instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

RomAquatica 08<br>Record e sogni

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/ae562a6ccd3fb8fa8165f0ed50e6bba2.jpg

La Filippi abbassa il primato italiano degli 800 sl in 8'20"70 e Beni stabilisce quello nei 200 farfalla in 1'56"99. Vittorie di Boggiatto nei 400 misti e Cassio nei 200 sl. Cavallino super nei 200 farfalla

ROMA
Tante emozioni tinte di azzurro e tante storie da raccontare. C'è chi è già certo delle Olimpiadi e chi spera di andarci. La seconda giornata del 46° trofeo Sette Colli, allo Stadio del Nuoto di Roma, ha acceso le luci su Alessia Filippi, Paola Cavallino, Niccolò Beni, Alessio Boggiatto e Nicola Cassio e soprattutto sulla loro voglia di nuotare e stupire sempre di più.
Negli 800 stile libero Alessia Filippi (in foto col Presidente della Federnuoto Paolo Barelli) ha stabilito il record italiano assoluto e ha migliorato se stessa di quasi tre secondi. Oggi pomeriggio ha nuotato e dominato la vasca con il tempo di 8'20"70 (passaggi 2'06"31, 4'13"64, 6'18"64), dopo che il 21 marzo a Eindhoven aveva vinto la finale europea in 8'23"50 (2'05"48, 4'12"88, 6'19"23). La sua prestazione le consente di scalare sino all'ottavo posto del ranking mondiale e al quarto di quello europeo. "Sono contentissima - ha commentato l'azzurra dell'Aurelia. Non mi aspettavo un tempo così. Sono senza parole. Gli 800 sono una gara che comincio a conoscere sempre meglio. Ci tenevo molto a fare una bella figura davanti al pubblico di Roma, anche se non sono arrivata molto preparata. In acqua stavo bene. Non ha forzato i primi 400 per fare come di consueto un gara in negativo". Più che soddisfattotto il suo allenatore, il tecnico federale Cesare Butini: "Gara tatticamente perfetta. Nei secondi 400 metri ha stabilito il record personale. Ha nuotato in 4'13"64 i primi 400 e 4'07"06 i secondi".   
Nei 200 farfalla Paola Cavallino è arrivata quinta in 2'09"24, primato personale (prec. 2'09"27) e ad un centesimo dal limite richiesto dalla FIN per la qualificazione ai Giochi Olimpici (2'09"23). Quando si è voltata a leggere il tabellone ha alzato le braccia al cielo. "Ringrazio tutti per avermi aiutato - ha affermato la delfinista mamma che nuota per l'Andrea Doria - ed essermi stati sempre vicini: la famiglia, gli amici, i tecnici. Dopo la nascita di mia figlia Virginia ho lavorato molto per tornare a questi livelli e sognavo di qualificarmi per l'Olimpiade. Spero che la porta sia ancora aperta, anche se non ho ottenuto il tempo limite per un centesimo. Ho controllato la gara per dare tutto nell'ultima vasca. Lo stimolo per continuare a nuotare è arrivato dai grandi campioni della Nazionale: Magnini, Rosolino, Pellegrini e Filippi. Vederli gareggiare mi ha dato la spinta in più". La finale è stata vinta dalla slovena Sara Isakovic con il record della manifestazione in 2'07"05. 
Nei 200 farfalla Niccolò Beni con il crono di 1'56"99 (26"39, 56"41, 1'26"47) ha stabilito il record italiano assoluto fermandosi a 27 centesimi dal tempo richiesto dalla FIN per qualificarsi ai Giochi Olimpici (1'56"72). Il record precedente apparteneva a Francesco Vespe (1'57"57 del 3 agosto 2006 agli Europei di  Budapest) che oggi è arrivato settimo con 1'59"70. "Sono molto felice della prestazione - ha detto il portacolori della Fiorentina Nuoto. Ho vinto gli ultimi campionati assoluti estivi e primaverili e sono sceso dall'1'58"63 all'1'56"99 preparando solo questa gara. Spero che i vertici della Nazionale possano apprezzare il mio progresso in vista di Pechino".
Nei 400 misti il campione mondiale del 2001 Alessio Boggiatto ha vinto in 4'15"87, ben al di sotto del limite richiesto dalla FIN per l'Olimpiade (4'16"16). "Sono contentissimo per il tempo che ho ottenuto - ha detto l'azzurro dell'Aniene - che si aggiunge a quello che avevo centrato agli Europei nei 200. Sto lavorando molto bene negli allenamenti e spero di arrivare alle Olimpiadi di Pechino in condizioni ottimali". Quinto Luca Marin in 4'20"62.
Nei 200 stile libero Nicola Cassio ha vinto in 1'48"11 che è esattamente il limite richiesto dalla FIN per i Giochi Olimpici, nonché record personale. Sul podio anche Matteo Pelliciari in 1'48"57 e Massimiliano Rosolino in 1'48"66. Ottime prospettive per la staffetta 4x200 stile libero che l'Italia nuoterà alle Olimpiadi.
  
Consulta il sito di RomAquatica
 
Vai ai risultati


XLVI TROFEO SETTE COLLI - Programma e palinsesto tv
GLI ATLETI QUALIFICATI ALLE OLIMPIADI
Domenica 8 giugno

Mattino - Batterie alle 9.15
1. 200 Dorso Masch.
2. 200 Dorso Femm.
3. 50 Farfalla Masch.
4. 50 Farfalla Femm.
5. 200 Rana Masch.
6. 200 Rana Femm.
7. 100 St.libero Masch.
8. 200 st.libero Femm.
9. 200 Misti Masch.
10. 200 Misti Femm.
11. 1500 st.libero Masch. Serie

Pomeriggio: FINALI A alle 18
1. 200 Dorso Masch.
2. 200 Dorso Femm.
3. 50 Farfalla Masch.
4. 50 Farfalla Femm.
5. 200 Rana Masch.
6. 200 Rana Femm.
CIP 100 St.libero Masch.
7. 100 St.libero Masch.
8. 200 st.libero Femm.
9. 1500 st.libero Masch.
10. 200 Misti Femm.
11. 200 Misti Masch.
STAFFETTE
FINALI B

IL PALINSESTO TV SU RAI SPORT SAT

Venerdì 6 giugno Differita 22.30-23.30
Sabato 7 giugno Diretta 18.00-20.30
Domenica 8 giugno Diretta 18.00-19.00

GLI ATLETI GIA' QUALIFICATI ALLE OLIMPIADI

A titolo individuale

Mattia Aversa
Alessio Boggiatto
Emiliano Brembilla
Damiano Lestingi
Alessia Filippi
Filippo Magnini
Federica Pellegrini
Massimiliano Rosolino

Per le staffette

Marco Belotti
Alessandro Calvi
Nicola Cassio
Mirco Di Tora
Christian Galenda
Mattia Nalesso
Alessandro Terrin
Alice Carpanese
Renata Fabiola Spagnolo
Flavia Zoccari