Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Statuto e Reg. Organico Il parere della Corte federale

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/82b3a21cad24ba5c8c925e706f1844c1.jpg

"Il divieto impone l'esatta individuazione del soggetto e delle circostanze", pertanto "le norme escludono gli atleti di nazionalità straniera tesserati per le società italiane dalla partecipazione dei soli Campionati Nazionali Assoluti"

ROMA
Su istanza della Segreteria Generale della Federazione Italiana Nuoto, la Corte federale stabilisce in riferimento all'art. 5 punto 4 dello Statuto federale e all'art. 11 punto II del Regolamento Organico che:
 
"appare inequivocabile che il divieto si riferisce solo ed esclusivamente ai Campionati Nazionali assoluti dovendo altrimenti la norma fare esplicito ed espresso riferimento ai Campionati Nazionali di qualsiasi categoria";
 
"infatti proprio perché trattasi di materia di divieti s'impone l'esatta individuazione del soggetto e delle circostanze nelle quali il divieto stesso è riferito";
 
"per queste ragioni la Corte federale ritiene che le norme dello Statuto e del Regolamento Organico escludono gli atleti di nazionalità straniera tesserati per società italiana dalla partecipazione ai soli Campionati Nazionali Assoluti".
   
Il parere della Corte federale si riferisce agli articoli di Statuto e Regolamento Organico che così stabiliscono:
 
Lo Statuto: "Gli atleti di nazionalità non italiana tesserati alla F.I.N., salvo quanto previsto nel punto III, sono esclusi dalle gare a squadra; alle altre gare individuali essi partecipano solo se preventivamente autorizzati dalla F.I.N.. Essi rimangono comunque esclusi da qualsiasi classifica o graduatoria ufficiale della F.I.N. e dalla partecipazione ai Campionati Nazionali".
   
Il Regolamento Organico conformemente allo Statuto recita: "Gli atleti di nazionalità non italiana tesserati alla F.I.N. sono esclusi dalle gare a squadra, ad eccezione dei soli atleti della pallanuoto preventivamente autorizzati dalla F.I.N.. Per le altre gare di carattere individuale è consentita la partecipazione degli atleti non italiani solo se preventivamente autorizzati dalla F.I.N. fermo restando la loro esclusione da qualsiasi classifica o graduatoria ufficiale e dalla partecipazione ai Campionati Nazionali".