Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti Estivi Il giorno di Re Magno

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/85af6bc5bb001195a8607f6cb4029b00.jpg

Magnini batte Rosolino e vince i "suoi" 100 sl nell'ultima gara dei tricolori. Conferme per Facci nei 200 rana e Colbertaldo nei 1500 sl. C.C. Aniene e Team Veneto si impongono nella classifica per società

PESARO
Re Magno sale sul suo trono. Non poteva mancare proprio tra la sua gente, là dove è nato e cresciuto come atleta. Erano più di mille ad attenderlo per il gran gala di fine estate. Il Pippo nazionale, con tre medaglie d'oro europee e una di bronzo in più in bacheca, è sceso in vasca nei "suoi" 100 stile e si è imposto in 49.57, davanti al suo "fratellone" della Larus, Massimiliano Rosolino (49.97), nella gara che ha chiuso l'edizione 2006 dei Campionati Assoluti Estivi a Pesaro. "Non sono nel periodo migliore della mia forma, ma ci tenevo a vincere questa gara per me e per tutta questa gente che mi aspetta ogni anno e mi sostiene con un affetto unico - ha affermato il campione del mondo - 49.57 è comunque un tempo che mi soddisfa ed è arrivato dopo una dura lotta con Massimiliano. Ora penso solo a riposarmi per trovare la condizione migliore in vista dei Mondiali di Melbourne". Superpippo ha condotto la solita gara d'attesa, arrivando al tocco dei 50 in quinta posizione per poi passare uno dopo l'altro i suoi avversari nella seconda metà di gara. L'ultimo a cedere è stato proprio il compagno di squadra Massimiliano Rosolino. "Ho cercato di far soffrire Pippo fino alla fine perchè è scritto nel contratto della Larus. A parte gli scherzi, sono contento perchè era tanto che non scendevo sotto i 50 secondi e questo dimostra che a livello fisico mi sento ancora come dieci anni fa - ha affermato il campione olimpico - ora tutto il lavoro si concentra su Melbourne, dove ci tengo a far bene perchè ho molti tifosi. Mia madre, infatti, è originaria proprio della capitale del Victoria".
Il "Parco della pace" di Pesaro ha applausi anche per quello che per tutta la Federazione Italiana Nuoto resta il Campione Europeo dei 200 rana: Loris Facci. L'atleta della RN Torino si prende la sua rivincita dopo la beffa degli Europei aggiudicandosi il titolo col tempo di 2.15.19. "Ero proprio stanco - esordisce Loris - Ho impostato la gara soprattutto nell'ultimo 50 dove ho alzato la frequenza e messo più gambe. Vancini era avanti e non riuscivo a vederlo, avevo gli occhialini pieni d'acqua. Sentivo il pubblico urlare è questo mi ha dato le ultime forze per arrivare primo al tocco. Ci voleva questa vittoria dopo quanto è successo a Budapest, ma per una vera e propria rivincita doveva esserci anche Slawomir Kuczko (l'alteta medaglia d'oro a Budapest per la squalifica di Facci ndr). Resta il 2.12.01 della semifinale in cui l'ho battuto e con cui avrei vinto comunque la medaglia d'oro. Ora guardo avanti e Melbourne è già molto vicina".
Chi esce dagli Assoluti Estivi con un bottino davvero importante è Federico Colbertaldo. Il giovane della Veneto Banca Montebelluna, già tricolore nei 400 e negli 800, si aggiudica il titolo anche nella sua gara preferita, i 1500 stile libero. La stessa gara in cui è giunto quarto agli Europei di Budapest, lo incorona oggi per la terza volta campione italiano con il tempo di 15.12.40. Per Federico un Assoluto da ricordare, per il movimento natatorio un campione del futuro che è già presente. Al termine della manifestazione sono state stilate le classifiche per società: il Circolo Canottieri Aniene si aggiudica quella maschile con 225.50 punti davanti a Carabinieri (176.00) e Esercito (165.00). La classifica femminile vede invece la vittoria del Plain Team Veneto (205.00 punti) davanti a CC Aniene (151.50) e Aurelia Nuoto (151.00).
   
clicca qui per i risultati completi


ASSOLUTI ESTIVI -
RISULTATI, RECORD E TEMPI LIMITE MELBOURNE 2007
finale 100 dorso m
1. Simone Manni 56.30
2. Damiano Lestingi 56.71
3. Mattia Aversa 56.82

finale 100 dorso f
1. Valentina De Nardi 1.03.30
2. Roberta Ioppi 1.04.14
3. Michela Borro 1.05.10

finale 200 farfalla m
1. Francesco Vespe 1.58.24
2. Paolo Villa 1.59.66
3. Michele Cosentino 2.01.11

finale 200 rana f
1. Silvia Rossi 2.30.69
2. Ombretta Plos 2.31.63
3. Eleonora Minò 2.33.06

finale 200 rana m
1. Loris Facci 2.15.19
2. Michele Vancini 2.15.41
3. Luca De Matteis 2.18.36

finale 200 stile libero f
1. Flavia Zoccari 2.01.25
2. Francesca Segat 2.01.64
3. Renata Fabiola Spagnolo 2.03.76

finale 1500 stile libero m
1. Federico Colbertaldo 15.12.40
2. Christian Minotti 15.19.77
3. Gabriele Zancanaro 15.29.21

finale 50 farfalla f
1. Elena Gemo 26.96
2. Cristina Maccagnola 27.18
3. Delfina Pinto 28.33

finale 100 stile libero m
1. Filippo Magnini 49.57
2. Massimiliano Rosolino 49.97
3. Christian Galenda 50.11

CLASSIFICHE PER SOCIETA'

maschile
1. CC Aniene 225.50
2. CS Carabinieri 176.00
3. CS Esercito 165.00
4. Fiamme Gialle 119.00
5. Veneto Banca Monteb. 116.00

femminile
1. Plain Team Veneto 205.00
2. CC Aniene 151.50
3. Aurelia Nuoto 151.00
4. DDS 138.00
5. Fiamme Gialle 98.00

RECORD STABILITI AGLI ASSOLUTI DI PESARO (1)

Mattia Nalesso, 50 farfalla, 24"05
prec. Mattia Nalesso, 24"22, 5/8/2005, Pesaro

ATLETI CHE HANNO OTTENUTO I TEMPI LIMITE PER MELBOURNE*

Federico Colbertaldo 800 sl
Francesca Segat nei 200 misti

* già qualificati ai Mondiali australiani dagli Europei
Filippo Magnini 100 e 200 sl
Massimiliano Rosolino 200 e 400 sl
Alessia Filippi 200 e 400 misti, 400 sl
Alessandro Terrin 50 rana
Alessio Boggiatto 200 e 400 misti
Luca Marin 400 misti
Francesca Segat e Caterina Giacchetti 200 farfalla
Paolo Bossini e Loris Facci 200 rana
Cristina Chiuso 50 sl
Federico Colbertaldo 400 e 1500 sl

Salvati, Larosa
Nostri Inviati