Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

RomAquatica 2006 Storica Filippi al Sette Colli

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/6cef60aa1f560938a55bb5d0e5b7a39c.jpg

In 2'09"76 batte il record italiano della Vigarani nei 200 dorso che resisteva dai Mondiali di Roma 1994. Successi di Magnini, Bossini e dei fratelli Boggiatto. In vasca anche gli atleti paralimpici

ROMA
Nella stessa vasca. Dodici anni dopo. Alessia Filippi è la più veloce atleta italiana dei 200 dorso. Nella giornata di apertura del 44esimo Trofeo Sette Colli, ha cancellato dal libro dei record il 2'10"92 (31"47, 1'04"43, 1'37"76) con cui Lorenza Vigarani conquistò la medaglia di bronzo ai Mondiali di Roma 1994. La Filippi ha vinto in 2'09"76 (passaggi 31"88, 1'04"30, 1'36"95). Un tempo straordinario (migliore prestazione europea, terza mondiale stagionale), non solo perché frantuma il secondo primato italiano più longevo, ma perché è stato ottenuto con una facilità impressionante in un momento di pieno carico in vista degli Europei di Budapest (31 luglio-6 agosto).
La Filippi, tesserata per le Fiamme Gialle e per l'Aurelia Nuoto, romana di Tor Bella Monaca, 19 anni il 23 giugno prossimo ed attesa dall'esame per il diploma di ragioneria, non nasconde l'entusiasmo. "C'era qualcosa nell'aria - dichiara sorridendo - In tribuna c'erano i miei genitori, i miei nonni, molti amici; tutti si aspettavano un tempone e così è stato. Sono felicissima; ringrazio il tecnico che mi ha cresciuto, Cesare Butini, l'allenatore che mi segue nelle Fiamme Gialle, Andrea Palloni, il Ct Alberto Castagnetti e la Federazione Italiana Nuoto per il sostegno che mi ha sempre offerto. Difficilmente mi commuovo, ma questa volta non sono riuscita a trattenere la gioia. Era molto che pensavo al record della Vigarani: l'ho battuto in un momento di carico e in un periodo di grandi sacrifici tra gli allenamenti e la scuola, ciò significa che posso scendere ancora". 
Non è stata solo l'impresa di Alessia Filippi a rallegrare il Ct Alberto Castagnetti che chiede pazienza ma traccia la strada verso i Giochi di Pechino 2008. "Alessia ha dimostrato di essere la più forte atleta polivalente della storia italiana - sottolinea il cittì azzurro - Passa con disinvoltura dallo stile libero, al dorso, ai misti; detiene quattro record italiani: 400 sl, 100 e 200 dorso, 400 misti. Può crescere ancora molto e con Federica Pellegrini renderà importante il movimento femminile che ha in Chiara Boggiatto e Francesca Segat altri due punti di riferimento. Nelle altre gare del pomeriggio abbiamo avuto importanti conferme, a partire dalla prestazione di Filippo Magnini, alla determinazione immancabile di Massimiliano Rosolino ed Emiliano Brembilla, ai successi di Paolo Bossini e Alessio Boggiatto". 
Dunque altri acuti nel corso della prima giornata del meeting più vecchio del mondo. Come diceva Castagnetti, in primis la vittoria di Filippo Magnini nei 100 stile libero in 49"38, seguito sul podio da Christian Galenda in 49"97. Solo quinto il croato Duje Draganja, tentato dall'interesse del Qatar, in 50"77; settimo e lontano dal limite per l'Europeo, Lorenzo Vismara in 51"46. "Bisogna toccare sempre prima di tutti - afferma il campione del mondo in carica - ma in questo periodo è preminente continuare a crescere. Purtroppo nel pomeriggio la spalla sinistra mi ha dato qualche fastidio, così ho perso appoggi importanti negli ultimi metri. Nonostante tutto ho avvicinato i 49" netti; mi reputo soddisfatto". Così come Federica Pellegrini, seconda nei 200 stile libero in 2'00"12, dietro la campionessa mondiale dei 200 farfalla, la polacca Otylia Jedrzejczak, che si è imposta in 1'58"38 e ha bissato il successo nei 100 farfalla in 59"34 (seconda Francesca Segat in 1'00"03). "L'importante non era vincere, ma capire in che stato è la rieducazione della spalla sinistra (distacco del cercine) - spiega la vice campionessa olimpica e mondiale - Il dolore persiste, ma riesco a convivere. Per non appesantire ulteriormente i carichi di lavoro, non parteciperò al collegiale in altura che la Nazionale svolgerà in Sierra Nevada. Resterò a Verona per continuare le terapie e avvicinare nel miglior modo possibile gli Europei di Budapest".
Sul gradino più alto del podio Paolo Bossini nei 200 rana in 2'13"78 - "Non ho centrato il tempo limite per gli Europei di 2'12"86 ma vorrei difendere il titolo conquistato a Madrid. Deciderà il Ct Castagnetti anche in previsione del mio recupero fisico e dei Mondiali di Melbourne" - e i fratelli Boggiatto. Chiara si è imposta nei 100 rana in 1'09"48 e Alessio nei 200 misti in 2'00"68.
Battuta solo dall'intramontabile svedese Therese Alshammar, Cristina Chiuso nei 50 stile libero (25"02 contro 25"43); terzo Massimiliano Rosolino nei 400 sl in 3'49"95 avanti a Emiliano Brembilla, quarto in 3'50"40.
Giornata dai risultati significativi, ma non solo per il nuoto agonistico. Come già avvenuto l'anno scorso, la Federnuoto ha voluto ribadire la valenza sociale del nuoto attraverso il connubio col Comitato Italiano Paralimpico e ha inserito nel programma pomeridiano una serie dei 100 sl riservata agli atleti diversamente abili. Si è imposto Vincenzo Micunco (Polisportiva Bari) in 1'05"24; seguito da Christian Fares (Santa Lucia Sport) in 1'08"42 e da Simone Cesaroni (Nuovo Nuoto Bologna) in 1'09"39.
Domani seconda giornata di gare. In vasca tutti i big.
 
clicca qui per consultare risultati e statistiche dal sito ufficiale
clicca qui per consultare i tempi limite per gli Europei
  
LA NAZIONALE ITALIANA di NUOTO: Caterina Giacchetti (CC Aniene), Chiara Boggiatto (La Presse), Roberta Ioppi (La Presse), Alessia Filippi (Fiamme Gialle/Aurelia N), Simona Ricciardi (Fiamme Gialle/Aurelia N), Margherita Ganz (Nottoli N), Elena Gemo (DDS), Cristina Maccagnola (DDS), Roberta Panara (DDS), Federica Pelligrini (DDS), Francesca Segat (Fiamme Gialle), Elisa Pasini (Team Veneto), Renata Spagnolo (Team Veneto), Livia Travaglini (Azzurra N), Cristina Chiuso (Aurelia N), Flavia Zoccari (Aurelia N); Mattia Aversa (CC Aniene), Alessio Boggiatto (CC Aniene), Nicola Cassio (CC Aniene), David Berbotto (La Presse), Enrico Catalano (La Presse), Emiliano Brembilla (Ispra N), Andrea Busato (Fiamme Gialle/Team Veneto), Alessandro Calvi (Carabinieri/DDS), Federico Colbertaldo (Banca Montebelluna), Loris Facci (RN Torino), Mauro Gallo (Carabinieri/RN Dolo), Mattia Nalesso (Carabinieri/RN Dolo), Rudy Goldin (CS Esercito/Rovigo N), Christian Galenda (Fiamme Gialle), Alessandro Terrin (Fiamme Gialle), Filippo Magnini (Larus N), Massimiliano Rosolino (Larus N), Luca Marin (Coop Terranova), Giacomo Vassanelli (Carabinieri/IC Bentegodi), Francesco Vespe (Carabinieri/SC Flegreo). Staff: Vicepresidente Salvatore Montella, Consiglieri Federali Dario Cortese, Manuela Dalla Valle, Cosimo D'Ambrosio, Resp. Comm. Medico-Scientifica e Centro Studi Marco Bonifazi, Commissario Tecnico Alberto Castagnetti, Assistente CT Stefano Morini, Tecnici federali Cesare Butini, Giovanni Nagni, Claudio Rossetto, Resp. Nazionale giovanile Maurizio Coconi, Tecnico Massimiliano Di Mito, Medici federali Lorenzo Marugo e Gianluca Camillieri, Fisioterapisti Valentina Sacchi e Luciano Urbani, Chiropratico Andrea Cecchi. 
 
LE STELLE DEL SETTE COLLI
 
Otylia Jedrzejczak
Nata il 13/12/1983 a Ruda Śląska, Polonia
 
Medaglie:
Oro: Olimpiadi Atene 2004 (200 farfalla), Mondiali Montreal 2005 (200 farfalla), Mondiali Barcellona 2003 (200 farfalla), Europei Madrid 2004 (200 farfalla), Europei Berlino 2002 (200 farfalla), Europei Helsinki 2000 (200 farfalla)
Argento: Olimpiadi Atene 2004 (400 stile libero e 100 farfalla), Mondiali Barcellona 2003 (100 farfalla), Europei Berlino 2002 (100 farfalla), Europei Helsinki 2000 (100 farfalla)
Bronzo: Mondiali Montreal 2005 (100 farfalla), Europei Madrid 2004 (100 farfalla), Europei Istanbul 1999 (200 farfalla)
 
Therese Alshammar
Nata il 26/8/1977 a Stoccolma, Svezia
 
Medaglie:
Oro: Europei Madrid 2004 (50 stile libero), Europei Berlino 2002 (50 stile libero), Europei Helsinki 2000 (50 stile libero e 100 stile libero).
Argento: Olimpiadi Sidney 2000 (50 stile libero e 100 stile libero), Mondiali Fukuoka 2001 (50 farfalla e 50 stile libero), Europei Berlino 2002 (4x100 stile libero), Europei Istanbul 1999 (50 stile libero.
Bronzo: Mondiali Montreal 2005 (50 farfalla)
 
Pawel Korzeniowski
Nato il 9/7/1985 a Oświęcim, Polonia
 
Medaglie: 
Oro: Mondiali Montreal 2005 (200 farfalla)
 
Markus Rogan
Nato il 4/5/1982 a Vienna, Austria
 
Medaglie:
Oro: Europei Madrid 2004 (200 dorso e 200 misti)
Argento: Olimpiadi Atene 2004 (100 dorso e 200 dorso), Mondiali Montreal 2005 (200 dorso), Mondiali Fukuoka 2001 (200 dorso), Europei Madrid 2004 (100 dorso), Europei Berlino 2002 (100 dorso e 200 dorso).
Bronzo: Europei Berlino 2002 (200 misti)
 
Duje Draganja
Nato il 27/2/1983 a Spalato, Croazia
 
Medaglie:
Argento: Olimpiadi Atene 2004 (50 stile libero), Mondiali Montreal 2005 (50 stile libero)
Bronzo: Europei Berlino 2002 (100 stile libero)
 
Gordan Kozulj
Nato il 28/11/1976 a Zagabria, Croazia
Medaglie:
Oro: Europei Berlino 2002 (200 dorso)
Argento: Mondiali Barcellona 2003 (200 dorso), Europei Istanbul 1999 (100 dorso e 200 dorso)


XLIV TROFEO SETTE COLLI, PROGRAMMA E TV
LA NAZIONALE PER GLI EUROPEI DI BUDAPEST
XLIV TROFEO SETTECOLLI -
Domenica 11 Giugno
(batterie alle 10 – finali alle 18.45)
400 st. libero F, 200 st. libero M,
200 rana F, 100 rana M, 100 st. libero F,
200 dorso M, 200 farfalla F, 400 misti M,
100 dorso F, 50 st. libero M, 1500 st. libero M,
200 misti F, 100 farfalla M

XIX CAMPIONATO A SQUADRE - 12 Giugno

MATTINO (alle 10)
400 st. libero M, 200 misti F, 50 rana M,
50 farfalla F, 50 dorso M, 200 st. libero F,
100 farfalla M, 100 rana F, 200 rana M,
100 dorso F, 200 dorso M, 200 farfalla F,
100 st. libero M, 50 st. libero F,
400 misti M, 800 st. libero F, 1500 st. libero M,
4x100 mista M, 4x100 st. libero F

POMERIGGIO (alle 16)
400 st. libero F, 200 misti M, 50 rana F,
50 farfalla M, 50 dorso F, 200 st. libero M,
100 farfalla F, 100 rana M, 200 rana F,
100 dorso M, 200 dorso F, 200 farfalla M,
100 st. libero F, 50 st. libero M,
400 misti F, 800 st. libero M, 1500 st. libero F,
4x100 mista F, 4x100 st. libero M

COPERTURA TELEVISIVA
XLIV TROFEO SETTECOLLI
Domenica 11 giugno
Diretta Rai Sport Satellite dalle 18.45

NAZIONALE PER GLI EUROPEI DI BUDAPEST
Mattia Aversa CC Aniene
Alessio Boggiatto CC Aniene
Nicola Cassio CC Aniene
Caterina Giacchetti CC Aniene
Chiara Boggiatto Lapresse Nuoto
David Berbotto Lapresse Nuoto
Enrico Catalano Lapresse Nuoto
Roberta Ioppi Lapresse Nuoto
Emiliano Brembilla Ispra N
Andrea Busato FF GG/Team Veneto
Alessia Filippi FF GG/Aurelia N
Christian Galenda FF GG
Simona Ricciardi FF GG/Aurelia N
Francesca Segat FF GG
Alessandro Terrin FF GG
Alessandro Calvi Carabinieri/DDS
Mauro Gallo Carabinieri/Riviera N
Mattia Nalesso Carabinieri/Riviera N
Giacomo Vassanelli Carabinieri/Bentegodi
Francesco Vespe Carabinieri/SC Flegreo
Cristina Chiuso Aurelia Nuoto
Flavia Zoccari Aurelia Nuoto
Federico Colbertaldo Veneto B. Montebelluna
Loris Facci RN Torino
Margherita Ganz Nottoli Nuoto
Elena Gemo DDS
Cristina Maccagnola DDS
Roberta Panara DDS
Federica Pellegrini DDS
Rudy Goldin Esercito/Rovigo
Filippo Magnini Larus Nuoto
Massimiliano Rosolino Larus Nuoto
Luca Marin Coop. Terranova
Elisa Pasini Team Veneto
Renata Spagnolo Team Veneto
Livia Travaglini Azzurra Nuoto