Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Olimpiadi di Pechino<br>Filippi d'argento negli 800

News Nuoto precedenti
images/joomlart/article/4fa3190d173a3d16de4a5e2dfb6a292c.jpg

La 21enne romana dell'Aurelia stabilisce il record italiano in 8'20"23. Oro alla britannica Adlington in 8'14"10, record mondiale ed europeo. Si tratta della 17esima medaglia del nuoto italiano ai Giochi

PECHINO
Alessia Filippi conquista la medaglia d'argento negli 800 stile libero alle Olimpiadi di Pechino col tempo di 8'20"23, record italiano.  
La mezzofondista azzurra si era qualificata alla finale con il quarto tempo delle eliminatorie, secondo personale mai nuotato di 8'21"95 (2'04"01, 4'11"08, 6'16"80) e deteneva il record italiano di 8'20"70 (2'06"31, 4'13"64, 6'18"64) stabilito il 7 giugno scorso al Sette Colli.  
Per la 21enne romana, tesserata per l'Aurelia Nuoto ed allenata dal tecnico federale, nonché coordinatore delle Nazionali giovanili, Cesare Butini, si tratta della prima medaglia a livello mondiale dopo l'oro nei 400 misti e il bronzo nei 200 misti agli Europei di Budapest nel 2006 e gli ori negli 800 stile libero e nei 400 misti e il bronzo con la staffetta 4x200 stile libero conquistati agli Europei di Eindhoven il marzo scorso.
Alessia Filippi - prima nuotatrice italiana a vincere una finale europea nella storia - è la terza donna a conquistare una medaglia olimpica dopo Novella Calligaris e Federica Pellegrini e regala al nuoto italiano la 17esima medaglia ai Giochi.  
Oro alla britannica Rebecca Adlington che col tempo di 8'14"10 migliora lo storico record del mondo che la statunitense Janet Evans aveva stabilito a Tokyo il 20 agosto 1989 e il primato l'europeo che aveva strappato all'argento mondiale, la francese Laure Manaudou (che non ha staccato il pass olimpico), portandolo dall'8'18"80 all'8'18"06 in batteria. 
Bronzo alla danese Lotte Friis, mai su un podio internazionale, in 8'23"03. 
  
TUTTE LE MEDAGLIE DELL'ITALNUOTO AI GIOCHI
    
ORO (4)
Domenico Fioravanti nei 100 e 200 rana a Sydney 2000
Massimiliano Rosolino nei 200 misti a Sydney 2000
Federica Pellegrini nei 400 sl a Pechino 2008
    
ARGENTI (4)
Novella Calligaris nei 400 sl a Monaco 1972
Massimiliano Rosolino nei 400 sl a Sydney 2000
Federica Pellegrini nei 200 sl ad Atene 2004
Alessia Filippi negli 800 sl a Pechino 2008   
 
BRONZI (9)
Novella Calligaris negli 800 sl e 400 misti a Monaco '72
Stefano Battistelli nei 400 misti a Seul 1988
Stefano Battistelli nei 200 dorso a Barcellona 1992
Luca Sacchi nei 400 misti a Barcellona 1992
Emanuele Merisi nei 200 dorso ad Atlanta 1996
Massimiliano Rosolino nei 200 sl a Sydney 2000
Davide Rummolo nei 200 rana a Sydney 2000
Staffetta 4x200 sl maschile ad Atene 2004
- Emiliano Brembilla, Massimiliano Rosolino, Simone Cercato, Filippo Magnini; in batteria Federico Cappellazzo e Matteo Pelliciari