Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Manaudou a Torino Comunicato stampa

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/a280d7add2ecb6744d8b20f7713d0f35.jpg

Il Presidente Barelli compiaciuto dalle dichiarazioni di Luyce sulle strutture tecniche ed organizzative de LaPresse. Il direttore sportivo Saini: "Non è prevista al Centro di Verona la presenza della Manaudou"

ROMA
Il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli ha appreso con soddisfazione dagli organi di stampa e dalle tante fotografie pubblicate oggi della sinergia tra il Presidente della Federazione francese Francis Luyce, il direttore tecnico Claude Fauquet, il Presidente della Società LaPresse Marco Durante, il direttore tecnico Paolo Penso e l'atleta Laure Manaudou, e ha letto con compiacimento i giudizi espressi da Luyce nei confronti delle strutture tecnico-organizzative di cui la fuoriclasse francese potrà usufruire a Torino per proseguire gli allenamenti in condizioni eccellenti.
  
Confermando il rapporto di reciproca stima e il clima collaborativo che lega la Federazione Italiana Nuoto e la Federazione francese, il direttore sportivo delle squadre nazionali Gianfranco Saini, ieri partecipe alla riunione di Roma, conferma che: "Non è prevista al Centro federale di Verona la presenza di Laure Manaudou, così come di atleti che non rientrano nella programmazione tecnica già definita dalla Federazione Italiana Nuoto".
 
Gianfranco Saini conferma inoltre "che il Presidente Francis Luyce sarà al seguito della Nazionale francese in occasione del Roma Sincro-Coppa Europa valevole come torneo di qualificazione continentale ai Giochi olimpici di Pechino 2008 di nuoto sincronizzato, in programma dal 31 maggio al 3 giugno".
 
Il direttore tecnico delle squadre nazionali Gianfranco Saini, infine, si augura "che possa diminuire il clamore generato dalla vicenda affinché gli atleti proseguano gli allenamenti in condizioni tranquille".