) Mauro Gallo CS Carabinieri 49"67

TEMPI LIMITE STABILITI PER GLI EUROPEI*

100 dorso F
Alessia Filippi Fiamme Gialle 1'01"52
50 rana M
Alessandro Terrin Fiamme Gialle 27"75
200 farfalla F
Francesca Segat Fiamme Gialle 2'08"53
Caterina Giacchetti CC Aniene 2'09"36
200 sl M
Filippo Magnini Larus N 1'47"35
Emiliano Brembilla Ispra Nuoto 1'47"90
100 rana F
Chiara Boggiatto LaPresse N 1'09"02
400 misti F
Elisa Pasini Team Veneto 4'44"55
200 sl F
Alessia Filippi Fiamme Gialle 1'59"26
400 sl F
Alessia Filippi Fiamme Gialle 4'08"56
Federica Pellegrini DDS 4'08"91
100 farfalla F
Francesca Segat Fiamme Gialle 59"47
50 sl F
Cristina Chiuso Aurelia N 25"25
200 misti M
Alessio Boggiatto CC Aniene 2'00"77
* già qualificati i tre medagliati di Montreal:
Filippo Magnini (100 sl), Federica Pellegrini
(200 sl) e Luca Marin (400 misti)

RECORD ITALIANI STABILITI AGLI ASSOLUTI

Individuali
Alessia Filippi 100 dorso 1.01.52
Francesca Segat 200 farfalla 2'08"53
Enrico Catalano 50 dorso 26"12
Alessia Filippi 400 sl 4'08"56
Elena Gemo 50 dorso 29"18
Enrico Catalano 100 dorso 55"50
Cristina Chiuso 50 sl 25"25
Di società
Fiamme Gialle 4x200 sl F 8'06"99
CS Carabinieri 4x100 sl M 3'23"42
DDS 4x100 sl F 3'45"90
DDS 4x100 misti F 4'08"88

Cicerchia, Larosa
Nostri Inviati